A Montichiari la Foppa strappa il derby

METALLEGHE SANITARS -FOPPAPEDRETTI 1–3 (25-20; 17-25 ; 20-25; 19-25)

_DSC6576_PallavoliamoMatch con un ottimo primo set per Montichiari che però non riesce a creare abbastanza difficoltà alla ricezione messa in campo da Lavarini. La Foppa gioca da prima della classe in ogni reparto e vince con una Plak incontenibile. Ora testa ai prossimi due incontri con Firenze e Bolzano.

“Avremmo potuto fare qualcosa di più, sì, rischiando la battuta per creare problemi alla scelta tattica di Bergamo di ricevere a due. Per il resto, le fuoriclasse che la Foppa conta nelle sua fila oggi hanno giocato al meglio. Plak ha attaccato variando molto le traiettorie e ha disorientato muro e difesa. Chiaro che poi subentra lo scoraggiamento e cala la grinta. Prendere punti con squadre di questa caratura non è facile” – è il commento di Leonardo Barbieri.

Lavarini sceglie Lo Bianco incrociata a Barun-Susnjar, Paggi e Aelbrecht al centro, Gennari e Plak in banda e Cardullo libero.
Montichiari in campo con Dalia e Tomsia, Gioli e Sobolska al centro, Brinker e Barcellini in banda e Carocci libero.
Primo set con Metalleghe Sanitars molto concreta in difesa e decisa a non lasciare spazio a un’avversaria per nulla remissiva. Bergamo resta in scia con Plak e Barun- Susnjar: 14-18 con Sylla che rileva Plak, ma Montichiari non allenta la concentrazione e chiude 25-20.
Avvio di secondo set: Bergamo vola sul 8-3; Lombardo entra per Barcellini, ma Montichiari accusa la partenza fulminea rossoblù e non riesce a colmare il distacco: 5-15; 10-20 e 17-25 finale.
Frigo confermata in campo per Paggi nel terzo set e parziale pesante di 6-0 per Bergamo che stacca su turno di battuta di Lo Bianco. Lualdi dentro per Sobolska. Foppapedretti tira senza paura e mette in difficoltà la ricezione biancorossa; le ragazze di Barbieri arrivano 18-21, ma non hanno abbastanza fiducia per completare la rimonta e si fermano a 20.
Quarto set: Lombardo fa rifiatare Barcellini, ma Bergamo è galvanizzata e va 12-6, eludendo il muro di casa con una Plak infermabile. Lualdi rileva Sobolska, ma la scossa non c’è oggi – nonostante il recupero finale – e un’ottima Foppapedretti può chiudere 25-19 e 3-1 con merito.
“Qualche demerito nostro in termini di minor cinismo in campo e un po’ di disorganizzazione che contro la Plak di stasera e la solita Lo Bianco si pagano. Ora riprendiamo coscienza di quel che sappiamo fare e guardiamo avanti”, conclude Carocci.

Metalleghe Sanitars: Carocci (L) , Dalia 3, Brinker 9 , Tomsia 20, Barcellini 5, Lualdi, Mingardi, Zecchin ne, Lombardo 3, Sobolska 7, Gioli 11. All. Barbieri

Foppapedretti Bergamo: Mori ne , Plak 27, Frigo 3, Gennari 9, Cardullo (L), Aelbrecht 9, Paggi 1, Barun-Susnjar 17, Lo Bianco 4, Mambelli ne, Sylla 2. All. Lavarini

Montichiari: 58 punti; 8 bs; 4 ace; 5 muri; 23 errori.
Bergamo: 72 punti; 15 bs; 8 ace; 6 muri; 23 errori
Durata set: 26’ 24’ 25’ 25’. Arbitri: Sandro La Micela e Davide Prati