A1: Gaspari torna al PalaVerde, c’è Conegliano-Piacenza

Master Group Sport Volley Cup A1: Gaspari torna al PalaVerde, c’è Conegliano-Piacenza in diretta sabato su Rai Sport HD.
Cinque match su LVF TV, attesa per il derby di Firenze e Busto-Casalmaggiore

Il ritorno di Marco Gaspari al PalaVerde di Treviso è uno dei temi principali della 7^ giornata della Master Group Sport Volley Cup di Serie A1 Femminile. La Nordmeccanica Piacenza farà visita all’Imoco Volley Conegliano, squadra che il coach biancoblù portò nella primavera del 2013 fino alla Finale Scudetto. Il match, che oppone le emiliane prime della classe alle pantere terze in classifica, sarà trasmesso in diretta sabato sera alle 20.30 su Rai Sport 1 e Rai Sport HD (canali 57 e 557 del digitale terrestre) con la telecronaca di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta. La gara di Treviso sarà anticipata a sua volta dalla sfida tra Igor Gorgonzola Novara e Metalleghe Sanitars Montichiari, programmata il sabato ma alle 18.30 – in diretta su LVF TV – per consentire alle azzurre di preparare la trasferta polacca di Champions League. Su www.lvftv.com anche le restanti 4 partite del turno: domenica alle 17.00 l’incontro tra l’Obiettivo Risarcimento Vicenza e la Foppapedretti Bergamo, mentre alle 18.00 triplo appuntamento con il derby fiorentino tra Il Bisonte Firenze e Savino Del Bene Scandicci, il duello tra Unendo Yamamay Busto Arsizio e Pomì Casalmaggiore e il confronto tra Sudtirol Bolzano e Club Italia. Turno di riposo per la Liu Jo Modena.

Su tutti i campi della Master Group Sport Volley Cup sarà osservato un minuto di silenzio in ricordo di Adelio Pistelli, storica firma del volley italiano, scomparso giovedì mattina.

In ordine temporale, saranno Igor Gorgonzola Novara e Metalleghe Sanitars Montichiari a scendere in campo per prime, sabato alle 18.30. Non è stata una settimana semplice quella trascorsa dalle azzurre e da Luciano Pedullà, successiva al brutto stop di Cremona con la Pomì Casalmaggiore, il primo in Campionato. La società ha rinnovato la fiducia allo staff tecnico e alle giocatrici, ma si attende un immediato cambio di direzione. Dopo l’incontro del PalaIgor, il team partirà per la Polonia per affrontare martedì in Champions League l’Atom Trefl Sopot dell’ex Maja Tokarska. Due gare importanti – tre, aggiungendo l’ottava di Campionato contro Conegliano – per ristabilire la serenità e in cui sarà indispensabile gestire le energie. Sempre out Caterina Bosetti per il problema alla caviglia. Sull’altro lato del campo le bresciane di Leonardo Barbieri, che certamente vorranno approfittare del momento difficile delle avversarie: “Incontriamo un’altra squadra top del campionato – sostiene il coach – e sarà dura. L’Igor è una formazione completa in tutti i reparti: ha una ricezione ottima e può contare su combinazioni offensive differenti e ugualmente efficaci. Abbiamo analizzato la partita di domenica (0-3 a Conegliano, ndr) e ci manca veramente poco: stiamo lavorando per colmare quel gap, rilevato soprattutto in situazioni difensive. Il campo ci ha confortato, però, e possiamo rischiare un po’ di più. Dobbiamo avere il coraggio di cogliere tutte le opportunità che ci vengono date per fare punti”.

Alle 20.30 e in diretta su Rai Sport HD l’Imoco Volley Conegliano riceverà la Nordmeccanica Piacenza. Per le partere un esame importante con la prima in classifica – che ora dista 2 punti -, mentre per le emiliane la volontà di lasciarsi alle spalle il ko interno con Modena e di staccare ulteriormente una diretta avversaria. Facile intuire che il fascino dell’incontro richiamerà al PalaVerde il solito folto pubblico. Un motivo in più di attrazione sarà il ritorno di Marco Gaspari, attuale allenatore di Piacenza, che per due anni è stato coach dell’Imoco e a cui è legato il momento più alto della giovane storia gialloblù, la fantastica cavalcata nei Play Off 2013 fino alla finale Scudetto persa proprio con Piacenza. “Sono felice di tornare al Palaverde – ha spiegato l’allenatore marchigiano a Il Gazzettino di Treviso -. A Conegliano ho vissuto quattro anni, gli ultimi due all’Imoco, e spesso torno in città per motivi personali. Mi tengo strette le emozioni che ho provato lì. Ritroverò un palazzetto meraviglioso e spero che l’emozione e la felicità che proverò per essere lì durino pochissimo, perché devo pensare a battere una corazzata come l’Imoco nel suo fortino”. L’Imoco ha ritrovato il sorriso dopo le due sconfitte esterne e vorrà sfruttare il fattore campo per operare il sorpasso: “Partiamo per affrontare Piacenza senza nessun timore referenziale – le parole del tecnico Davide Mazzanti -. Giochiamo con la prima in classifica, ma noi siamo l’Imoco e non dobbiamo temere nessuno. Di certo sarà una partita tirata e con molto agonismo. E’ poco che siamo insieme e non abbiamo mai potuto vedere in campo, se non per pochi punti a Busto, la squadra titolare, quindi siamo ancora alla ricerca di certezze e sicurezze. Proprio per questo stiamo preparando le partite guardando più a noi stesse che alla squadra avversaria. Nn viviamo il match con eccessivi patemi, sarà un’altra tappa del nostro cammino di crescita”.

Domenica alle 17.00 l’Obiettivo Risarcimento Vicenza cercherà la prima vittoria casalinga della stagione contro la Foppapedretti Bergamo, una delle squadre più in forma del momento. Le biancoblù allenate da Delio Rossetto sono riuscite, lo scorso turno, nel secondo exploit esterno – dopo Montichiari, Firenze – e dunque trascorrono una vigilia piuttosto tranquilla. Ci vorrà tutta la determinazione possibile e grandi doti difensive per limitare la forza d’urto del team di Stefano Lavarini. Nel successo per 3-2 contro Il Bisonte sia l’opposta Marta Drpa che la centrale Mina Popovic hanno siglato il migliore score stagionale (rispettivamente 22 punti e 19 con 8 muri), e anche l’ultimo innesto Lucia Crisanti ha dato un ottimo apporto. Armi che dovranno funzionare alla perfezione contro le bergamasche. Le tre vittorie consecutive, la prima a Scandicci e le due seguenti al PalaNorda con Firenze e Busto, hanno sottolineato il percorso di crescita delle orobiche. E lo conferma anche Katarina Barun: “Stiamo iniziando a essere una squadra vera. La cosa più importante è non mollare quando le cose non vanno: quando c’è un fondamentale che non va, bisogna migliorare le altre cose. E’ sempre così. Stiamo lavorando bene e stiamo crescendo tutte. Nel campionato italiano ci sono risultati che mostrano che nessuna partita è facile. A Vicenza o con altre squadre dobbiamo sempre partire bene. E’ molto importante per noi”. Nessuna ex in campo, anche se Paola Paggi il Palasport di Vicenza lo conosce bene, visto che nella vi ha fatto il suo esordio prima in A2 e poi in A1, rimanendo in biancorosso per sei stagioni dal 1996 al 2002.

Alle 18.00 il PalaYamamay sarà lo scenario dell’incontro tra Unendo Yamamay Busto Arsizio e Pomì Casalmaggiore. Se è vero che nelle prime sei giornate di campionato la squadra biancorossa ha faticato lontana dalle mura amiche, è altrettanto vero che, fin qui, il cammino delle farfalle nel palazzetto di casa è stato perfetto: 3 vittorie su tre incontri, 9 set vinti e 1 solo perso all’interno del catino bustocco sono però un record che verrà messo a dura prova domenica, quando Hagglund e compagne affronteranno le rosa di Massimo Barbolini. Le campionesse d’Italia, infatti, pur con formazione rinnovata, hanno chiuso alla grande il primo mese della nuova stagione. Il 3-0 a Novara le ha condotte al secondo posto a 13 punti, a un solo gradino dalla vetta occupata da Piacenza (che però ha giocato una gara in più). La diagonale palleggiatore-opposto è tutta ex biancorossa, con Lloyd e Kozuch che nella stagione 2013 non ebbero troppe occasioni di giocare insieme a causa dell’infortunio della statunitense ma già in gran feeling nelle prime uscite. La Unendo Yamamay, in attesa del recupero pieno di Valeria Papa, ha invece ritrovato la forma fisica di Gozde Yilmaz, in campo con la febbre domenica a Bergamo. La schiacciatrice UYBA ha ricevuto la visita del coach delle nazionale turca Akbas, che presenzierà al match sugli spalti del Palayamamay. In casa Pomì, in dubbio Francesca Piccinini, sottoposta in settimana a una risonanza magnetica per un problema alla spalla. Così presenta il match Marco Mencarelli: “Stiamo viaggiando su due linee parallele di rendimento, una più alta in casa e una più bassa in trasferta. Credo sia fisiologico per una squadra nuova che deve ancora fare esperienza, ma ci stiamo lavorando. Quella di domenica con Casalmaggiore rappresenta una nuova sfida sulla nostra linea più alta, contro una squadra che ho già visionato e credo sia non solo forte, ma anche in un periodo di buonissimo gioco. Incontrarla per me è stimolante e in questi giorni trasferirò questo sentimento alle mie giocatrici. Abbiamo recuperato Cialfi e Yilmaz, dovremo avere ancora un po’ di pazienza con Papa, ma devo dire che il livello di impegno di tutto il gruppo è sempre alto e la disponibilità al lavoro davvero soddisfacente”.

Il Sudtirol Bolzano torna in campo dopo il turno di riposo e riparte dall’appuntamento casalingo contro il Club Italia. Le altoatesine di Fabio Bonafede finora sono state protagoniste di un Campionato più che buono, con due successi in cinque partite – tra cui l’impresa con Conegliano. Un ruolino di marcia che però non appaga del tutto il tecnico: “Sappiamo che dobbiamo riscattarci dopo la sconfitta contro Scandicci – ha raccontato sulle colonne dell’Adige -. Usciti dal campo ci siamo detti che potevamo fare di più e ora abbiamo assolutamente bisogno di conferme. Il campionato è ancora molto lungo, è vero, però non ci sono squadre che restano ferme e anche noi dobbiamo fare più punti possibili. Il Club Italia è una squadra molto temibile e bisogna lavorare molto sui loro punti deboli perché se non riesci a metterle in difficoltà loro giocano e anche molto bene. Oltre a Egonu c’è una nidiata di giovani interessantissima. D’altronde se sono state scelte significa che rappresentano il top della loro età”. Per le azzurrine quello del PalaResia è un crocevia importante, innanzitutto per cancellare la prestazione opaca contro Scandicci. E pure per provare a ottenere la prima vittoria stagionale. “Quello che ho rimproverato alla squadra è di non essere mai riuscita a reagire – sottolinea il coach Cristiano Lucchi -. Dobbiamo mantenere la lucidità mentale anche quando le cose vanno male, come finora eravamo sempre riusciti a fare. D’altra parte queste ragazze mi dimostrano tutti i giorni di essere pronte a combattere. In settimana abbiamo cercato soprattutto di dare continuità alla fase di cambio palla – continua Lucchi – cosa che era venuta a mancare domenica, abbiamo bisogno di più sicurezza sul primo e secondo tocco. Per il resto continuiamo a portare avanti il lavoro individuale e cerchiamo di studiare al meglio l’avversario anche dal punto di vista tattico, altrimenti rischiamo di lasciarci scivolare via la partita”. Anche nella rosa di Bolzano, come in molte squadre di A1, c’è una giocatrice con un passato al Club Italia: si tratta di Ilaria Garzaro, in maglia azzurra dal 2001 al 2004 e oggi alla dodicesima stagione consecutiva nella massima serie.

Infine, piatto gustoso di giornata il derby tra Savino Del Bene Scandicci e Il Bisonte Firenze. Se il pronostico è indecifrabile come in ogni ‘stracittadina’, è certo che il contorno sarà spettacolare: la società di casa ha annunciato con diversi giorni di anticipo il tutto esaurito. Le due squadre attraversano momenti differenti, visto che le atlete di Massimo Bellano hanno ottenuto 9 punti in cinque partite, compresi i 6 racimolati nelle due ultime partite con Bolzano e Club Italia, mentre le ragazze di Francesca Vannini appena 3 in sei partite (due nel 3-2 a Piacenza e uno nel 2-3 dello scorso weekend con Vicenza). I precedenti in Serie A dicono 5-3 per Il Bisonte, ma i due disputati in A1 hanno preso entrambi la via della Savino Del Bene. “Voglio pensare al derby come ad una partita normale, come le altre – il pensiero di Giulia Rondon, affidato a La Nazione -. L’ambiente è carico e ci trasmette sensazioni positive. Il tempo è dalla nostra parte. Siamo una squadra nuova che in preparazione non ha avuto tantissimo tempo per lavorare insieme. Abbiamo ancora tanti aspetti del nostro gioco da migliorare, ma l’affinità sta crescendo. Vincere il derby ci consentirebbe di allungare la striscia di vittorie e guardare con sempre maggiore fiducia al futuro. Vincere aiuta a vincere, non e una frase fatta ma e la verità”. C’è attesa per vedere all’opera l’eterna Carmen Turlea, che in settimana ha festeggiato un compleanno importante e si conferma tra le attaccanti migliori del torneo: “Sono molto concentrata sulla partita di domenica, ci tengo a fare bene. Quella con Scandicci è una partita particolare, forse più per l’ambiente e le tifoserie che per noi giocatrici. Ma voglio viverla comunque al massimo. Concentrarsi sugli aspetti negativi che ci hanno portato alla sconfitta con Vicenza non ci aiuta. Ho fiducia in questa squadra. La mia esperienza mi insegna che in situazioni come questa spesso basta uno schiocco di dita, un clic per cambiare tutto e trovare il giusto ritmo”.
LVF TV
Tre le opportunità di abbonamento alla web tv ufficiale della Lega Pallavolo Serie A Femminile: non solo Monthly Pass, abbonamento mensile a € 14.95, e Full Season, abbonamento annuale a € 89.95. Ma anche la novità Day Pass: con soli € 4.95 sarà possibile accedere ai contenuti di LVF TV per 24 ore e provare l’esperienza del grande volley di Serie A. Tutti i pacchetti consentono di accedere a un palinsesto fantastico:
• La diretta di 5 partite di ogni giornata del Campionato di Serie A1 Femminile, con la sola esclusione dell’anticipo/posticipo trasmesso da Rai Sport.
• Le gare dei Quarti di finale di Coppa Italia e dei Play Off Scudetto, non trasmesse su Rai Sport.
• La differita di tutte le partite del Campionato di Serie A1 Femminile con la formula VOD (VideoOnDemand); incluse quelle trasmesse da Rai Sport, a partire da 24 ore dopo la fine del match e solo in Italia, Citta del Vaticano e San Marino.
• Highlights, interviste ai protagonisti, rubriche e altri contenuti speciali.

LIVESCORE e APP
Tutti i risultati e le statistiche in tempo reale sono disponibili sull’homepage del sito www.legavolleyfemminile.it. L’App Livescore Lega Volley Femminile, compatibile con sistemi iOS e Android e scaricabile gratuitamente su Apple Store e Google Play Store, offre tanti contenuti speciali agli appassionati: oltre a fornire preziose informazioni sui match del Campionato, quali il link diretto alla biglietteria online, le coordinate satellitari dei palazzetti, il collegamento al player di Rai Sport e di LVF TV per la visione del match, ora pubblica in tempo reale le statistiche di ogni match, con l’indicazione delle giocatrici scese in campo e del loro score di punti (attacchi, ace e muri).

FANTAVOLLEY CUP
Anche la Fantavolley Cup 2015-16 giunge al giro di boa del girone di andata. Superata ufficialmente la quota di 3.000 utenti che si sono registrati gratuitamente al fantasy game ideato e organizzato dalla Lega Pallavolo Serie A Femminile. In palio premi prestigiosi, tra cui un Soggiorno di 1 notte per 2 persone in albergo 4 stelle più abbonamento tribuna VIP con accesso area hospitality in occasione delle Finali di Coppa Italia del 20-21 marzo, un Samsung Galaxy S6 Edge 32GB, palloni Molten e magliette ufficiali autografate. Il montepremi completo, il regolamento e le quotazioni delle giocatrici di Serie A1 sul sito ufficiale www.fantavolleycup.it.

LIVE TWEET
Anche quest’anno i social media della Lega Pallavolo Serie A Femminile coinvolgeranno le migliaia di fan con strumenti di interazione prima, dopo e durante le partite. Tra questi, il live-tweet su Twitter delle partite di maggiore interesse. Nella settima giornata, quattro appuntamenti con Igor Gorgonzola Novara-Metalleghe Sanitars Montichiari e Imoco Volley Conegliano-Nordmeccanica Piacenza sabato, Obiettivo Risarcimento Vicenza-Foppapedretti Bergamo e Savino Del Bene Scandicci-Il Bisonte Firenze domenica.

PHOTOGALLERY
Nella sezione dedicata del sito di Lega e sulla pagina ufficiale Flickr le foto di Obiettivo Risarcimento Vicenza-Foppapedretti Bergamo, a cura di Filippo Rubin. Tutte le immagini sono utilizzabili, previa citazione del credito ‘Rubin X LVF’.
IL PROGRAMMA DELLA 7^ GIORNATA:
Sabato 21 novembre, ore 18.30 (diretta LVF TV)
Igor Gorgonzola Novara – Metalleghe Sanitars Montichiari ARBITRI: Canessa-Venturi
Sabato 21 novembre, ore 20.30 (diretta Rai Sport 1 e Rai Sport HD)
Imoco Volley Conegliano – Nordmeccanica Piacenza ARBITRI: La Micela-Cappello
Domenica 22 novembre, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Obiettivo Risarcimento Vicenza – Foppapedretti Bergamo ARBITRI: Saltalippi-Vagni
Domenica 22 novembre, ore 18.00 (diretta LVF TV)
Unendo Yamamay Busto Arsizio – Pomì Casalmaggiore ARBITRI: Goitre-Tanasi
Savino Del Bene Scandicci – Il Bisonte Firenze ARBITRI: Florian-Fretta
Sudtirol Bolzano – Club Italia ARBITRI: Zucca-Piubelli
Riposa: Liu Jo Modena

LA CLASSIFICA:
Nordmeccanica Piacenza 14, Pomì Casalmaggiore* 13, Igor Gorgonzola Novara* 12, Imoco Volley Conegliano 12, Liu Jo Modena 11, Foppapedretti Bergamo* 9, Savino Del Bene Scandicci* 9, Unendo Yamamay Busto Arsizio 9, Sudtirol Bolzano* 5, Metalleghe Sanitars Montichiari 5, Obiettivo Risarcimento Vicenza 5, Il Bisonte Firenze 3, Club Italia* 1.
* una partita in meno