A1: l’Imoco si salva al PalaVerde, Montichiari eliminata ma a testa alta

Master Group Sport Volley Cup A1:
l’Imoco si salva al PalaVerde, Montichiari eliminata ma a testa alta. Pantere in semifinale.
Igor batte Liu Jo 3-1, si deciderà tutto in Gara-3
sabato 16 aprile alle 20.30 su Rai Sport HD

L’Imoco Volley Conegliano è la prima semifinalista dei Play Off Scudetto della Master Group Sport Volley Cup di Serie A1 Femminile. Le pantere impiegano più di due ore per piegare la strenua resistenza della Metalleghe Sanitars Montichiari, che va vicinissima a ripetere l’impresa dei quarti di finale di Coppa Italia ma si arrende 19-17 al tie-break ed è eliminata dalla corsa al tricolore. Passano dunque le gialloblù, che conosceranno la propria avversaria sabato sera, dopo la Gara-3 tra Igor Gorgonzola Novara e Liu Jo Modena. Sì, perché le azzurre superano 3-1 le bianconere al PalaIgor e pareggiano i conti nella serie.

Prima della ‘bella’ tra piemontesi ed emiliane, altre due sfide di Gara2: venerdì alle 20.30 in live streaming su LVF TV il match tra Pomì Casalmaggiore e Foppapedretti Bergamo – con le rossoblù avanti 1-0 – e alle 21.00 in diretta su Rai Sport HD il duello tra Nordmeccanica Piacenza e Savino Del Bene Scandicci (le toscane sono in vantaggio 1-0).

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI 3-2 (25-19, 16-25, 18-25, 25-17, 19-17) 
L’Imoco Volley Conegliano per il quarto anno consecutivo è tra le migliori quattro della Master Group Sport Volley Cup. Le pantere hanno la meglio della Metalleghe Sanitars Montichiari per la seconda volta in tre giorni e superano il primo turno dei Play Off Scudetto. Ma a differenza di quanto accaduto al PalaGeorge martedì, le gialloblù la spuntano al tie-break, dopo aver annullato un match point alle bresciane, che lasciano la post-season a testa altissima.

La serata era partita da subito in emergenza da allarme rosso per le pantere: dopo il riscaldamento Megan Easy (risentimento al ginocchio sinistro) dà un inaspettato forfait e coach Mazzanti oltre a Serena Ortolani, già annunciata in panchina per l’attacco influenzale che già le ha precluso l’impiego martedì in Gara1 (al suo posto confermata Anna Nicoletti), deve rinunciare anche all’altra bocca da fuoco. Al suo posto viene gettata nella mischia, al suo esordio dal primo minuto in carriera, la baby greca Anthi Vasilantonaki. Le pantere dunque iniziano la partita con Glass-Nicoletti, Robinson-Vasilantonaki, Adams-Arrighetti, libero De Gennaro. Per Montichiari ci sono Dalia e Tomsia, Brinker e Barcellini, Gioli e Sobolska con Carocci libero.

Nonostante le difficoltà le pantere non si scompongono e iniziano una partita ‘operaia’ dove ogni pallone diventa cruciale. L’Imoco difende con grandissima efficacia ogni pallone, Nicoletti e Vasilantonaki entrano subito di prepotenza nel match con colpi d’attacco di rara potenza e un impegno difensivo eccezionale, ben supportate dalle veterane. Il primo allungo Imoco, proprio con la giovane greca (4 punti nel set), arriva sul 10-7, poi 15-10 con due muri importanti di Alisha Glass. Sul 17-12 la Metalleghe prova a rientrare, arriva al 17-15 con le battute al fulmicotone dell’ex Barcellini che mettono a dura prova la ricezione di casa. Entra Alice Santini e sistema le cose dietro, mentre in attacco Kelsey Robinson si scatena e con due grandi schiacciate e un muro sigla l’ulteriore allungo gialloblù: 20-15. Nicoletti è un sicuro riferimento per Glass (5 punti per l’opposto vicentino) e Conegliano chiude bene 25-19.

Cambiano le cose nel secondo set, Montichiari approfitta delle magagne di Conegliano e con aggressività fin dalla battuta piazza un parziale impressionante: sullo 0-4 time out di coach Mazzanti, sullo 0-5 entra Ortolani che stringe i denti e va a fare la schiacciatrice al posto di Vasilantonaki, ma Gioli e compagne insistono e volano fino a 0-8. Altro time out gialloblù e finalmente si muove il punteggio con una fast di Arrighetti e un attacco proprio di Ortolani (2-8). L’Imoco prova a tornare in careggiata, ma un’invasione manda le squadre al t.o. tecnico sul 5-12. Tomsia e Brinker continuano a colpire forte, ma giocando palla su palla, entra anche Santini per Robinson e le pantere tornano a -6 (9-15) con un ace di Nicoletti che costringe coach Barbieri al time out. La squadra bresciana dopo l’interruzione riprende a marciare, Barcellini va a segno ed è 10-19, e Montichiari diventa irraggiungibile, nonostante i tentativi di riprendere il filo del gioco e le fast di Adams. Il secondo set lo conquista così la squadra ospite con un netto 16-25.

Nel terzo set coach Mazzanti tiene dentro Ortolani in posto 4, l’Imoco Volley inizia bene con Adams e Glass (2-0), ma Gioli e compagne sembrano aver trovato la chiave giusta, raggiungono e sorpassano fino al 2-5 e time out per la squadra di casa, che inserisce anche Lucia Crisanti al centro al posto di Arrighetti. L’attacco di casa fa molta fatica a trovare le giuste combinazioni per il cambio palla, ma con carattere la squadra di coach Mazzanti torna sotto e pareggia a quota 7 con Nicoletti. E’ Sobolska con un muro a rimettere le bresciane con la testa avanti, ma risponde subito Rachael Adams. E’ proprio la centrale di Cincinnati a dare la scossa giusta, i suoi muri e un attacco di Ortolani rimettono avanti Conegliano (11-10) e il pubblico del Palaverde si fa sentire. La squadra ospite pero’ reagisce subito e risale fino al +3 (14-17). L’Imoco difende tantissimo, ma la palla non cade sul campo avversario e Tomsia si dimostra bomber di razza costringendo Mazzanti al time out sul 15-19. Con la ‘solita’ Adams e Nicoletti Conegliano risale a -2 (17-19), ma ancora Tomsia gela gli entusiasmi. Simona Gioli mura due volte per il 17-22, c’è anche Santini a rinforzare la ricezione, ma l’attacco dell’Imoco continua a soffrire e Gioli chiude il set a muro con il punto del 18-25.

Nel quarto set cambia ancora la formazione di casa: con Glass c’è Ortolani da opposto, al centro rientra Arrighetti con Adams, in banda Santini con Robinson. Con il ‘sistema’ abituale l’Imoco trova i suoi automatismi e pur soffrendo le Pantere scavano un mini break (8-5) con Adams in battuta, poi è brava Robinson a piazzare prima l’attacco, poi l’ace dell’11-7. Il tifo del Palaverde si fa sempre più caldo, e si scatena anche una combattente nata come Alice Santini, muro e punto che fa volare i colori gialloblù: 15-8 e time out della Metalleghe. La gara si fa scorbutica, entrano Lombardo e Mingardi per le bresciane e Tomsia (7 punti nel set) riprende a martellare. Ma Conegliano c’è e nella battaglia, se l’attacco latita, con pazienza arrivano i muri di Ortolani (7 punti nel set) e Glass per il 18-9. Da lì è solo Imoco Volley, brava a controllare il vantaggio con le unghie e con i denti, si va al quinto set con il 25-17 per le pantere.

Si va al tie break, in palio la qualificazione diretta alla semifinale per l’Imoco, lo spareggio di sabato sempre al Palaverde per la Metalleghe: inizio scoppiettante con Santini che va a segno, risponde Tomsia (1-2), ma ancora la schiacciatrice toscana inventa il muro per il 2-2. Si combatte tra un tuffo miracoloso di Moki De Gennaro e un’invenzione di ‘Lish’ Glass, ma dall’altra parte è sempre Tomsia a ricacciare in gola gli entusiasmi del pubblico gialloblù. La lotta è appassionante e si combatte su ogni pallone. Robinson da una parte e Tomsia dall’altra attaccano quasi tutti i palloni in questa fase, e si va al cambio campo con le ospiti avanti 7-8. Sull’8-8 entra Nicoletti in battuta, ma ancora Tomsia, immarcabile, va a segno, prima di un altro grande muro di Santini. Ma Montichiari, memore dell’impresa al Palaverde in Coppa Italia, continua a crederci e con il muro dell’eterna Gioli costringe Mazzanti al time out sul 9-11. Va a segno Robinson, poi le ospiti sbagliano ed è parità a quota 11, time out di Barbieri. Ma Robinson fa esplodere il Palaverde per il 12-11. Equilibrio impressionante, ancora una fantastica Robinson per il 13-12, poi Glass manda in rete la battuta. Ortolani impiomba il 14esimo punto con una parallela millimetrica, match point Imoco, ma Robinson sbaglia il servizio. Ancora Ortolani spezza il muro ospite, ma Montichiari con Tomsia pareggia ancora. 15-15, finale al cardiopalma, in campo se ne vedono di tutti i colori e dopo scambi da infarto si resta 16-16. Brinker segna il punto del 16-17, ma una super Santini annulla in diagonale. Arriva il muro di Adams (18-17) e Robinson chiude 19-17. E’ semifinale.

IGOR GORGONZOLA NOVARA – LIU JO MODENA 3-1 (25-20, 23-25, 25-14, 25-20)
Splendida reazione della Igor Volley di Marco Fenoglio, capace di ribaltare l’esito di gara uno con il successo per 3-1 sulla Liu Jo Modena nel re-match disputato al Pala Igor. Decisiva l’ottima performance offensiva dell’intera squadra (52% finale) con i picchi di Fabris (24 punti) e Fawcett (17), per avere la meglio di un avversario capace appena due giorni fa di tenere in scacco le azzurre. A questo punto, la serie si deciderà nella terza gara di ‘spareggio’ in programma sabato sera alle 20.30 ancora a Novara.

Fenoglio parte con Fawcett opposta a Signorile, Chirichella e Guiggi al centro, Fabris e Malesevic in banda e Sansonna libero; Modena in campo con Diouf opposta a Ferretti, Folie e Heyrman al centro, Horvath e Di Iulio in banda e Arcangeli libero.

Testa a testa l’avvio di match, con Fabris che mette la testa avanti (4-3) e Di Iulio che manda out la palla del 7-5 prima che una parallela di Malesevic e un’altra di Fawcett fissino il punteggio sul  12-10 al timeout tecnico. Al rientro in campo Guiggi allunga 15-11 e Fawcett e Malesevic, entrambe a segno in pipe, scavano il solco sul 21-17; poco dopo è Fabris a conquistare il set ball (24-19) che la stessa croata, al secondo tentativo, chiude di potenza per il 25-20.

Si riparte senza cambi, con Novara che prova subito a ‘scappare’ con Fawcett (5-2, diagonale) e, dopo il timeout di Beltrami, con la fast di Guiggi e l’ace di Signorile per l’11-7, preludio al 12-8 (fast di Chirichella) al timeout tecnico. Novara tocca il massimo vantaggio con il muro di Fabris su Heyrman (14-9) ma sul più bello (19-16) le ospiti trovano il contro break che riapre il parziale: succede sul turno in battuta di Cutuk, appena entrata, che propizia tre muri in successione per il 19-20. Chirichella ricuce 22-22 con l’ace poi Diouf conquista il set ball (22-24) e dopo la diagonale di Fabris (23-24) è un errore gratuito di Fawcett in battuta a chiudere il set (23-25) e a valere, quindi, il pareggio.

Novara riparte forte con Chirichella (5-2, primo tempo) e poi l’ace di Fabris (9-6) mentre due colpi a segno in successione di Malesevic valgono il 12-8 al timeout tecnico; al ritorno in campo sono Chirichella e Fawcett (gran diagonale, 16-10) a firmare il break con il gap che si amplia ulteriormente sul turno in battuta della centrale partenopea (ace del 19-11). Nel finale, Beltrami cambia con Carraro in regia ma Fabris e un ace di Fawcett valgono il set ball, poi l’ennesimo colpo vincente di Fawcett chiude il set 25-14.

Nel quarto parziale, Novara prende il largo con gli errori di Diouf e Di Iulio e con l’ace di Chirichella, prima del maniout di Fawcett che vale il 9-4. Guiggi in fast firma il 12-7 al timeout tecnico, il nastro “spinge” a terra l’ace di Chirichella per il 16-11 con Beltrami che ferma il gioco, invano. Novara non rallenta e dopo il muro di Bonifacio (18-12) su Di Iulio, il turno in battuta di Fabris scava definitivamente il solco con l’ace del 21-14. Non cambia più l’inerzia, Guiggi avvicina il traguardo e Chirichella conquista il match ball sul 24-19: Chirichella, al secondo tentativo, chiude in fast per il 25-20.

I TABELLINI
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI 3-2 (25-19, 16-25, 18-25, 25-17, 19-17)
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Glass 6, Vasilantonaki 4, Ortolani 13, Santini 7, Adams 19, Robinson 13, De Gennaro (L), Arrighetti 5, Crisanti 2, Nicoletti 11. Non entrate Serena, Easy, De Bortoli, Barazza. All. Mazzanti.
METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI: Carocci (L), Dalia 2, Brinker 6, Tomsia 24, Barcellini 14, Lualdi, Mingardi 2, Zecchin, Lombardo 1, Sobolska 13, Gioli 14. All. Barbieri.
ARBITRI: Piana, Puletti.
NOTE – Spettatori 3531, durata set: 25′, 23′, 25′, 25′, 23′; tot: 121′.

IGOR GORGONZOLA NOVARA – LIU JO MODENA 3-1 (25-20, 23-25, 25-14, 25-20)
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Fawcett 17, Malesevic 10, Guiggi 9, Bonifacio 1, Chirichella 14, Sansonna (L), Signorile 1, Bosetti, Fabris 24. Non entrate Bruno, Wawrzyniak, Cruz, Mabilo, Bosio. All. Fenoglio.
LIU JO MODENA: Carraro, Gamba, Heyrman 10, Di Iulio 7, Folie 8, Arcangeli (L), Ferretti 1, Diouf 21, Cutuk, Scuka 1, Horvath 9. Non entrate Rivero. All. Beltrami.
ARBITRI: Pozzato, Canessa.
NOTE – durata set: 26′, 29′, 24′, 30′; tot: 109′.

IL TABELLONE DEI PLAY OFF SCUDETTO
(1) Imoco Volley Conegliano – (8) Metalleghe Sanitars Montichiari 2-0
(4) Igor Gorgonzola Novara – (5) Liu Jo Modena 1-1
(2) Pomì Casalmaggiore – (7) Foppapedretti Bergamo 0-1
(3) Nordmeccanica Piacenza – (6) Savino Del Bene Scandicci 0-1

IL PROGRAMMA DEI QUARTI DI FINALE
Gara-1
Martedì 12 aprile, ore 20.30  (Diretta LVF TV)
Metalleghe Sanitars Montichiari – Imoco Volley Conegliano 0-3 (19-25, 19-25, 22-25)
Liu Jo Modena – Igor Gorgonzola Novara 3-0 (25-19, 25-22, 25-18)
Mercoledì 13 aprile, ore 20.30 (Diretta Rai Sport HD)
Foppapedretti Bergamo – Pomì Casalmaggiore 3-0 (25-15, 25-16, 25-22)
Mercoledì 13 aprile, ore 20.30 (Diretta LVF TV)
Savino Del Bene Scandicci – Nordmeccanica Piacenza 3-1 (25-18, 25-22, 20-25, 25-14)

Gara-2
Giovedì 14 aprile, ore 20.30 (Differita Rai Sport HD)
Imoco Volley Conegliano – Metalleghe Sanitars Montichiari 3-2 (25-19, 16-25, 18-25, 25-17, 19-17) 
Giovedì 14 aprile, ore 20.30 (Diretta LVF TV)
Igor Gorgonzola Novara – Liu Jo Modena 3-1 (25-20, 23-25, 25-14, 25-20)
Venerdì 15 aprile, ore 20.30 (Diretta LVF TV)
Pomì Casalmaggiore – Foppapedretti Bergamo  ARBITRI: Goitre-Braico
Venerdì 15 aprile, ore 21.00 (Diretta Rai Sport HD)
Nordmeccanica Piacenza – Savino Del Bene Scandicci  ARBITRI: Lot-Zanussi 

Gara-3
Sabato 16 aprile, ore 20.30 (Diretta Rai Sport HD)
Igor Gorgonzola Novara – Liu Jo Modena

Ev. Gara-3
Domenica 17 aprile, ore 17.30 (Diretta Rai Sport HD)
Nordmeccanica Piacenza – Savino Del Bene Scandicci
Lunedì 18 aprile, ore 20.30
Pomì Casalmaggiore – Foppapedretti Bergamo

PHOTOGALLERY
Nella sezione dedicata del sito di Lega e sulla pagina ufficiale Flickr le foto di Imoco Volley Conegliano-Metalleghe Sanitars Montichiari, a cura di Filippo Rubin. L’appuntamento si rinnoverà in occasione di Nordmeccanica Piacenza-Savino Del Bene Scandicci (15 aprile). Tutte le immagini sono liberamente utilizzabili, previa citazione del credito Rubin x LVF.

REFERENDUM #VOLLEYTIME
Il referendum #VolleyTime raggiunge tutte le piazze del volley di Serie A! Venerdì, al PalaRadi di Cremona e al PalaBanca di Piacenza, tutti i tifosi potranno partecipare alle ‘consultazioni’, votando – prima e durante la partita – l’orario preferito per l’inizio delle partite domenicali dei Campionati di Serie A e inoltre indicando un altro giorno e orario in cui vorrebbero che fossero programmati i match. Cercate il seggio elettorale di #VolleyTime e lasciate il vostro voto! Il referendum ha una vita parallela online: registratevi su vota.legavolleyfemminile.it ed esprimete la vostra preferenza!

LVF TV
In occasione dei Play Off Scudetto, una nuova e imperdibile promozione per seguire le fasi finali della Master Group Sport Volley Cup di A1 su LVF TV, la web tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile. Disponibile ora il pacchetto speciale Play Off, che a soli 14.95€ vi permetterà di vedere:
• Il live, in esclusiva, delle partite dei Play Off Scudetto non trasmesse da Rai Sport.
• La differita di tutte le partite dei Play Off con la formula VOD (VideoOnDemand); incluse quelle trasmesse da Rai Sport, a partire da 24 ore dopo la fine del match e solo in Italia, Citta del Vaticano e San Marino.
• Highlights (già disponibili poche ore dopo la fine dei match), interviste ai protagonisti, rubriche e altri contenuti speciali.

YOUTUBE
Sul canale ufficiale di Youtube della Lega Pallavolo Serie A Femminile saranno caricati tutti gli highlights delle gare dei Play Off Scudetto.

LIVESCORE e APP
Tutti i risultati e le statistiche in tempo reale sono disponibili sull’homepage del sito www.legavolleyfemminile.it. L’App Livescore Lega Volley Femminile, compatibile con sistemi iOS e Android e scaricabile gratuitamente su Apple Store e Google Play Store, offre tanti contenuti speciali agli appassionati: oltre a fornire preziose informazioni sui match del Campionato, quali il link diretto alla biglietteria online, le coordinate satellitari dei palazzetti, il collegamento al player di Rai Sport e di LVF TV per la visione del match, pubblica in tempo reale le statistiche di ogni match, con l’indicazione delle giocatrici scese in campo e del loro score di punti (attacchi, ace e muri).

LIVE TWEET
I social media della Lega Pallavolo Serie A Femminile coinvolgeranno le migliaia di fan con strumenti di interazione prima, dopo e durante le partite. Tra questi, il live-tweet su Twitter di tutte le partite dei Play Off Scudetto.

BLUE SEAT SAMSUNG
In occasione della gara di Piacenza – venerdì 15 aprile – tornerà il ‘Blu Seat Samsung’, l’opportunità speciale di sedersi al fianco delle campionesse di Serie A1! Al PalaBanca sarà allestito uno stand Samsung – Gold Partner della Lega Pallavolo Serie A Femminile – in cui i tifosi potranno mettersi alla prova con un quiz sul volley. Tra tutti i partecipanti al gioco, ne sarà estratto uno al quale sarà regalata la possibilità di assistere alle ultime fasi del match da una posizione privilegiata, di fianco alla panchina, e di registrare il video dell’ultimo punto con un Samsung Galaxy A!