A1: l’Imoco Volley è in Finale Scudetto

Master Group Sport Volley Cup A1:
l’Imoco Volley è in Finale Scudetto,
3-1 alla Liu Jo davanti ai 4500 del PalaVerde.
Le pantere chiudono la serie 2-0 e dopo tre anni tornano a giocarsi il titolo tricolore

L’Imoco Volley Conegliano è la prima finalista della Master Group Sport Volley Cup di Serie A1 Femminile. La vincitrice della Regular Season interpreta al meglio il proprio ruolo di favorita e dopo la Metalleghe Sanitars Montichiari estromette dalla corsa allo Scudetto la Liu Jo Modena, sempre in due partite, mostrando qualità tecniche e mentali straordinarie: come accaduto al PalaPanini, le pantere soffrono, reagiscono alle difficoltà e infine piegano per 3-1 le avversarie, che onorano in pieno la prima partecipazione alle semifinali. Coach Davide Mazzanti, detentore del titolo tricolore (insieme a Serena Ortolani) conquistato con la Pomì Casalmaggiore, porta le gialloblù alla seconda finale della sua storia, tre anni dopo la splendida – e per molti versi sorprendente – avventura del 2013. Per conoscere la propria rivale, la formazione trevigiana dovrà attendere l’esito dell’altra semifinale tra Nordmeccanica Piacenza e Foppapedretti Bergamo; quantomeno di Gara-2, in programma venerdì alle 20.30 in diretta su Rai Sport HD. Le emiliane sono in vantaggio 1-0.

La cronaca. Gara 2 di semifinale in un Palaverde con il pubblico delle grandi occasioni (4.500 persone). Parte forte la Liu Jo che fa tremare il palazzetto con un primo break di 1-4 che non spaventa però le pantere. Tempo di guardarsi negli occhi e le ragazze di coach Mazzanti serrano le fila. La difesa aspira tutti i palloni, la battuta si fa sempre più incisiva e le bocche da fuoco Robinson e Ortolani iniziano a martellare. E’ poi decisivo il turno in battuta di Adams che completa un controbreak di 8-1 che manda l’Imoco avanti 9-5. Dopo il time out delle emiliane De Gennaro e compagne continuano ad allungare fino al 12-6 del t.o. tecnico, ma la squadra di coach Beltrami torna sotto con Horvath e i muri di Folie, fino al 13-13 firmato da Di Iulio. Un errore di Robinson regala addirittura il vantaggio a Diouf e compagne (controbreak 1-8) e la panchina veneta, dove siede ancora indisponibile Megan Easy, ferma il gioco. Capitan Arrighetti pareggia subito il conto, e il pubblico del Palaverde si fa sentire. Kelsey Robinson va su a muro a fermare la fast di Folie per il 18-16 che costringe le ospiti a un altro time out. Dopo poco è Folie a “vendicarsi” e murare per un nuovo vantaggio Liu Jo, ma la risposta di una super Arrighetti (4 muri nel set e 6 punti) dà ancora la parità. Le squadre faticano molto in attacco, le percentuali sono basse e gli scambi già molto lunghi. Ancora Vale Arrighetti mura, ma prima Diouf in attacco e poi Folie a muro (6 punti e 3 muri) danno due set point (22-24) alla Liu Jo. Il primo lo annulla Ortolani, ma sul secondo il cambio palla di Modena funziona e Di Iulio (6 punti nel set) firma il primo set 23-25.

Nel secondo set grande inizio delle due palleggiatrici che mandano a schiacciare a piacimento le loro bocche da fuoco, si resta in equilibrio nonostantre gli aces di Di Iulio e Heyrman fino al primo mini allungo modenese sul 6-8. Ma sbaglia anche la Liu Jo ed è subito parità. Le squadre continuano a darsele di santa ragione, sull’8-11 entra Nicoletti per Ortolani. Adams viene imbeccata con continuità dalla connazionale Glass, poi una “doppietta” di Kelsey Robinson (muro e attacco di potenza) fanno esplodere il Palaverde sul 17-15 che costringe coach Beltrami al time out. Modena riprende a marciare, Diouf (7 punti nel set) pur non al meglio buca il muro di casa ed è ancora parità a quota 17. Si combatte su tutti i palloni, sul 19-19 rientra Ortolani per il rush finale, poi anche Vasilantonaki per Santini. Raphaela Folie (ottima partita) mura ancora per il 20-21, t.o. di coach Mazzanti e all’uscita è proprio la baby greca a pareggiare, poi Adams (7 punti nel set) sorpassa e ancora una strepitosa Vasilantonaki senza paura piazza il 23-21. Sul 24-22 dopo un botta e risposta Folie-Adams c’è un muro di Heyrman e un’invasione di Conegliano che così vanifica i due set point. Ancora Adams a segno dal centro (25-24) prima della gran chiusura di Kelsey Robinson (7 punti e 2 muri) per il 26-24 dopo un set eterno.

Il terzo set è avvincente, sale il ritmo delle due squadre e lo spettacolo ne beneficia: Modena prova a scappare (9-11), Adams e Robinson pareggiano il conto, anche Santini si fa vedere in attacco e Conegliano continua a restare agganciata a Diouf e compagne. Le bianconere provano a scrollarsi di dosso le padrone di casa che pur faticando rispondono colpo su colpo. E’ proprio l’opposto della Nazionale che manda al +2 la Liu Jo attaccando da seconda linea il 14-16, poi Di Iulio allunga ancora (14-17) e coach Mazzanti chiede time out. Ancora Folie imperversa con la fast (15-19), mentre le pantere stentano a trovare il ritmo in attacco. Entra Vasilantonaki per Santini, prima dei due aces consecutivi della “solita” Robinson (18-19), 7 punti nel set. Ora è Beltrami a interrompere il gioco, ma alla ripresa Arrighetti mura e pareggia il conto. L’Imoco ci prova con la difesa, ma l’attacco di Modena è più in palla e allunga con Diouf (19-21) prima di una gran parallela di Vasilantonaki. Lo sprint è appassionante, attacco e incredibile muro di Anthi Vasilantonaki, poi super difesa di De Gennaro e muro di Adams per il 24-22. La chiusura porta la firma di Vasilantonaki che da metà campo mette sulla riga la palla più importante della sua carriera appena iniziata, 25-22 e l’Imoco sorpassa.

La grande scossa data dalla ventenne ateniese prosegue anche nel quarto set: tenuta in campo da coach Mazzanti, Vasilantonaki sigla il muro del 5-2, poi una parallela millimetrica per il 6-3 che tiene avanti le pantere di casa, in un vero e proprio pandemonio gialloblù. Va a segno la capitana Arrighetti, risponde Horvath, poi ancora la centrale genovese sigla il 10-7. Al t.o. tecnico l’Imoco è avanti 12-9, poi è De Gennaro a esaltare i tifosi con una gran difesa che consente a Robinson di chiudere il 14-10, Palaverde in delirio. Horvath non si arrende e spinge ancora (15-12). La battaglia è infuocata, Diouf va out per il 19-15, poi sbaglia anche Folie e Modena è in ginocchio, con le due squadre stremate in campo. Non “wonder woman” Adams che va in cielo per il 21-16 che in pratica chiude il match per la gioia dei tifosi gialloblù. Il finale è un’apoteosi per l’Imoco che dopo due stagioni torna meritatamente in finale scudetto.

Valentina Arrighetti: “E’ stata una partita bellissima, aver raggiunto la finale in due sole gare contro una grande avversaria come Modena è quasi un miracolo, ma nonostante non siamo al completo abbiamo lottato e giocato con carattere per tutta la partita. A volte avevo l’impressione che fossero loro a condurre il pallino del gioco, ma guardavo il punteggio ed eravamo sempre lì se non sopra, è stata una grande partita. Ora dobbiamo recuperare un po’ di energie perché è stata una serie molto dura, vediamo chi ci capiterà tra Piacenza e Bergamo, ma ormai le avversarie sono tutte fortissime, di certo sarà un bello spettacolo. Bellissimo aver giocato con un Palaverde così caldo e partecipe, una grande emozione che rivivremo martedì per Gara1”.

Davide Mazzanti, coach Imoco Volley: “E’ stata una partita a scacchi e dalle mille emozioni, bellissima. E’ stato bello vincere così perché abbiamo avuto momenti di difficoltà e ne siamo usciti alla grande con carattere e impegno da parte di tutti. Un plauso particolare a Robinson che ha fatto una partita super, con tantissima efficacia e grande grinta, ma tutte sono state eccezionali, compresa Vasilantonaki: l’avevo caricata prima del match e ha risposto alla grande. Ora siamo in finale e cerchiamo di recuperare un po’ perchè la stanchezza dopo due partite così si fa sentire, ma saremo pronte da martedì di fronte a un pubblico fantastico come oggi a continuare il cammino”.

Laura Heyrman: “Peccato perché abbiamo giocato allo stesso livello della capolista Imoco per due partite e torniamo a casa con due sconfitte, secondo me meritavamo di più, almeno di andare alla terza, perché abbiamo dimostrato di essere una grande squadra. Nel terzo set ad esempio eravamo avanti, poi loro sono state brave a reagire e vincere il parziale, lì è stato forse il momento decisivo. Comunque abbiamo fatto il massimo e complimenti all’Imoco che si è dimostrata una grande squadra”.

PHOTOGALLERY
Nella sezione dedicata del sito di Lega e sulla pagina ufficiale Flickr le foto di Imoco Volley Conegliano-Liu Jo Modena, a cura di Filippo Rubin. Tutte le immagini sono liberamente utilizzabili, previa citazione del credito Rubin x LVF.

IL TABELLINO:
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – LIU JO MODENA 3-1 (23-25, 26-24, 25-22, 25-19)
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Glass 1, Vasilantonaki 7, Ortolani 11, Santini 3, Adams 18, Robinson 22, De Gennaro (L), Arrighetti 10, Nicoletti 2. Non entrate Serena, Easy, Crisanti, De Bortoli, Barazza. All. Mazzanti.
LIU JO MODENA: Gamba, Heyrman 9, Di Iulio 15, Folie 17, Arcangeli (L), Ferretti 2, Diouf 19, Scuka, Horvath 9. Non entrate Carraro, Rivero, Cutuk. All. Beltrami.
ARBITRI: Bartolini, Pozzato.
NOTE – Spettatori 4400, durata set: 28′, 31′, 31′, 27′; tot: 117′.

IL TABELLONE DEI PLAY OFF SCUDETTO
(1) Imoco Volley Conegliano – (5) Liu Jo Modena 2-0
(3) Nordmeccanica Piacenza – (7) Foppapedretti Bergamo 1-0

IL PROGRAMMA DELLE SEMIFINALI
Gara-1
Martedì 19 aprile, ore 20.30 (Diretta Rai Sport HD)
Liu Jo Modena – Imoco Volley Conegliano 2-3 (25-27, 18-25, 26-24, 25-16, 8-15)
Mercoledì 20 aprile, ore 20.30 (Diretta Rai Sport HD)
Foppapedretti Bergamo – Nordmeccanica Piacenza 1-3 (21-25, 25-18, 19-25, 26-28)

Gara-2
Giovedì 21 aprile, ore 20.30 (Diretta LVF TV)
Imoco Volley Conegliano – Liu Jo Modena 3-1 (23-25, 26-24, 25-22, 25-19)
Venerdì 22 aprile, ore 20.30 (Diretta Rai Sport HD)
Nordmeccanica Piacenza – Foppapedretti Bergamo  ARBITRI: Pol-Florian

Ev. Gara-3
Domenica 24 aprile, ore 20.30 (Diretta Rai Sport HD)
Nordmeccanica Piacenza – Foppapedretti Bergamo

REFERENDUM #VOLLEYTIME
Il referendum #VolleyTime raggiunge tutte le piazze del volley di Serie A! Anche in occasione delle semifinali tutti i tifosi potranno partecipare alle ‘consultazioni’, votando – prima e durante la partita – l’orario preferito per l’inizio delle partite domenicali dei Campionati di Serie A e inoltre indicando un altro giorno e orario in cui vorrebbero che fossero programmati i match: l’appuntamento è per venerdì 22 al PalaBanca di Piacenza. Cercate il seggio elettorale di #VolleyTime e lasciate il vostro voto! Il referendum ha una vita parallela online: registratevi su vota.legavolleyfemminile.it ed esprimete la vostra preferenza!

LVF TV
In occasione dei Play Off Scudetto, una nuova e imperdibile promozione per seguire le fasi finali della Master Group Sport Volley Cup di A1 su LVF TV, la web tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile. Disponibile ora il pacchetto speciale Play Off, che a soli 14.95€ vi permetterà di vedere:
• Il live, in esclusiva, delle partite dei Play Off Scudetto non trasmesse da Rai Sport.
• La differita di tutte le partite dei Play Off con la formula VOD (VideoOnDemand); incluse quelle trasmesse da Rai Sport, a partire da 24 ore dopo la fine del match e solo in Italia, Citta del Vaticano e San Marino.
• Highlights (già disponibili poche ore dopo la fine dei match), interviste ai protagonisti, rubriche e altri contenuti speciali.

YOUTUBE
Sul canale ufficiale di Youtube della Lega Pallavolo Serie A Femminile saranno caricati tutti gli highlights delle gare dei Play Off Scudetto.

LIVESCORE e APP
Tutti i risultati e le statistiche in tempo reale sono disponibili sull’homepage del sito www.legavolleyfemminile.it. L’App Livescore Lega Volley Femminile, compatibile con sistemi iOS e Android e scaricabile gratuitamente su Apple Store e Google Play Store, offre tanti contenuti speciali agli appassionati: oltre a fornire preziose informazioni sui match del Campionato, quali il link diretto alla biglietteria online, le coordinate satellitari dei palazzetti, il collegamento al player di Rai Sport e di LVF TV per la visione del match, pubblica in tempo reale le statistiche di ogni match, con l’indicazione delle giocatrici scese in campo e del loro score di punti (attacchi, ace e muri).

LIVE TWEET
I social media della Lega Pallavolo Serie A Femminile coinvolgeranno le migliaia di fan con strumenti di interazione prima, dopo e durante le partite. Tra questi, il live-tweet su Twitter di tutte le partite dei Play Off Scudetto.