#A1Fvolley: IGOR Novara, vittoria e primato in classifica

igorLa Igor Gorgonzola Novara batte 3-1 la Liu Jo Modena nell’anticipo della 5^ giornata della Master Group Sport Volley Cup di Serie A1 Femminile e almeno per una notte si gode il primato della classifica. La quarta vittoria consecutiva in Campionato – le azzurre hanno già osservato il turno di riposo – consente alle azzurre di Luciano Pedullà di portarsi a 12 punti e superare Pomì Casalmaggiore e Nordmeccanica Piacenza, ora seconde a quota 10. Le modenesi subiscono il secondo stop esterno e restano ferme a 9. Padrone di casa in controllo nel primo parziale, quindi le ospiti salgono di rendimento e conquistano il secondo parziale. Di nuovo Igor avanti nettamente nel terzo, infine strappo decisivo dal 23-23 del quarto set con i colpi vincenti di Aurea Cruz (votata MVP) e Samanta Fabris. La croata è la top scorer con 19 punti, uno in più dell’opposta avversaria Valentina Diouf.

La cronaca. La serata si apre con la consegna del pallone d’oro a Samanta Fabris, premiata come migliore realizzatrice della Regular Season 2014-15, quando vestiva proprio la maglia della Liu Jo.

Luciano Pedullà schiera il sestetto collaudato con la stessa Fabris opposta a Signorile, Caterina Bosett e Cruz in banda, Guiggi e Chirichella centrali, Sansonna libero. Alessandro Beltrami risponde con Diouf opposta a Ferretti, Horvath e Di Iulio in posto 4, Heyrman e Folie al centro e Arcangeli libero.

Tre bordate di Fabris e due palle piazzate di Bosetti portano la Igor subito avanti 9-5, così coach Beltrami deve chiamare time out. Al rientro Guiggi piazza l’ace del +5, Fabris da seconda linea trova il mani out in contrattacco e ancora Bosetti indovina il tocco lungolinea: 12-5 alla pausa tecnica. Sansonna è dappertutto e consente alle compagne di rigiocare tutti i palloni, 14-7 sempre con Bosetti. Sul muro a uno di Fabris su Diouf (15-8) il tecnico modenese ferma di nuovo il gioco. Il primo scambio prolungato premia le azzurre – chiude Cruz – ed è 17-9. Sansonna difende pure di testa, sulla rigiocata Di Iulio va lunga e il divario resta inalterato (19-11). La Liu Jo cerca di scuotersi con Heyrman e Horvath fino al 23-16, ma il servizio sbagliato di Folie regala alla Igor il punto numero 24. Due set point annullati da Diouf e Di Iulio, il terzo è quello buono, marcato Fabris: 25-18.

E’ un’altra Modena quella che approccia il secondo parziale, tanto che sul 2-5 Pedullà, dopo l’errore di Fabris, opta per il time out discrezionale. In un attimo Novara fa 5-5 con il diagonale di Cruz su cui Di Iulio e Arcangeli non intervengono. Copiosi gli errori al servizio, il punteggio resta in equilibrio (9-9). Muro di Folie sul primo tempo di Chirichella, che poi sbaglia la battuta e spedisce le bianconere avanti 11-12 al tempo tecnico. Novara in difficoltà più per demeriti propri, impatta a quota 14 con Cruz. Out Diouf dai 9 metri (16-16), quindi il muro di Chirichella fa 18-18. Altro errore, questa volta di Fabris, e Modena a +2. Sbaglia di poco anche Cruz e la Liu Jo scatta 18-21, provocando il time out di Pedullà. Di Iulio supera il muro a 3 avversario e 18-22. Dentro Bosio per Signorile e subito primo tempo vincente di Chirichella. La centrale sforna l’ace del -2, Diouf non raddrizza il palleggio di Ferretti e la Igor torna sotto 22-23. Folie spegne l’ardore del PalaIgor con due primi tempi consecutivi e i conti tornano in parità: 22-25.

Gli errori dai 9 metri continuano a essere una costante del match (16 nei primi due set) anche nel terzo parziale. Fast di Heyrman sulla riga di fondo, poi il mani out di Horvath replica alla parallela di Fabris per l’8-8. Il servizio al salto della croata favorisce il mini parziale azzurro, 12-9 al time out tecnico. Cruz mura, quindi dopo l’interruzione richiesta da Beltrami, infila il lungolinea – propiziato dal guizzo di Sansonna – del 14-9. C’è Bertone in campo, subito stoppata da Guiggi. Ospiti in confusione, il parziale prosegue e sul 17-9 dentro Scuka per Horvath. Altro ace di Fabris, +9. Un muro di Diouf dà una piccola scarica di adrenalina alle bianconere, 0-4 di parziale e sul 18-13 Pedullà preferisce non correre rischi. E infatti la Igor riprende a macinare punti, l’ace di Cruz scrive il 21-13. Chirichella respinge il tentativo di pallonetto di Diouf, che poi fallisce anche la botta: 24-14. Altro muro di Chirichella su Heyrman e 25-15.

La Igor parte con piglio deciso nel quarto, così Diouf prova a prendere in mano la squadra con un punto direttamente dalla difesa e uno in attacco (4-2). Il match sale di livello, Bosetti trasforma da seconda linea e Chirichella è precisa con la fast in diagonale per il 10-7. L’attacco di Diouf questa volta non passa e 12-9 al time out tecnico. Horvath in parallela e muro dell’opposta della Nazionale, 12-11. La Liu Jo c’è, Bertone (in campo per Folie) e Di Iulio la riportano definitivamente in partita, 15-15. Sorpasso con il muro di Heyrman, che poi esagera e spedisce out la slash. Episodio che insieme all’ace di Guiggi accomodato dal nastro rimanda Novara a +2 (18-16, time out Beltrami). Horvath ricuce e 18-18, Fabris attacca sull’astina e 19-19. E’ il momento della verità, Fabris e poi Cruz allungano 22-20. Diouf impatta a 22. Invasione Modena, sempre Diouf fa 23-23. Diagonale di Cruz, 24-23 e primo match point. Il contrattacco di Fabris fa esplodere la festa del PalaIgor.

“Sono molto soddisfatta, sono tre punti molto importanti per noi – esordisce Samanta Fabris, top scorer con 19 punti -. Sapevamo che Modena non poteva essere quella del primo set, abbiamo commesso tanti errori in battuta ma alla fine ce l’abbiamo fatta, siamo state unite. Ogni partita proseguiamo il percorso di crescita, siamo sulla strada giusta e sono certa che i risultati verranno”.

“Siamo partite molto contratte – analizza Chiara Di Iulio -, ma dal secondo set abbiamo cercato di esprimere tutte le nostre qualità e anche nel quarto ce la siamo giocata punto a punto. Dobbiamo combattere contro i black-out che ogni tanto ci prendono e far sì che la corrente non si spenga mai. Lavorare resta l’obiettivo principale, siamo toste e ci sarà anche la Liu Jo a lottare per i traguardi importanti”.

Domenica il resto del programma, con 5 partite trasmesse live su LVF TV*.

IL TABELLINO DELL’ANTICIPO:
IGOR GORGONZOLA NOVARA – LIU JO MODENA 3-1 (25-18, 22-25, 25-15, 25-23)
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Guiggi 7, Cruz 15, Chirichella 7, Sansonna (L), Signorile, Bosetti 15, Bosio, Fabris 19. Non entrate Rousseaux, Bruno, Wawrzyniak, Malesevic, Bonifacio. All. Pedullà.
LIU JO MODENA: Bertone 1, Gamba, Heyrman 7, Di Iulio 11, Folie 3, Arcangeli (L), Ferretti 1, Diouf 18, Scuka, Horvath 15. Non entrate Carraro, Rivero. All. Beltrami.
ARBITRI: Cesare, Boris.
NOTE – Spettatori 2.980, durata set: 21′, 27′, 24′, 40′; tot: 112′.

IL PROGRAMMA DELLA 5^ GIORNATA:
Sabato 7 novembre, ore 20.30 (diretta Rai Sport 1 e Rai Sport HD)
Igor Gorgonzola Novara – Liu Jo Modena 3-1 (25-18, 22-25, 25-15, 25-23)
Domenica 8 novembre, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Foppapedretti Bergamo – Il Bisonte Firenze ARBITRI: Lot-Zingaro
Domenica 8 novembre, ore 18.00 (diretta LVF TV)
Unendo Yamamay Busto Arsizio – Imoco Volley Conegliano ARBITRI: Cipolla-Prati
Metalleghe Sanitars Montichiari – Club Italia ARBITRI: Fretta-Montanari
Savino Del Bene Scandicci – Sudtirol Bolzano ARBITRI: Oranelli-Saltalippi
Obiettivo Risarcimento Vicenza – Nordmeccanica Piacenza ARBITRI: Luciani-Rossetti
Riposa: Pomì Casalmaggiore

LA CLASSIFICA:
Igor Gorgonzola Novara 12, Pomì Casalmaggiore 10, Nordmeccanica Piacenza 10, Imoco Volley Conegliano 9, Liu Jo Modena** 9, Unendo Yamamay Busto Arsizio 6, Sudtirol Bolzano 5, Savino Del Bene Scandicci* 3, Foppapedretti Bergamo* 3, Metalleghe Sanitars Montichiari 3, Obiettivo Risarcimento Vicenza 3, Il Bisonte Firenze 2, Club Italia* 0.
* una partita in meno
** una partita in più

*LVF TV – FREE TRIAL

Quinta e sesta giornata di Master Group Sport Volley Cup in live streaming in HD, highlights, interviste e tutte le partite di Serie A1 in modalità on demand. Senza alcun costo. E’ l’incredibile offerta che Lega Pallavolo Serie A Femminile e StreamAMG propongono a tutti gli appassionati di volley femminile: registrandosi su lvftv.com fino all’8 novembre, infatti, chiunque potrà provare gratuitamente tutti i servizi di LVF TV per un periodo di 10 giorni a partire dal momento della registrazione.

Per chi vorrà continuare a vivere il volley rosa ‘come mai prima’ anche dopo i 10 giorni di prova, due le opportunità di abbonamento: Monthly Pass, abbonamento mensile a € 14.95; Full Season, abbonamento annuale a € 89.95. Entrambi i pacchetti consentiranno di accedere a un palinsesto fantastico:
• La diretta di 5 partite di ogni giornata del Campionato di Serie A1 Femminile, con la sola esclusione dell’anticipo/posticipo trasmesso da Rai Sport.
• Le gare dei Quarti di finale di Coppa Italia e dei Play Off Scudetto, non trasmesse su Rai Sport.
• La differita di tutte le partite del Campionato di Serie A1 Femminile con la formula VOD (VideoOnDemand); incluse quelle trasmesse da Rai Sport, a partire da 24 ore dopo la fine del match e solo in Italia, Citta del Vaticano e San Marino.
• Highlights, interviste ai protagonisti, rubriche e altri contenuti speciali.

LIVESCORE e APP
Tutti i risultati e le statistiche in tempo reale sono disponibili sull’homepage del sito www.legavolleyfemminile.it. L’App Livescore Lega Volley Femminile, compatibile con sistemi iOS e Android e scaricabile gratuitamente su Apple Store e Google Play Store, si arricchisce di un altro contenuto speciale: oltre a fornire preziose informazioni sui match del Campionato, quali il link diretto alla biglietteria online, le coordinate satellitari dei palazzetti, il collegamento al player di Rai Sport e di LVF TV per la visione del match, ora pubblica in tempo reale le statistiche di ogni match, con l’indicazione delle giocatrici scese in campo e del loro score di punti (attacchi, ace e muri).

LIVE TWEET
Anche quest’anno i social media della Lega Pallavolo Serie A Femminile coinvolgeranno le migliaia di fan con strumenti di interazione prima, dopo e durante le partite. Tra questi, il live-tweet su Twitter delle partite di maggiore interesse. Nella quinta giornata, doppio appuntamento con Foppapedretti Bergamo-Il Bisonte Firenze e Unendo Yamamay Busto Arsizio-Imoco Volley Conegliano.