A2: domenica la 16^ giornata, Forlì ospita Caserta

Master Group Sport Volley Cup A2:
domenica la 16^ giornata, Forlì ospita Caserta, Soverato a Filottrano.
Monza di scena a Cisterna

Dopo mesi di corsa solitaria del Volley 2002 Forlì, la Master Group Sport Volley Cup di Serie A2 Femminile si presenta all’imminente giornata di Campionato con una coppia al comando della classifica. A causa della sconfitta sul campo del Fenera Chieri, cui sono seguite le dimissioni di coach Marco Breviglieri, le romagnole sono state raggiunte in vetta dal Volley Soverato. Domenica però le aquile del neo allenatore Angelo Vercesi – già a Forlì per metà della scorsa stagione in A1 – si esibiranno contro la Kioto Caserta al PalaRomiti, dove non hanno mai perso. Quella con le rosanero sarà la prima di due impegni ravvicinati casalinghi, visto che mercoledì prossimo nello stesso palazzetto si disputerà il ritorno delle semifinali di Coppa Italia (a Forlì basterà vincere un set per eliminare Pesaro e accedere alla finalissima). La Kioto ha dimostrato settimana scorsa a Monza di potersela giocare con tutte, anche grazie all’arrivo di Silvia Lotti: “Certi meccanismi vanno ancora affinati, ma siamo sulla buona strada – precisa coach Gaetano Gagliardi -. Silvia sta imparando a conoscere i nostri schemi, la squadra e soprattutto De Lellis stanno imparando a conoscere e sfruttare le qualità della Lotti”.

Soverato ha dunque coronato un lungo inseguimento con l’aggancio in vetta. Per le cavallucce marine trasferta complicata in casa della Lardini Filottrano, tra le formazioni più in forma del torneo (4 vittorie nelle ultime 5 uscite a cavallo della sosta natalizia). Confronto a distanza tra due delle centrali più forti della categoria, soprattutto nel fondamentale del muro: Sara Giuliodori nella metà campo marchigiana, Alessia Travaglini in quella calabrese. Sarà in ogni caso difficile per le ospiti non pensare all’impegno che le aspetterà mercoledì prossimo al PalaScoppa, quando dovranno recuperare l’1-3 subito a Monza nell’andata delle semifinali di Coppa Italia. E la squadra di Andrea Pistola potrebbe approfittarne.

Un Saugella Team Monza molto motivato, quello visto in campo al ritorno dalle vacanze. Dall’Igna e compagne hanno inanellato sei vittorie di fila tra campionato e Coppa Italia (di cui tre fuori casa), accorciando le distanze dalla vetta e aggiudicandosi la semifinale di andata della coppa nazionale proprio contro le calabresi, 3-1. Con il roster al completo il sestetto monzese si reca a casa dell’Omia Cisterna, fanalino di coda della classifica, con l’intento di conquistare la vittoria numero cinque della stagione lontano dal pubblico amico. Bernadett Dekany però avverte le compagne: “Sarà un confronto molto difficile, tra due sestetti che lottano con obiettivi differenti ma che sono animati dalla stessa voglia di conquistare la piena posta in palio. Arriviamo da due belle vittorie, contro Caserta e Soverato, che ci hanno dato fiducia e morale, sia per il campionato che per la Coppa Italia. Sarà una partita calda, in un palazzetto difficile, contro un sestetto che davanti al suo pubblico ha fatto vedere delle ottime cose. Fisicamente stiamo  bene: ci stiamo preparando con continuità per affrontare al meglio entrambe le competizioni. Un pizzico di stanchezza, visto che giochiamo ogni tre giorni, potrebbe esserci, però, non possiamo permetterci passi falsi in questo momento della stagione”.

Alla ricerca del riscatto la Entu Olbia, che a sette giorni di distanza dallo 0-3 subito a Trento (seguito, a sua volta, dall’uscita di scena in Coppa Italia per mano di Pesaro) ospita al GeoPalace la Lilliput Settimo Torinese, al contrario uscita vincitrice dalla battaglia con Palmi che le ha dato due punti, avvicinandola sensibilmente alla quota salvezza. Nel girone d’andata la trasferta sul parquet della Clendy Aversa rappresentò un momento significativo nella stagione della Delta Informatica Trentino, che proprio sul campo della formazione campana centrò il primo successo stagionale in campionato. A tre mesi di distanza la situazione si è rovesciata e le gialloblù giungeranno all’appuntamento di domenica al Sanbàpolis con il morale a mille per il doppio acuto in avvio di girone di ritorno Con Pesaro e Olbia. Proprio il successo ottenuto con le sarde ha permesso al sestetto di Gazzotti di guardare con maggiore ottimismo al futuro: la classifica, infatti, si è accorciata e la quarta posizione dista ora appena tre lunghezze. “Ora è arrivato il momento di dare continuità al nostro gioco e di trovare continuità di risultati – spiega coach Gazzotti -. Aversa andrà affrontata con rispetto e con la giusta attenzione, è una squadra che si è rinforzata nel corso nel mercato invernale e si presenterà a Trento agguerrita per cercare di risalire la china. Stiamo bene e vogliamo ripartire dalla buona prova offerta con Olbia per confermare il nostro trend positivo”. “In 20 giorni possiamo scrivere il nostro futuro – parla Giusy Astarita, schiacciatrice della Clendy -. Domenica affronteremo una formazione che ha dimostrato di saper giocare a pallavolo ma noi non siamo da meno. Abbiamo una gran voglia di recuperare il gap con le nostre avversarie perché siamo tutte convinte di non meritare questa classifica”.

La myCicero Pesaro dovrà scrollarsi di dosso le tossine della sconfitta di Coppa Italia e ripresentarsi in buona forma per contrastare il Fenera Chieri, in un confronto già decisivo per rientrare in zona Play Off. “Non abbiamo giocato come sappiamo e abbiamo commesso troppi errori – è stata l’analisi di Martina Bordignon dopo lo 0-3 con Forlì –. Dobbiamo essere più determinate e ciniche. Stanche? Non mi piace trovare alibi: dovevamo fare meglio. Ma adesso pensiamo a Chieri perché sarà uno scontro diretto che avremo il vantaggio di giocare in casa e dovremo approfittarne”. Le piemontesi di Max Gallo arriveranno all’appuntamento piene di buoni propositi dopo la prestazione corale pressoché perfetta con Forlì.

Completa il programma la gara delicata tra Golem Software Palmi e Beng Rovigo. Le ragazze di Draganov scenderanno in campo per spazzare via quell’amaro in bocca registrato dopo la sconfitta con la Lilliput Settimo Torinese per quello che poteva essere e poi non è stato. Con una Paola Ampudia in più: la nazionale colombiana con tutta probabilità farà il suo esordio proprio nel match interno di domenica. Le rodigine tenteranno di infilare due successi di seguito dopo il 3-2 con Cisterna in cui ha esordito positivamente Adriana Pirv. Con la nuova schiacciatrice, giovane come l’intero roster, le giallonere avranno il compito di scalare la classifica.

IL PROGRAMMA DELLA 16^ GIORNATA
Domenica 7 febbraio ore 16.00

Omia Cisterna – Saugella Team Monza  ARBITRI: Somansino-De Sensi
Domenica 7 febbraio ore 17.00
Entu Olbia – Lilliput Settimo Torinese  ARBITRI: Moratti-Vecchione
Domenica 7 febbraio ore 18.00
Volley 2002 Forlì – Kioto Caserta  ARBITRI: Rossetti-Lolli
Delta Informatica Trentino – Clendy Aversa  ARBITRI: Pristerà-Licchelli
Golem Software Palmi – Beng Rovigo  ARBITRI: Pecoraro-Palumbo
myCicero Pesaro – Fenera Chieri  ARBITRI: Brancati-Toni
Lardini Filottrano – Volley Soverato  ARBITRI: Zingaro-Traversa

LA CLASSIFICA:
Volley 2002 Forlì 36, Volley Soverato 36, Saugella Team Monza 33, Entu Olbia 27, Lardini Filottrano 26, Delta Informatica Trentino 24, Fenera Chieri 23, Kioto Caserta 22, myCicero Pesaro 21, Clendy Aversa 17, Golem Software Palmi 17, Lilliput Settimo Torinese 14, Beng Rovigo 12, Omia Cisterna 7.