A2: domenica pomeriggio la 24^ giornata

Master Group Sport Volley Cup A2:
domenica pomeriggio la 24^ giornata.
La capolista Forlì ospita Olbia, Soverato a Rovigo.
Derby d’alta quota tra Filottrano e Pesaro, spareggio Play Off tra Caserta e Chieri

Parallelamente alla Master Group Sport Volley Cup di Serie A1, anche il torneo di A2 Femminile si avvicina alla conclusione della Regular Season. Domenica in programma il 24° turno, primo di tre giornate racchiuse in una sola settimana. Otto giorni per decretare innanzitutto la vincitrice del Campionato, che sarà immediatamente promossa in Serie A1. Poi per eleggere le sei squadre che accederanno ai Play Off Promozione, i quali metteranno in palio il secondo e ultimo pass per la salita di categoria. Infine per sancire le quattro retrocesse in B1.

Il duello più appassionante è certamente quello tra Volley 2002 Forlì e Volley Soverato, dominatrici della stagione. In virtù dei risultati della scorsa giornata, le romagnole di Angelo Vercesi sono nuovamente in fuga, con 3 punti di vantaggio sulle ioniche allenate da Luca Secchi. Nel turno domenicale, le aquile ospiteranno la Entu Olbia, formazione in calo di risultati ma che può ancora aspirare a rientrare nella corsa Play Off. “In generale Olbia è una buona squadra che in attacco vanta un grande punto di riferimento, Natalia Brussa, un opposto molto forte e di qualità, che conosco molto bene perché ha giocato con me due anni a Pesaro. Olbia però ha fatto un girone di andata e uno di ritorno a livelli completamente differenti. Difficile comprenderne il motivo perché per me si tratta di una tra le migliori squadre che quest’anno militano nella categoria. Per quanto ci riguarda, indipendentemente dalle nostre avversarie, abbiamo i nostri obiettivi da raggiungere e siamo già ben concentrati sulla gara di domenica. Abbiamo il roster al completo e puntiamo solo su di noi. Le ragazze si sono allenate a fondo e sono certo che ce la metteranno tutta per portare a casa il risultato. Domenica assisteremo a una bella gara combattuta“.

Soverato ha l’obbligo di vincere le due partite che la separano dallo scontro diretto del 10 aprile, che presumibilmente sarà decisivo per le sorti della promozione diretta. Per arrivare al match del PalaRomiti con speranze di sorpasso sulle romagnole, le cavallucce marine dovranno innanzitutto conquistare il successo pieno a Rovigo, sul campo di una Beng già retrocessa, ma vogliosa di lasciare ancora qualche segno: “Soverato è la seconda forza del Campionato, può contare su un sestetto di gioco di altissimo livello come ha dimostrato durante tutta la stagione – presenta la gara Alessio Simone, coach della Beng -. Sarà una partita difficile, ma per noi giocare partite di questo tipo costituisce un momento di crescita. Giocando bene, vogliamo, inoltre, lasciare negli occhi dei nostri tifosi le belle immagini delle due ultime partite del campionato. Sappiamo che la prova sarà difficile, ma allo stesso tempo siamo liberi, mentalmente, per affrontare le partite rimaste senza pressioni di alcun tipo. Dobbiamo combattere la depressione che ci ha coinvolti durante il girone di ritorno e concludere bene il campionato per noi stessi e per realizzare l’obiettivo primario della stagione, ovvero la crescita tecnica e mentale della squadra. Sto valutando l’opportunità di far scendere in campo giocatrici che hanno avuto minori occasioni di altre, ma che per impegno lo meritano“.

Ferma Monza, che ha già giocato il suo match della 24^ giornata (la partita con Aversa, insieme alla sfida tra Cisterna e Settimo Torinese, era stata anticipata in considerazione della convocazione di alcune atlete nella Nazionale Juniores impegnata nelle qualificazioni ai Campionati Europei U19), l’attenzione è rivolta al derby marchigiano tra Lardini Filottrano e myCicero Pesaro, appaiate in quarta posizione con 43 punti. Al PalaBaldinelli di Osimo si attende un match altamente spettacolare, tra due team in grande spolvero. “Stiamo vivendo una stagione ottima che spero ci possa portare il più in là possibile – racconta Elisa Rita, centrale della Lardini neo-laureata in Scienze Motorie -. Prima però c’è da fare bene in questa parte finale di campionato, anche perché i Play Off non sono ancora sicuri. Giochiamo in casa e per noi è importante, consapevoli di affrontare una squadra forte che difende tanto ed ha un gioco veloce e insidioso. Ma vogliamo fare bene perché ne abbiamo le possibilità e perché ci darebbe ulteriore sicurezza“.

Alla ricerca di punti sia Golem Software Palmi che Delta Informatica Trentino, una contro l’altra domenica pomeriggio al palazzetto ‘Mimmo Surace’. Le calabresi, quint’ultime, hanno la possibilità di staccare ulteriormente la Clendy Aversa, eventuale avversaria nei Play Out e a riposo nel weekend. Le gialloblù di mettere in cascina i punti della sicurezza per l’accesso ai Play Off. “Ci aspettano tre importanti incontri e sarà indispensabile tenere alta la concentrazione – afferma Pierangelo Cannatà, direttore sportivo della Golem -. Abbiamo accumulato la necessaria esperienza nel corso della stagione per capire che non si ha nemmeno il tempo di rifiatare un secondo, che subito le squadre avversarie ne approfittano. Domenica ci aspetta una gara dura contro un’avversaria forte e tra le più in forma del campionato. Le abbiamo già battute a casa loro e sarà questo un motivo in più che le renderà ancora più agguerrite“. “Il successo con Caserta ci ha dato stimoli e certezze in più e speriamo di ottenere la qualificazione matematica ai playoff già domenica contro Palmi, anche se non sarà affatto una sfida facile – afferma Vittoria Repice, centrale della Delta Informatica –: loro da quando hanno cambiato allenatore a dicembre hanno letteralmente cambiato marcia a partire dal match d’andata al Sanbàpolis. Noi scenderemo in Calabria con la voglia di vincere, per chiudere fin da subito il discorso qualificazione ai playoff“.

Un vero e proprio spareggio per la qualificazione ai Play Off è quello tra Kioto Caserta e Fenera Chieri. Le piemontesi di Max Gallo sono settime con 37 punti, mentre le volaltine inseguono a una sola lunghezza di distanza. Chi vince fa un grosso passo avanti verso la post-season: “La prova offerta con Trentino ci ha molto soddisfatto perché ha dimostrato la nostra grande voglia di riscatto dopo il ko di Filottrano e confermato, ancora una volta, che se giochiamo come il coach indica, possiamo competere con tutte le rivali del girone – riflette il presidente rosanero, Carlo Barbagallo -. Ci attendono tre gare, due in casa  ed una fuori. Domenica sfidiamo Chieri in quello che può definirsi uno spareggio. Se dovessimo batterlo, l’obiettivo post season non sarebbe più un miraggio“.

IL PROGRAMMA DELLA 24^ GIORNATA
Venerdì 18 marzo, ore 19.00
Saugella Team Monza – Clendy Aversa 3-0 (25-18, 25-16, 25-13)
Venerdì 18 marzo, ore 20.30
Omia Cisterna – Lilliput Settimo Torinese 1-3 (27-25, 16-25, 20-25, 23-25)
Domenica 3 aprile, ore 17.00
Kioto Caserta – Fenera Chieri  ARBITRI: Palumbo-Stancati
Domenica 3 aprile, ore 18.00
Volley 2002 Forlì – Entu Olbia  ARBITRI: Mattei-Marotta
Golem Software Palmi – Delta Informatica Trentino  ARBITRI: Vecchione-De Sensi
Beng Rovigo – Volley Soverato  ARBITRI: Curto-Rossetti
Lardini Filottrano – myCicero Pesaro  ARBITRI: Moratti-Somansino

LA CLASSIFICA
Volley 2002 Forlì 56, Volley Soverato 53, Saugella Team Monza* 50, Lardini Filottrano 43, myCicero Pesaro 43, Delta Informatica Trentino 42, Fenera Chieri 37, Kioto Caserta 36, Entu Olbia 32, Golem Software Palmi 29, Clendy Aversa* 24, Lilliput Settimo Torinese* 20, Beng Rovigo 16, Omia Cisterna* 8.
* una partita in più