A2: impresa Trentino, Monza regola Pesaro

Master Group Sport Volley Cup A2:
impresa Trentino, recupera da 7-13 nel quinto
e guida 1-0 su Soverato. Nell’altra semifinale
Monza regola Pesaro in rimonta.
Tra sabato e domenica le Gare-2

VOLLEY SOVERATO – DELTA INFORMATICA TRENTINO 2-3 (22-25, 26-24, 14-25, 25-20, 13-15)
Clamoroso al PalaMilone. Una Delta Informatica Trentino mai doma scrive un’altra pagina indelebile di storia, espugnando al tie break il parquet calabrese con una rimonta pazzesca. Sotto 13-7 al tie break una sontuosa Maria Segura ha preso per mano la squadra e con Guatelli al servizio la Delta Informatica Trentino ha piazzato un parziale clamoroso di 8-0 aggiudicandosi gara-1 della semifinale playoff di A2 femminile. Strepitosa la prestazione dell’iberica, capace di stampare a terra ben 30 palloni, ma un applauso lo meritano anche Guatelli (17 punti) e le centrali Zuleta e Repice, a segno 10 volte a muro.

Orfano dell’infortunata Marchioron, Gazzotti si affida al medesimo starting six che domenica ha sconfitto Filottrano: Demichelis in regia in diagonale ad Antonucci, Segura e Repice laterali, Zuleta e Repice al centro della rete e Zardo il libero.  Secchi, tecnico di Soverato, risponde con il sestetto tipo: Cumino al palleggio, Fresco opposto, Donà e Begic in posto-4, Nardini e Travaglini centrali e Caforio libero.

Primo set sul filo dell’equilibrio fino al 7-7 con la Delta Informatica che, nonostante una certa imprecisione dalla linea del servizio, mantiene il passo della formazione calabrese. Il primo break del match lo firma la squadra di casa con il diagonale stretto di Fresco (10-8) ma solamente un fuoco di paglia perché la reazione trentina è immediata, con Antonucci e soprattutto Zuleta protagoniste dell’aggancio e sorpasso della compagine ospite (13-14). Le calabresi rimangono in partita fino al 17-17 quando è Guatelli a firmare l’allungo decisivo (17-19), imitata dal muro di Repice di Fresco (17-20). Secchi ricorre al time out ma la musica non muta: la pipe di Segura  e il muro sempre della spagnola su Travaglini consentono alla Delta Informatica di mantenersi avanti nel punteggio e di chiudere i conti con lo “stampo” finale di Antonucci (22-25).

Grande incertezza anche nella seconda frazione: Soverato parte forte spingendo sull’acceleratore con le centrali Nardini e Travaglini protagoniste a muro ma Trento è brava a rimanere in scia al sestetto calabrese (12-11). Una brillante Segura spinge la Delta Informatica al massimo vantaggio, +2, quando il tabellone segna prima 19-21 e poi 20-22 in favore della formazione di Gazzotti. Il concitato finale sorride però alla compagine di casa che risale dal 21-23 trovando la parità grazie a Travaglini e mette la freccia ai vantaggi, ristabilendo la parità dei set grazie a Fresco e all’ispirata Travaglini (26-24).

Anziché accusare il colpo la Delta Informatica prende coraggio e la terza frazione è un monologo di Demichelis e compagne. L’ace di Segura vale il 3-7, Repice e Zuleta non si fanno pregare e spingono le gialloblù, attentissime in difesa, fino al 7-14. Secchi prova a mischiare le carte inserendo Bertone per Travaglini al centro della rete ma l’inerzia della frazione è ormai segnata: Demichelis sfrutta a dovere le sue centrali e in un amen il tabellone segna 9-17 grazie all’attacco di Zuleta. I turni al servizio di Segura fanno male alla seconda linea calabrese e a suon di ace l’iberica spinge Trento sul 2-1. A chiudere i conti ci pensa l’attacco di Repice (14-25).

Partita tutt’altro che terminata perché Soverato parte a mille nella quarta frazione con Begic e Donà protagoniste (7-3). Travaglini mura Guatelli e le padrone di casa scappano via (9-4), la Delta abbozza una reazione (10-7) ma l’errore in fast di Repice spinge nuovamente la squadra di casa sul +5 (12-7) al tempo tecnico. Trento fatica nel mettere palla a terra, a differenza di Soverato, più determinata in attacco, soprattutto con Begic, brava a risolvere alcuni lunghi scambi (16-10). Guatelli e Antonucci provano a forzare i colpi senza però trovare il campo (19-11), imitate però da Begic che spara out due attacchi consecutivi che restituiscono un pizzico di speranza a Trento (19-15). L’illusione dura poco perché gli errori di Repice al servizio e di Segura in attacco regalano un nuovo break a Soverato (23-17). Si va al tie break.

Nel set decisivo è Soverato a partire con il piglio giusto (5-3) ma il muro di Guatelli su Fresco vale la parità (5-5). Un’invasione ospite regala il nuovo mini break alla compagine calabrese (7-5) che scappa via con l’ace di Fresco (9-6). La Delta Informatica perde smalto e Begic ne approfitta (12-7), arriva anche l’errore in fast di Repice (13-7); sembra finita ma un’ottima Segura e un errore di Begic consentono alle gialloblù di rifarsi sotto (13-12) con Secchi costretto a chiamare time out. Finale incredibile: Segura fa 13-13, Demichelis stampa Begic per il sorpasso e Segura mette giù anche il pallone del 15-13.

SAUGELLA TEAM MONZA – MYCICERO PESARO 3-1 (22-25, 25-10, 25-17, 25-18)
All’esordio nei Play Off, il Saugella Team Monza tira fuori le unghie e si aggiudica gara 1 della semifinale contro la myCicero Pesaro. Le monzesi sfornano una prova corale, di carattere, imponendo fin da subito il proprio ritmo, pur trovandosi sotto un set a zero dopo il primo parziale. Dal secondo gioco in poi, però, il sestetto di Delmati non si fa intimorire dalla caparbietà delle marchigiane, capaci di rimanere in scia con grande costanza, e spinge sull’acceleratore fin dalle prime battute di gioco: con un servizio efficace (9 ace totali, 5 personali di Bezarevic), una grande difesa guidata da Lussana ed i muri Candi, Zago e Bezarevic, le monzesi conquistano secondo e terzo gioco. La myCicero prova a reagire nel quarto parziale affidandosi ai lampi di Arciprete e Liliom (12 e 11 punti) e ai muri di Mastrodicasa (5 totali), ma ormai il sestetto di Delmati è galvanizzato: Zago (MVP della gara con 23 punti e 3 muri) varia con estrema naturalezza i colpi, disorientando la difesa pesarese, Dall’Igna serve con precisione le sue bocche da fuoco e Devetag schiaccia a terra palloni importanti. E’ ancora un muro di Candi a chiudere quarto set, 25-18, e la prima gara della serie 3-1 per il Saugella Team. Appuntamento a domenica, alle ore 18.00, per gara 2, a Pesaro.

Primo set. Saugella Team che scappa subito avanti, 4-1, grazie alle giocate di Zago e Candi. Le ospiti provano ad accorciare le distanze approfittando di un errore al servizio di Zago (5-3), che si rifà subito nell’azione successiva: 6-3 per le monzesi. Monza determinata in attacco e al servizio: Dekany gioca bene da posto quattro e Bezarevic piazza l’ace, 8-3 e Bertini chiama time-out. Il sestetto di Delmati non si ferma: primo tempo di Devetag, ace di Bezarevic, 10-3 (filotto di cinque punti). Dopo il time-out tecnico arrivato con le monzesi avanti 12-6, la myCicero piazza un filotto di quattro punti che vale il meno due, 13-11, e Delmati chiama a raccolta le sue. Mastrodicasa, Livio e Liliom guidano la myCicero prima alla parità (16-16) e poi al sorpasso, 17-16. Si viaggia punto a punto fino al 18-18, poi le ospiti piazzano un filotto di tre punti che vale il 21-18. Zago tiene a galla le sue con due lampi (pipe e muro su Arciprete), Dekany e Bezarevic la imitano con due attacchi vincenti e le padrone di casa tornano a meno uno, 23-22. Il mani fuori di Arciprete e l’attacco vincente di Liliom, però, valgono il primo set Pesaro, 25-22.

Sono ancora le monzesi a partire forte nel secondo parziale: l’ace di Candi vale il filotto di tre punti del Saugella Team (3-0). Zago e Bezarevic martellano con continuità, servite con precisione da Dall’Igna, e Monza scappa sul 7-2. La myCicero si fa rivedere con prontezza: con due errori monzesi il sestetto di Bertini si riavvicina, 9-5: Questa volta, però, con grande determinazione le padrone di casa incrementano e, dopo aver chiuso avanti al time-out tecnico 12-5, scappano sul 16-5 trainate dalle difese di Lussana, gli attacchi di Dekany e Zago ed i muri di Candi. Le marchigiane si rifanno vedere con Bordignon (17-6), ma il Saugella Team non cala d’intensità e vola sul 19-6 con Dekany e Zago. Bertini chiama time-out per provare a dare una scossa alle sue, ma il sestetto di Delmati non si ferma, chiudendo 25-10 il secondo set (fast di Devetag).

Inizio di terzo parziale molto equilibrato, con i due sestetti che si rispondono colpo su colpo fino al 2-2. Poi, sono le monzesi a sprintare con decisione (Zago, Dekany, invasione Pesaro), 5-2, e Bertini chiama time-out. Il set prosegue sulla falsariga del precedente, con Monza che scappa e Pesaro che prova a rimanere in scia: Devetag stampa il muro del 9-3, ma con due punti di fila prima (9-5) e tre dopo (11-8), le pesaresi fanno capire di essere un osso duro. Dopo il time-out tecnico arrivato con il Saugella Team avanti 12-8 (attacco vincente di Dekany), le marchigiane tornano a meno uno con il mani out di Arciprete, 15-14. Con due attacchi vincenti di Zago e un errore di Mastrodicasa, le padrone di casa incrementano (20-16), e Bertini chiama time-out. Si torna in campo e le brianzole vanno a segno con continuità e, grazie ad un parziale di 5-1, chiudono il terzo gioco 25-17.

Prologo di quarto gioco molto equilibrato: fino al 3-3 è punto a punto, poi le monzesi piazzano un filotto di tre punti e volano sul 6-3 (ace Zago). Dopo aver agganciato il pari approfittando della pipe out di Zago (8-8), Pesaro non riesce a contenere la furia monzese che, sempre guidata dal suo opposto, sprinta per prima alla pausa tecnica, 12-10 (attacco da posto due di Zago). Si torna in campo, Pesaro aggancia di nuovo la parità (secondo tocco di Di Iulio), 13-13, ma il Saugella Team è bravo a mantenere alta l’intensità e a staccare nuovamente le ospiti con tre punti di fila (out servizio Di Iulio e due ace di Bezarevic), 17-14 e Bertini chiama time-out. Dekany e un fallo di invasione ospite consentono al Saugella Team di incrementare 19-15, e Bertini chiama time-out. Due giocate di M’Bra valgono il meno tre Pesaro e il time-out Delmati sul 20-17 per le padrone di casa. Al ritorno in campo il Saugella Team è più motivato che mai: Zago sforna tutti i migliori colpi del suo repertorio, andando a con determinazione per tre volte (24-18). Candi chiude set, 25-18 e partita 3-1 per il Saugella Team Monza.

Milica Bezarevic (Schiacciatrice Saugella Team Monza): “Oggi abbiamo dimostrato quanto nello sport sia importante essere gruppo. Questa settimana abbiamo lavorato con grande costanza in palestra, preparando nei minimi dettagli questa sfida. La loro serie di successi consecutiva ci ha fortemente motivato, e questo credo che oggi si sia visto in campo. Ora pensiamo a riposare, per scendere con la stessa intensità e la stessa voglia domenica in gara 2″.

Matteo Bertini (Primo Allenatore myCicero Pesaro): “Complimenti al Saugella Team per come ha giocato questa partita. Tatticamente ha espresso una pallavolo quasi perfetta, a partire dalla continuità nel servizio. Noi, rispetto al solito, abbiamo sbagliato qualcosa di troppo, risultando un po’ imprecisi in situazioni che solitamente gestiamo con più facilità. Correlazione muro-difesa e intensità d’attacco sono state sicuramente le armi in più delle monzesi. Forse non siamo riusciti a mantenere alto il ritmo, complice anche la stanchezza della serie con Caserta. Ora pensiamo a gara 2, davanti al nostro pubblico, per spingere la serie a gara 3”.

I TABELLINI:
VOLLEY SOVERATO – DELTA INFORMATICA TRENTINO 2-3 (22-25, 26-24, 14-25, 25-20, 13-15)
VOLLEY SOVERATO: Travaglini 8, Fresco 19, Nardini 11, Cumino 3, Bertone, Donà 11, Begic 16, Caforio (L). Non entrate Vietti, Lupidi, Mastrilli. All. Secchi.
DELTA INFORMATICA TRENTINO: Guatelli 17, Michieletto, Pistolato, Bogatec, Demichelis 1, Zardo (L), Repice 14, Garcia Zuleta 12, Antonucci 8, Bortoli, Segura 30. All. Gazzotti.
ARBITRI: Guarneri, Sessolo.
NOTE – durata set: 27′, 29′, 22′, 26′, 20′; tot: 124′.

SAUGELLA TEAM MONZA – MYCICERO PESARO 3-1 (22-25, 25-10, 25-17, 25-18)
SAUGELLA TEAM MONZA: Dall’igna 1, Cardani, Devetag 4, Candi 7, Lussana (L), Dekany 17, Mazzaro, Zago 23, Bezarevic 13. Non entrate Rimoldi, Visintini, De Stefani, Montesi. All. Delmati.
MYCICERO PESARO: Mastrodicasa 9, Bordignon 2, Zannini, Sestini 5, Ghilardi (L), Di Iulio 2, M’bra 2, Gennari, Arciprete 12, Mezzasoma 4, Liliom 11, Di Marino. Non entrate Babbi. All. Bertini.
ARBITRI: Palumbo, Pozzi.
NOTE – durata set: 27′, 21′, 27′, 28′; tot: 103′.

IL TABELLONE DEI PLAY OFF PROMOZIONE
(2) Volley Soverato vs (6) Delta Informatica Trentino 0-1
(3) Saugella Team Monza vs (4) myCicero Pesaro 1-0

IL PROGRAMMA DELLE SEMIFINALI
Gara-1
Mercoledì 20 aprileore 20.30
Volley Soverato – Delta Informatica Trentino 2-3 (22-25, 26-24, 14-25, 25-20, 13-15)
Saugella Team Monza – myCicero Pesaro 3-1 (22-25, 25-10, 25-17, 25-18)

Gara-2
Sabato 23 aprile, ore 20.30
Delta Informatica Trentino – Volley Soverato  ARBITRI: Piubelli-Giardini
Domenica 24 aprileore 18.00
myCicero Pesaro – Saugella Team Monza  ARBITRI: De Simeis-Rossetti

Ev. Gara-3
Mercoledì 27 aprileore 20.30
Volley Soverato – Delta Informatica Trentino
Saugella Team Monza – myCicero Pesaro

PLAY OFF – LA FORMULA
I Play Off coinvolgeranno le squadre classificatesi dal 2° al 7° posto al termine della Regular Season. La 2^ e la 3^ classificata sono qualificate direttamente alle semifinali e affronteranno, rispettivamente, le vincenti dei quarti di finale 5^-6^ e 4^-7^. Ai Quarti di finale partecipano le squadre dalla 4^ alla 7^ posizione, che disputano un turno con gare di andata, ritorno ed eventuale set di spareggio in caso di una vittoria per parte con lo stesso risultato. La gara di ritorno si disputa in casa della migliore classificata. Alle Semifinali partecipano le squadre vincenti i Quarti, oltre alla 2^ e 3^ classificata di Regular Season. La formula prevede le 2 gare vinte su 3. La gara di andata e l’eventuale spareggio si disputano in casa della migliore classificata. Le vincenti le semifinali disputano la Finale con con la formula delle 2 gare vinte su 3. La gara di andata e l’eventuale spareggio si disputano in casa della migliore classificata.