A2: Pesaro vola in semifinale, Trentino passa al golden set

Master Group Sport Volley Cup A2:
Pesaro sconfigge nuovamente Caserta e vola in semifinale, Trentino passa al golden set contro Filottrano. Mercoledì alle 20:30 le sfide Soverato – Trentino e Monza – Pesaro

Arrivano i primi verdetti dei PlayOff Promozione della Master Group Sport Volley Cup A2: la MyCicero Pesaro conferma la buona prestazione della gara di andata dei quarti di finale e batte al tie break la Kioto Caserta, mentre la Delta Informatica Trentino riesce nell’impresa di ribaltare il risultato della prima sfida play off contro la Lardini Filottrano vincendo 3-1 e, successivamente, imponendosi al golde set per 17-15. Appuntamento con le semifinali fissato per mercoledì alle ore 20:30 con le sfide Volley Soverato – Delta Informatica Trentino e Saugella Team Monza contro MyCicero Pesaro

MYCICERO PESARO – KIOTO CASERTA 3-2 (25-20, 23-25, 22-25, 25-18, 15-12)

La myCicero è inarrestabile: non solo vince subito la frazione che la fa volare in semifinale ma si permette anche il lusso, con chi ha giocato di meno, di inanellare il tredicesimo risultato utile consecutivo.
In avvio di frazione, ti aspetti la Kioto e invece è Pesaro a partire a razzo con tre attacchi precisi (due di Arciprete e uno di Mezzasoma) e un errore di Caserta: il risultato è 4-0 e Gagliardi si gioca subito il primo time out discrezionale. Dalla pausa rientra però un’altra Kioto e con un controparziale di 5-0, con la De Lellis in battuta, si porta addirittura in vantaggio (5-4). E la striscia campana continua fino all’8-5. Il match prosegue a strappi tra break e controbreak: adesso è Pesaro a farne un altro e a impattare sul 9 pari.  Altro piccolo strappo delle padrone di casa con Mezzasoma e Liliom ed è 12-10 per la myCicero. Mastrodicasa e compagne prendono un piccolo vantaggio di 3 punti sul 16-13. Si procede con questo margine fino al 22-19 quando Gagliardi si gioca anche il secondo time out discrezionale. Ma è tutto vano, Mastrodicasa, con una fast, e Harelik, con un attacco out, regalano la semifinale, con la Saugella Monza, alla myCicero.
Nella seconda frazione, Bertini da spazio a chi finora ha giocato meno. Le uniche titolari restano Sestini e Arciprete. La frazione scorre via sui binari dell’equilibrio fino al time out tecnico in cui ci arriva per prima la Kioto (11-12). Tentano una piccola fuga le campane sul 16-14 ma Pesaro, con un parziale di 3-0 con M’Bra (autrice anche di un ace) ribalta la situazione (16-17). Da qui in poi si procede ancora punto a punto fino a che la Kioto, dopo il time out discrezionale di Pesaro, tenta un altro allungo (22-20) che la myCicero impatta prontamente con Arciprete e un errore in attacco delle nerofuxia (22 pari). Ma un attacco di Gabbiadini e due errori, sempre in questo fondamentale, di Bordignon pareggiano i conti.
Terza frazione che vede subito Caserta volare sul 5-1 con Bertini che si gioca subito il primo time out discrezionale. La Kioto, complice anche qualche imprecisione delle locali, tenta la fuga (12-5). Un attacco e un ace consecutivo di Bordignon sembrano suonare la scossa pesarese ma la Kioto restituisce il “favore” mantenendo il distacco inalterato (14-7). Pesaro da segni di risveglio e due ace di fila della Gennari la riportano sotto (13-16). Bertini prova ancora a tenere in vita la frazione chiamando time out sul 15-20 per le ospiti. E la pausa produce i suoi frutti: M’Bra, Di Marino (muro), Gennari (in battuta) e Bordignon, in attacco, riportano la myCicero a -1 (22-23) ma un attacco di seconda di De Lellis e un muro di Lotti chiudono la frazione in favore delle ospiti campane.
Quarta frazione che inizia con Pesaro che ha un altro piglio e parte a razzo. I muri cominciano a diventare il fondamentale decisivo: tre di fila (Gennari, Di Marino e Arciprete) fanno volare Pesaro sul 6-0. Le padrone di casa continuano il martellare e arrivano fino al 9-0. Il primo punto delle casertane lo firma un pallonetto in posto 5 della Lotti. Nel frattempo, Gagliardi si è già giocato i due time out discrezionali e ha fatto ruotare le sue giocatrici. Pesaro tiene sempre in pugno la frazione che ha poco da raccontare. Un attacco di Arciprete chiude la contesa e ci si arriva così a giocare la partita (ormai valida solo per la statistica) al tie break.
Quinto parziale che vede la myCicero sempre avanti di un paio di punti: si cambia campo sull’8-6 per le padrone di casa. Piccolo break ancora delle rossoblù che arrivano fino al massimo vantaggio di +4 (11-7). Controparziale di 3-0 della Kioto (10-11) che riapre la frazione ma Pesaro tiene e con una fast Di Marino unita ad un attacco sporco di M’Bra si porta sul 14-11. Un attacco di Arciprete (ottima la sua performance con 24 punti) regala la tredicesima perla consecutiva alla myCicero.
“Sono felicissima sia per la conquista della semifinale che per la prestazione personale – commenta così Gennari al termine della contesa – Penso che avremo un leggero vantaggio rispetto a Monza perché ora la Saugella dovrà entrare in questo clima, quello dei play off, che è molto particolare. Ma continuiamo a goderci questo meraviglioso sogno: abbiamo già fatto tanto ma non siamo appagate”.

DELTA INFORMATICA TRENTINO – LARDINI FILOTTRANO 3-1 (25-21, 25-22, 22-25, 25-22 Golden Set: 17-15)
La Delta Informatica Trentino approda per la prima volta nella propria storia alle semifinali dei playoff promozione di serie A2, dopo aver ribaltato la sconfitta della gara di andata (3-1) vincendo al Sanbàpolis per 3-1 contro il Lardini Filottrano e aggiudicandosi poi anche il decisivo golden set. Una rimonta incredibile quella delle gialloblù, contro una formazione coriacea come quella marchigiana che fino all’ultimo punto ha lottato allo stremo, arrendendosi solamente 17-15 nel set di spareggio. Per la società del presidente Postal ora la sfida contro Soverato, per provare ad accedere alla finale playoff per salire in serie A1.
Top scorer della partita Maria Segura, con 21 punti, seguita dalla centrale Zuleta (20 con 4 ace e 4 muri) e da un’eccellente Antonucci con 15 palloni messi a terra. Non sono bastati, in casa del Lardini, i 20 punti di Eleni Kiosi.
Il tecnico della Delta Informatica Trentino Marco Gazzotti schiera il sestetto composto da Demichelis palleggiatrice, Antonucci opposto, Segura e Guatelli schiacciatrici, Repice e Zuleta centrali e Zardo libero. Andrea Pistola, allenatore di Filottrano, opta per Agrifoglio in diagonale con Kiosi, Coneo e Moneta in posto-4, Cogliandro e Giuliodori centrali e Feliziani libero.
La Delta Informatica comincia contratta, commettendo tre errori nei primi tre punti; Repice scuote la squadra col muro del 5-4, e la “collega” Zuleta firma con la fast il 12-9 del timeout tecnico. Poco dopo arriva lo show al servizio di Zuleta, che mette in croce Moneta con tre ace (17-12) e costringe Pistola a cambiarla con Villani. La Delta Informatica però non cala di concentrazione e il muro di Repice su Coneo e l’ace di Antonucci valgono il 20-13: sembra fatta, ma l’incubo di mercoledì scorso torna potente perché le gialloblù si “sciolgono” Filottrano comincia la rimonta (20-17) portandosi fino al 23-21 dopo l’errore al palleggio di Demichelis. Fortunatamente però stavolta non ci sono finali shock, ed è Zuleta a chiudere 25-21 con la fast vincente.
Il Lardini Filottrano si sveglia e comincia bene il secondo parziale, mentre la Delta è un po’ pasticciona (0-5 e time-out chiamato da Gazzotti); le marchigiane restituiscono i “favori” alle trentine, sbagliando diversi attacchi (4-7 con l’errore di Coneo) e arrivando al time-out avanti di 3 (9-12). Segura e soprattutto un’ottima Antonucci trascinano la Delta Informatica alla rimonta, che si completa sul 18-17 dopo il muro su Coppi e l’attacco vincente proprio dell’opposto valsuganotto. Ad aiutare le gialloblù ci pensa anche Filottrano, che commette errore di rotazione sul servizio di Zuleta  (20-18) e poi con Coppi sbaglia la battuta del 22-20; il mani-out di Segura, il muro di Demichelis su Coppi e l’attacco di Segura sigillano il 25-22 finale, che fa esplodere il Sanbàpolis.
Sulle ali dell’entusiasmo, la Delta Informatica Trentino attacca a spron battuto anche nel terzo set, con Segura e Zuleta protagoniste (12-8 al time-out tecnico). Qualche errore di troppo delle gialloblù   rilancia Filottrano, che si porta 15-12 dopo i due attacchi out di Repice e Segura: tra le fila delle ospiti salgono di giri Moneta e Coneo, fin qui sottotono, e il Lardini impatta sul 17-17 (errore di Antonucci) e vola sul 19-21. La Delta ci prova in tutti i modi ma Feliziani e compagne difendono alla morte e chiudono 22-25 con il pallonetto di Coneo.
Un’altra squadra potrebbe subire pesantemente il set precedente, ma non la Delta Informatica Trentino: Guatelli, lancia in resta, conduce le trentine (12-9), Zuleta stampa due muri consecutivi su Giuliodori e Moneta (15-10). Filottrano non si arrende e si riporta sul 20-18 (muro di Rita su Segura) ma la Delta è feroce, vuole il golden-set a tutti i costi: e quindi Segura si veste da leader e mette a terra i palloni che contano, per il 25-22 finale.
Si va quindi al decisivo golden-set: la tensione è palpabile, il Sanbàpolis trascina incessantemente la Delta ma le due squadre rimangono in parità per tutto il parziale (7-8, 13-12). Gli ultimi punti sono da cardiopalma, perché si arriva ai vantaggi sul 14-14, le squadre rispettano il cambio-palla ma alla fine sul 15-15 Guatelli e Segura non sbagliano (17-15) e mandano la Delta in semifinale playoff.
“Vincere così è ancora più bello – commenta a fine gara Marco Gazzotti, allenatore della Delta Informatica Trentino – perché è un premio meritato per questo immenso gruppo, che ha giocato una partita straordinaria: dopo aver vinto i primi due set e aver perso il terzo in quel modo non era così scontato reagire, invece le ragazze lo hanno fatto e hanno portato a casa una semifinale storica. Ora affrontiamo Soverato, che partirà con i favori del pronostico ma noi le affrontiamo con la carica a mille e la consapevolezza di non aver nulla da perdere: se fossi in loro, non sarei troppo tranquillo di giocare contro di noi”.

I TABELLINI
MYCICERO PESARO – KIOTO CASERTA 3-2 (25-20, 23-25, 22-25, 25-18, 15-12)
MYCICERO PESARO: Mastrodicasa 1, Bordignon 12, Zannini, Sestini 7, Ghilardi (L), Di Iulio, M’bra 14, Gennari 8, Arciprete 24, Mezzasoma 4, Liliom 4, Di Marino 5. All. Bertini.
KIOTO CASERTA: Casillo 8, Percan 12, Harelik 12, Galazzo 1, Gabbiadini 8, Barone (L), Facchinetti 5, Porzio (L), Torchia 4, Lotti 19, De Lellis 1. Non entrate Aquino, Paioletti, Botarelli. All. Gagliardi.
ARBITRI: Pecoraro, Licchelli.
NOTE – durata set: 25′, 26′, 25′, 24′, 17′; tot: 117′.

DELTA INFORMATICA TRENTINO – LARDINI FILOTTRANO 3-1 (25-21, 25-22, 22-25, 25-22 Golden Set: 17-15)
DELTA INFORMATICA TRENTINO: Guatelli 11, Michieletto, Demichelis 4, Zardo (L), Repice 8, Garcia Zuleta 20, Antonucci 15, Bortoli, Segura 21. Non entrate Marchioron, Pistolato, Bogatec. All. Gazzotti.
LARDINI FILOTTRANO: Stincone, Agrifoglio 5, Feliziani (L), Kiosi 20, Giuliodori 10, Villani 1, Rita 8, Cogliandro 7, Moneta 8, Coppi 6, Coneo 12. Non entrate Cavestro. All. Pistola.
ARBITRI: Piperata, Marotta.
NOTE – durata set: 28′, 30′, 29′, 31′, 20′; tot: 138′.

IL TABELLONE DEI PLAY OFF
(2) Volley Soverato vs (6) Delta Informatica Trentino
(3) Saugella Team Monza vs (4) myCicero Pesaro

PLAY OFF – LE DATE
Quarti di finale
Andata: mercoledì 13 aprile, ore 20.30
Kioto Caserta – myCicero Pesaro 0-3 (21-25, 23-25, 13-25)
Lardini Filottrano – Delta Informatica Trentino 3-1 (26-24, 25-17, 21-25, 26-24) (*)
Ritorno: domenica 17 aprile, ore 18.00
myCicero Pesaro – Kioto Caserta  3-2 (25-20, 23-25, 22-25, 25-18, 15-12)
Delta Informatica Trentino – Lardini Filottrano 3-1 (25-21, 25-22, 22-25, 25-22. Golden Set: 17-15)
(*) Inversione di campo in accordo tra le due squadre

Semifinali
Gara-1: mercoledì 20 aprile, ore 20.30
Volley Soverato – Delta Informatica Trentino (Pala Milone – Crotone)
Saugella Team Monza – MyCicero Pesaro (Palazzetto dello Sport – Monza)
Gara-2: domenica 24 aprile, ore 18.00
Delta Informatica Trentino – Volley Soverato (Anticipo 23/04, ore 20.30. Pala Trento – Trento)
MyCicero Pesaro – Saugella Team Monza (Padiglione D – Pesaro)
Ev. Gara-3: mercoledì 27 aprile, ore 20.30
Volley Soverato – Delta Informatica Trentino (Pala Milone – Crotone)
Saugella Team Monza – MyCicero Pesaro (Palazzetto dello Sport – Monza)

Finale
Gara-1: domenica 1 maggio
Gara-2: mercoledì 4 maggio
Ev. Gara-3: venerdì 6 maggio

PLAY OFF – LA FORMULA
I Play Off coinvolgeranno le squadre classificatesi dal 2° al 7° posto al termine della Regular Season. La 2^ e la 3^ classificata sono qualificate direttamente alle semifinali e affronteranno, rispettivamente, le vincenti dei quarti di finale 5^-6^ e 4^-7^. Ai Quarti di finale partecipano le squadre dalla 4^ alla 7^ posizione, che disputano un turno con gare di andata, ritorno ed eventuale set di spareggio in caso di una vittoria per parte con lo stesso risultato. La gara di ritorno si disputa in casa della migliore classificata. Alle Semifinali partecipano le squadre vincenti i Quarti, oltre alla 2^ e 3^ classificata di Regular Season. La formula prevede le 2 gare vinte su 3. La gara di andata e l’eventuale spareggio si disputano in casa della migliore classificata. Le vincenti le semifinali disputano la Finale con con la formula delle 2 gare vinte su 3. La gara di andata e l’eventuale spareggio si disputano in casa della migliore classificata.