Al Millenium non basta qualche sprazzo di bel gioco, troppi errori e poca malizia condannano le bresciane al 3-0 in favore dell’Atomat Udine

 

 Un passo in avanti in casa, un passo indietro in trasferta; dopo la sofferta ma meritata vittoria contro Cerea ecco un altro stop per le ragazze di Castillo che si arrendono in tre set alla buona formazione friulana.

Il sestetto di partenza per Castillo è composto da Baldi opposto, D’angelo e Pionelli in banda, Dall’acqua e Raccagni centrali, Treccani al palleggio e Calzoni libero. Inizio di primo set in sostanziale equilibrio (8-7), ma poi le tante imprecisioni delle bresciane letteralmente regalano un bel margine all’Atomat. Sul 14-9 dentro Camanini per Pionelli, Millenium ci prova in più occasioni ma è anche poco fortunata, almeno fino alla fase finale del frangente, in cui compie una rimonta convincente fino al 23-22, salvo poi gettare tutto alle ortiche.

Nel secondo set Millenium scende in campo con un altro piglio, costringendo sotto le padrone di casa 4-8 al primo tempo tecnico. A questo punto le bresciane sembrano poter condurre e le bordate di D’angelo respingono il primo tentativo di rimonta avversaria. E’ solo un’illusione perché Udine lavora bene punto su punto, sapendo cogliere i punti deboli delle lombarde che si inceppano nuovamente. Castillo prova con l’inserimento di Cima per Dall’acqua e Casali per Treccani ma la situazione non cambia: 25-22 anche nel secondo set.

Nel terzo parziale le bresciane sono svuotate, mentre Udine fa tutto quello che deve al meglio, e si ritaglia un meritato vantaggio che deve solo amministrare. Solo uno scatto d’orgoglio e un po’ di rilassatezza nel campo avversario consentono al Millenium di accorciare, in parte, le distanze fino al 25-19 conclusivo.

Nonostante la Caporetto, Millenium resta al decimo posto e sabato prossimo in casa ci sarà la sfida diretta contro Bassano del Grappa (un solo punto sotto le bresciane) con un unico imperativo: i 3 punti. «Chiaramente avremmo preferito tornare da Udine con un altro risultato, ma questo è stato – spiega il GM Emanuele Catania – ora cerchiamo di capire le cause di un gioco incostante e con troppe imprecisioni, e con umiltà lavoreremo per la prossima sfida che è fondamentale per il nostro cammino».

 

foto

 

Dettagli: Atomat Udine – Volley Millenium Brescia 3-0 (25-22, 25-22, 25-19)

Millenium Brescia: Dall’acqua, Baldi 13, Casali 1, D’angelo 11, Cima 3, Treccani, Bellini, Camanini, Pionelli 12, Raccagni 3, Calzoni (L). A disposizione: Trentini. Allenatori: Castillo, Corrini.

Atomat Udine: Guidi, Sogni 16, Giuliani 10, Mascherini 1, Visintini 8, Papa 7, Cardani (L), Petejan 3. A disposizione: De Stefano, Venturini. Allenatore: Mannucci.