Al PalaGeorge si ricomincia: primo allenamento

Al PalaGeorge si ricomincia: primo allenamento con quattro atlete di Bruel Volley Bassano Montichiari –Brescia, 4 gennaio 2016

 

Con il campionato fermo per il torneo di qualificazione olimpica che vedrà l’Italia debuttare martedì 5 contro la Russia, la ripresa degli allenamenti al PalaGoerge è all’insegna di una settimana comunque ricca di impegni. Coach Barbieri e Parazzoli hanno richiamato le loro atlete lunedì mattina per l’appuntamento in palestra e nel pomeriggio hanno gestito la seduta tecnica al PalaGeorge. Tutte presenti le giocatrici biancorosse, eccezion fatta per Tomsia – che veste la maglia polacca nella stessa pool dell’Italia – e per Brinker, convocata con la sua nazionale e autrice di 19 punti nella prima sfida vinta con l’Olanda lunedì pomeriggio. In campo sul parquet di Montichiari c’erano anche quattro volti nuovi: per tutta la settimana le atlete della squadra di B1 Brunopremi.com sono a disposizione del tecnico bresciano, in virtù della collaborazione tra Promoball e Bruel Volley Bassano sancita a fine agosto con l’intento di sostenere l’investimento sui giovani talenti. L’occasione per le atlete del vivaio veneto – già impegnate nei campionati under 16 o 18, in serie C e in serie B1 – è quella di confrontarsi con la massima serie, vivendo in campo aspetti tecnici e tattici che con tutta probabilità un giorno non lontano saranno il loro quotidiano. Le quattro atlete in maglia biancorossa per la prima settimana di questo 2016 sono: Martina Stocco, palleggiatrice nata nel 2000 e al suo terzo anno con Bruel Volley; Rebeka e Tatjana Fučka, nate nel 1999 e figlie del grande cestista Gregor, impegnate come centrali nella loro Bologna e ora per il secondo anno a Bassano; Dayana Kosareva, banda del 1999, nata a Mosca e cresciuta a Bologna, anche lei al secondo anno in maglia Brunopremi.com. Per loro, che per il volley lasciano casa e amici da giovanissime e che si allenano già tre ore al giorno a Bassano, stare in campo con giocatrici e tecnici di serie A1 è un passo in più, che affrontano con impegno e caparbietà. “E’ un sacrificio, ci mancano la famiglia e le nostre abitudini; andiamo tutte a scuola – scientifico, scienze umane e linguistico i loro indirizzi – ed è dura, ma è anche un percorso entusiasmante e una occasione irripetibile che vogliamo sfruttare al meglio”. Dopo l’impegno del 6 gennaio con il Bovo Day al PalaGeorge, che vedrà Dalia e compagne affrontare i “veterans” prima dell’incontro tra la Nazionale maschile e gli All Stars Amici del Bovo, Metalleghe Sanitars sarà in campo a Busto per il Trofeo Mimmo Fusco, il 7 e 8 gennaio. Al quadrangolare partecipano UYBA, Pomì e Nordmeccanica.