B1 femminile, Easy Volley Desio-Club Italia 3-1

Prima sconfitta stagionale per il Club Italia di pallavolo femminile, che cede all’Easy Volley Desio con il punteggio di 3-1 nello scontro al vertice del girone A. Risultato mai in discussione nei primi due set, caratterizzati da importanti break in battuta a favore delle padrone di casa; il terzo e il quarto parziale sono invece combattuti e divertenti (malgrado i molti errori) e si decidono soltanto in volata.
A differenza della gara d’esordio, il Club Italia soffre molto in ricezione subendo ben 16 ace, e non trova le misure in attacco fermandosi a una percentuale di efficacia del 28% con 16 errori-punto; non bastano alle azzurrine un buon servizio (14 ace) e la consueta supremazia a muro (10 punti contro 4). Da sottolineare in positivo l’impatto sulla gara di Botarelli, entrata già dal primo set in sostituzione di Cappelli. A partita in corso c’è spazio anche per Orro e Mabilo.

Desio, dal canto suo, si complica la vita sbagliando ben 24 servizi, ma in compenso limita al massimo gli errori in attacco – 3 totali, nessuno nei primi due set – e si aggiudica meritatamente i tre punti che la mantengono a punteggio pieno in vetta alla classifica del girone. Il Club Italia resta a quota 3 e tornerà in campo sabato 26 ottobre contro il DOC Volley Asti al Centro Pavesi FIPAV di Milano.

La cronaca:

Pieragnoli conferma la formazione vista all’esordio contro Gorla: l’unica novità è in panchina, dove Orro prende il posto di Masciullo. Desio, invece, rispetto alla vittoria sul campo di Albese recupera la centrale Zanta e riporta Orucevic in palleggio, in diagonale con Corbetta.

L’avvio della gara è da incubo per il Club Italia: 4 errori consecutivi per il 5-0, due ace di Maniaci (8-0) e il primo punto arriva soltanto con una fortunosa ricezione per il 10-1. Entrano Orro al posto di Gennari, poi Mabilo e Botarelli; le azzurrine accorciano le distanze con gli ace di D’Odorico (12-4), Bonifacio (15-8) e Mabilo (19-14), annullando anche due set point con Nicoletti e Bonifacio, ma Grieco stoppa la rimonta avversaria con il punto del 25-20.

Botarelli e Mabilo sono confermate tra le titolari per il secondo set e la reazione del Club Italia sembra arrivare con il servizio vincente di Nicoletti (3-5), ma tre ace consecutivi di Lissoni rispediscono dietro la lavagna la ricezione azurra (11-9). Sul 14-13 Desio mette a segno un altro parziale di 4-0 sul turno di battuta di Maniaci, e Lissoni allunga per il 22-15; la chiusura è affidata ancora a Grieco.

Nel terzo set torna in campo Berti e questa volta è il Club Italia a partire forte: 0-6 con un ace di Gennari e tanti errori dell’Easy Volley. Immediata la reazione della squadra di Villa, che si riporta subito sotto con la battuta di Grieco (5-6); le azzurine però non ci stanno e con Botarelli e Nicoletti allungano prima sul 10-13, poi fino al 12-17. Sul 19-22 due errori di Berti e D’Odorico mettono in pericolo la squadra ospite; Gennari sbroglia la questione con un gran tocco di prima intenzione e Nicoletti si procura due set point. Corbetta annulla il primo (23-24), ma stavolta Grieco è protagonista in negativo e sbaglia la battuta che riapre l’incontro.

Quarto set ancora equilibrato: Maniaci firma il 5-2, Nicoletti risponde per il 9-9. Il Club Italia prova a scappare con Bonifacio e Botarelli (12-15) ma viene raggiunto sul 16-16 dal solito servizio di Maniaci, e si procede punto a punto. Dal 19-20 sale nuovamente in cattedra Grieco, che realizza tre punti per il 23-21; poi Lissoni, con un ace, regala alle padrone di casa tre occasioni per chiudere. Annullato il primo match point (errore in battuta), Bonifacio mette paura a Desio chiudendo l’infinito scambio del 24-23, ma dopo il time out richiesto da Villa un fallo fischiato alle azzurre scrive la parola fine sull’incontro.

Easy Volley Desio-Club Italia 3-1 (25-20, 25-18, 23-25, 25-23)

Desio: Orucevic 4, Cecconello ne, Maniaci 15, Zanta 5, Visintini L. ne, Corbetta 13, Acquistapace (L), Galliani ne, Visintini G. ne, Grieco 11, Lissoni 14, Somaschini. All. Villa.

Club Italia: D’Odorico 3, Rossi (L), Gennari 4, Mabilo 1, Egonu ne, Orro 1, Bonifacio 15, Bartesaghi ne, Berti 4, Cappelli, Botarelli 8, Nicoletti 17. All. Pieragnoli.

Arbitri: Paolicelli e Barbagallo.