Red Volley Vercelli, che cuore!

Red Volley, che cuore! Partita divertente quella giocata ieri sera all’impianto comunale di Albese con Cassano tra la squadra di casa e il Red Volley. A spuntarla, con il punteggio di 3-2, è la squadra vercellese.

TECNOTEAM ALBESE – RED VOLLEY 2-3 (25-20, 25-10, 24-26, 13-25, 14-16)

RED VOLLEY VERCELLI: Bruzzone 2, Mo 18, Dainotto 13, Veglia 11, Gomiero 13, Ndoci 13, Garzonio (L), Pieroni, Ferranti 1, Sorrentino ne, Battain ne, Crespi. All. Bertolini

TECNOTEAM ALBESE: Stomeo 5, Arioli 13, Bottinelli 6, Elli 15, Franco 15, Colonna 5, Ronchetti (L), Fidora, Castelli 2, Landoni ne, Losa ne, Redaelli ne, Fumagalli (L) ne. All. Cairoli

Partita divertente quella giocata ieri sera all’impianto comunale di Albese con Cassano tra la squadra di casa e il Red Volley. A spuntarla, con il punteggio di 3-2, è la squadra vercellese che, nonostante il riassestamento societario dell’ultima settimana, continua la sua striscia vincente, portando a tre il numero dei successi consecutivi. Buona la prima quindi per Francesco Bertolini, neo primo allenatore delle biancorosse piemontesi e già allenatore in seconda con la vecchia gestione Boieri.

Cairoli, coach di Albese, sceglie un asse palleggio-opposto composto da due ex biancorosse: Stomeo e Arioli. Bottinelli e Elli vengono schierate al centro, con Franco e Colonna schiacciatrici e Ronchetti libero. Bertolini si affida invece alla formazione tipo: Mo opposta a Bruzzone in regia, Dainotto (altra ex del match) e Veglia centrali, Gomiero e Ndoci bande, Garzonio libero.

I primi due set sono a senso unico. Albese controlla il gioco e le ragazze di Vercelli non riescono a trovare contromisure efficaci. Nel primo set le ragazze di Bertolini danno battaglia, ma con scarsa efficacia. La Tecnoteam invece riesce a piazzare tre mini-break decisivi e si aggiudica il primo punto sul punteggio di 25-20. Nel secondo tempo non c’è invece partita. Albese, dopo un inizio di studio, scava un distacco decisivo grazie ad un parziale di 14-3, che le permette di condurre il match sul 17-8. Gomiero e compagne provano a rientrare nel set, ma ormai il risultato è compromesso. Le comasche infatti conquistano anche il secondo, concedendo alle rivali vercellesi solo 10 punti.

Dopo un inizio di questa portata sarebbe quasi scontato attendersi un tracollo nel morale delle ragazze di Vercelli, che invece reagiscono con una grinta e una voglia di vincere da applausi. La terza frazione è la più combattuta. Le biancorosse lottano con le unghie e con i denti per rimanere aggrappate all’incontro, mentre Albese cerca il colpo del ko. Colpo che sembra arrivare, quando la formazione di casa riesce ad allungare sul 16-9, con un parziale di 5-0. Gomiero e compagne però non demordono. Gli sforzi del Red Volley vengono premiati. La squadra piemontese riesce infatti a raggiungere il pareggio sul 19-19, quando Castelli, subentrata da poco, vede il suo attacco spegnersi a lato. La situazione di stallo persiste fino al 24-24, quando Vercelli trova i due punti che valgono il 2-1. Sono proprio le due ex di giornata ad essere protagoniste (anche se in negativo): prima l’arbitro fischia una doppia in palleggio a Stomeo e poi Arioli viene murata dal Veglia (alla fine saranno 9 i muri delle due centrali biancorosse, Dainotto e Veglia). Sulle ali dell’entusiasmo, le giocatrici agli ordini di Bertolini dominano il quarto set. La gran diagonale di Gomiero vale il massimo vantaggio, sul 8-20. Il vantaggio è tale da poter amministrare in vista del colpo risolutore. Alla fine è Ndoci, in ombra nei primi tre set, a chiudere la frazione e a ristabilire il pareggio. Il suo attacco infatti vale il 13-25 e porta il conto dei set sul 2-2. Il tie-break è molto combattuto. Nessuna delle due squadre vuole perdere la partita. Al cambio di campo infatti il punteggio è sul 8-7 e alla ripresa del gioco è subito Veglia a ristabilire la parità. Il Red Volley si guadagna il primo match point, quando Ndoci mura splendidamente la fast di Elli. Sul 13-14 Cairoli chiama time out e prova a spronare le sue ragazze. Alla ripresa del gioco Mo sbaglia la battuta, sentenziando il fatto che non basteranno 15 punti per decidere questa gara. Ad essere decisiva però è Dainotto. La centrale biancorossa mura due volte Franco, regalando la prima gioia a Bertolini.

Il prossimo incontro del Red Volley vedrà impegnata la squadra vercellese sul campo amico del Pala Vicuna alle ore 21 di sabato 8 marzo contro Pinerolo.

Davide Manzin