Casalmaggiore, Sirressi: “Attente alle piccole cose”

Questa volta non valeva la Supercoppa e neppure era una finale di Campionato ma giocare contro Novara alla VBC Pomì fa ricordare gli storici match.

_DSC1713Al termine della netta vittoria per 3-0 al PalaRadi, nell’anticipo della sesta giornata di campionato di volley femminile serie A1 chiediamo al libero rosa Imma Sirressi di spiegarci cosa ha provato a ritrovare dall’altra parte della rete Sansonna e compagne: “Certo, sono ancora freschi i ricordi di bellissime e importanti partite, ma sabato eravamo tutte concentrate sulla partita e abbiamo dimenticato il passato. Credo che sia noi che Novara fossimo un po’ stanchi dopo i molteplici impegni di Campionato e Champions League ma abbiamo voluto partire a mille, mettendoci tutte le nostre energie. Noi della Pomì a metà del primo set abbiamo preso in mano l’incontro e ora posso dire che siamo state davvero brave, ci serviva una vittoria così, netta e di forza”.

Un po’ in tutti i fondamentali la VBC Pomì è stata superiore a Novara, ma quale ritiene sia stato l’elemento che ha permesso alle rosa di dominare? “Barbolini ci aveva chiesto di stare attente nelle piccole cose, appoggi, alzate, piccole situazioni che alla fine fanno la differenza. E così è stato. Siamo state molto ordinate e attente e il risultato si è visto”.

Vincere con la Igor Novara ha un sapore particolare? “Certo – conclude Imma Sirressi – fa sempre un bell’effetto soprattutto per come la vive il nostro bellissimo pubblico, ma alla fine è sempre una partita. Certo, una sconfitta ci avrebbe allontanato dai primissimi posti e invece adesso possiamo finalmente avere due giorni per rilassarci senza preoccupazioni e da martedì torneremo a pensare al prossimo appuntamento, quello di domenica prossima a Busto”.

Ufficio Stampa VBC Pomì Casalmaggiore