CEV DenizBank Volleyball Champions League: tripletta italiana

CEV DenizBank Volleyball Champions League: tripletta italiana, Nordmeccanica Piacenza vince al tie-break contro CS Voley Alba Blaj e mantiene la testa della graduatoria

Si risolve soltanto al tie-break la sfida tra Nordmeccanica Piacenza e CS Voley Alba Blaj: con la vittoria delle piacentine, si completa la tripletta italiana in questa 5^ giornata della CEV DenizBank Volleyball Champions League. La formazione di coach Gaspari, attualmente, si trova in testa alla Pool F e possiede già la matematica certezza di accedere ai PlayOff12: per rimanere testa di serie, dovrà conquistare almeno due set nella sfida contro la Dinamo Mosca.
PRIMO SET – Avvio equilibrato. Al primo time out le romene arrivano avanti 8-7. Poi Nordmeccanica Volley cambia passo, trovando maggiore fluidità in attacco con soddisfacenti risultati. E’ sorpasso e allungo al secondo time out tecnico: 16-12 per Piacenza. La squadra di Gaspari insiste nella sua azione efficace e conserva fino al traguardo una manciata di punti. L’Alba Blaj lotta, ritorna due volte anche a -3, ma alla distanza è costretta a cedere. Molto precisa Marcon: 6 punti e 62% in attacco.

SECONDO SET – L’Alba Blaj riparte meglio: avanti 8-5 al primo time out tecnico e addirittura 16-7 al secondo. Le romene sono sempre più convinte, prendono coraggio e rimangono padrone del parziale. Piacenza ci prova, ma senza risultati pratici. Le ospiti pareggiano il conto dei set, vincendo 25-16.

TERZO SET – Adesso la gara s’accende del tutto. Le romene confermano di essere una buona squadra e arrivano al primo time out tecnico avanti 8-6, ma Piacenza c’è e progressivamente migliora il suo gioco. Ecco la rimonta: un doppio punto di Belien permette a Nordmeccanica di condurre 14-10. Sorokaite firma il punto del 16-12. Piacenza ha pazienza a sufficienza per aspettare l’errore dell’avversario, che spesso arriva. Un ace di Bauer vale il 20-16, poi Meijners (22-17): strada spalancata verso la conquista del parziale, che Piacenza fa suo senza esitare.

QUARTO SET – Equilibrio sovrano. Piacenza prova l’allungo (8-5), ma pronta è la risposta dell’Alba: 12 pari. Nordmeccanica sembra prendere in mano le operazioni del gioco, ma le romene ribattono colpo su colpo, fino a condurre 16-14. Poi Piacenza cambia passo, pareggia con l’ace di Meijners e sorpassa con Sorokaite: 19-18. Meijners consegna a Piacenza due match point: 24-22. Ma un parziale di 4-0 permette all’Alba di portare la contesa al tie break.

QUINTO SET – Sorpassi e controsorpassi, fino al doppio vantaggio di Piacenza, che si guadagna due match point. Sembra fatta, ma una volta ancora l’Alba annulla lo svantaggio. Alla distanza, ancora Belien, per l’ultimo colpo di reni verso la più sofferta delle vittorie. Grazie a questo successo, Nordmeccanica Volley resta in vetta alla Pool F e mercoledì prossimo a Mosca, sul campo della Dinamo, giocherà per la vittoria del girone.

IL TABELLINO:
NORDMECCANICA PIACENZA – CS VOLEI ALBA BLAJ 3-2 (25-20, 16-25, 25-22, 24-26, 16-14)
NORDMECCANICA PIACENZA: Sorokaite 8, Valeriano, Belien 19, Bauer 12, Leonardi (L), Marcon 10, Meijners 21, Ognjenovic 4. Non entrati Melandri, Poggi, Petrucci, Pascucci, Taborelli. All. Gaspari.
CS VOLEI ALBA BLAJ: Salaoru 16, Vesovic 19, Boscacci 3, Berdila 1, Grbac 4, Djuric 12, Nemtanu 12, Vujovic (L), PlchotovÁ 13. Non entrati Viloiu, Bobi, Alajbeg. All. Zakoc.
ARBITRI: Papageorgiou Georgios – Ovuka Sinisa.
NOTE – Spettatori 1850, durata set: 25′, 25′, 28′, 30′, 19′; tot: 127′. Nordmeccanica PIACENZA: Battute errate 5, Ace 7. CS Volei Alba BLAJ: Battute errate 13, Ace 11.
IL PROSSIMO TURNO DELLE ITALIANE

La fase a gironi della CEV DenizBank Volleyball Champions League 2015-16 terminerà mercoledì 27 gennaio. In campo tutte le 24 squadre partecipanti alla massima rassegna continentale per definire le qualificate ai Play Off 12. Comprese le italiane: alle 17.00 (ora italiana) la Nordmeccanica sarà impegnata in casa della Dinamo Mosca, in palio il primato della Pool F. In contemporanea alle 20.30 il doppio confronto Italia-Turchia: al PalaRadi la Pomì Casalmaggiore ospiterà l’Eczacibasi VitrA Istanbul Campione d’Europa in carica (Pool C), mentre al PalaIgor la Igor Gorgonzola Novara attenderà i Vakifbank Istanbul. Tutte le gare delle italiane saranno trasmesse in alta definizione e in esclusiva su Premium con la telecronaca affidata a Marcello Piazzano con il commento tecnico di Rachele Sangiuliano.

IL PROGRAMMA DELLA 5^ GIORNATA

Pool A
Dinamo Kazan – Allianz MVT Stuttgart 3-0 (25-17, 25-11, 27-25)
Azerrail Baku – Lokomotiv Baku 1-3 (25-21, 22-25, 15-25, 14-25)
Pool B
VakifBank Istanbul – PGE Atom Trefl Sopot 3-0 (25-20, 25-21, 25-18)
Calcit Ljubljana – Igor Gorgonzola Novara 0-3 (22-25, 14-25, 17-25)
Pool C
Chemik Police – Pomì Casalmaggiore 1-3 (23-25, 25-12, 23-25, 17-25)
Eczacibasi VitrA Istanbul – Agel Prostejov 3-2 (25-21, 18-25, 22-25, 28-26, 15-12)
Pool D
Volero Zurich – RC Cannes 21/01
Vizura Beograd – Uralochka NTMK Ekaterinburg 21/01
Pool E
Telekom Baku – Fenerbahce Grundig Istanbul 21/01
Dresdner SC – Impel Wroclaw 1-3 (23-25, 27-29, 25-15, 19-25)
Pool F
Rocheville Le Cannet – Dinamo Moscow 0-3 (16-25, 20-25, 14-25)
Nordmeccanica Piacenza – CS Voley Alba Blaj 3-2 (25-20, 16-25, 25-22, 24-26, 16-14)

LE CLASSIFICHE

Pool A: Dinamo KAZAN 15 (5-0), Lokomotiv BAKU 9 (3-2), Azerrail BAKU 3 (1-4), Allianz MTV STUTTGART 3 (1-4).
Pool B: VakifBank ISTANBUL 15 (5-0), PGE Atom Trefl SOPOT 9 (3-2), Igor Gorgonzola NOVARA 6 (2-3), Calcit LJUBLJANA 0 (0-5).
Pool C: Pomì CASALMAGGIORE 12 (4-1), Eczacibasi VitrA ISTANBUL 9 (3-2), Chemik POLICE 8 (3-2), Agel PROSTEJOV 1 (0-5).
Pool D: Volero ZURICH 12 (4-0), Uralochka-NTMK EKATERINBURG 8 (3-1), Vizura BEOGRAD 3 (1-3), RC CANNES 1 (0-4).
Pool E: Fenerbahce SK ISTANBUL 11 (4-0), DRESDNER SC 7 (3-2), Impel WROCLAW 7 (2-3), Telekom BAKU 2 (0-4).
Pool F: Nordmeccanica PIACENZA 14 (5-0), Dinamo MOSCOW 12 (4-1), CS Voley Alba BLAJ 4 (1-4), Rocheville LE CANNET 0 (0-5).

LE DATE
Fase a gironi
6^ giornata: 27 gennaio

Play Off 12
Andata: 9-11 febbraio
Ritorno: 23-25 febbraio

Play Off 6
Andata: 8-10 marzo
Ritorno: 22-24 marzo

Final Four
9-10 aprile

LA FORMULA

La competizione torna alle 24 squadre dopo la scorsa edizione a 20. Mutano dunque i criteri di qualificazione alla fase a eliminazione diretta: al termine delle 6 giornate, accederanno ai Play Off 12 le prime due classificate di ogni Pool e la migliore terza, che prenderà il posto della società organizzatrice della Final Four, qualificata di diritto all’ultimo atto. Le ulteriori quattro migliori terze ‘scenderanno’ in CEV Cup. La classifica delle Pool sarà determinata, come da novità dell’anno scorso, dal numero di partite vinte e solo successivamente dai punti conquistati. Ogni partita vinta per 3-0 e 3-1 assegna tre punti alla squadra vincente e nessuno alla perdente, mentre il 3-2 assegna due punti a chi vince e uno a chi perde. I Play Off 12 e i Play Off 6 si svolgeranno su partite di andata e ritorno e Golden Set in caso di parità di punti ottenuti nel doppio confronto (considerando il sistema di punteggio appena citato). Le tre vincenti i Play Off 6 accederanno alla Final Four, unendosi alla società organizzatrice.