CEVChLegue, ottima Pomì!

TIROZZI VALENTINA E STEVANOVIC JOVANA POMI CASALMAGGIORE - IGOR GORGONZOLA NOVARA CAMPIONATO SERIE A1-F 2015-2016 CREMONA 14-11-2015 FOTO FILIPPO RUBIN / LVF

Foto RUBIN / LVF

La Pomì Casalmaggiore compie fino in fondo il proprio dovere e supera per 3-0 l’Agel Prostejov nel terzo turno della fase a gironi della CEV DenizBank Volleyball Champions League. Le rosa di Massimo Barbolini conquistano tre punti importanti che le catapultano in testa alla classifica della Pool C, in attesa del duello di giovedì tra Eczacibasi VitrA Istanbul e Chemik Police. Una vittoria netta, mai in discussione: precise e ordinate le casalasche, in attacco e soprattutto a muro (14-1 il conto finale tra le due squadre), disorientate e fallose le ceche, con lo spauracchio Vargas limitata al 36% offensivo. La regia di Lloyd è attenta, Kozuch produce 13 punti, uno in più di Stevanovic e dell’ottima Bacchi. Fra due settimane la Pomì andrà a far visita all’Agel con l’obiettivo di ripetere la prova odierna, in modo da tenere testa alle due corazzate del girone.

La cronaca. Piccinini non ancora recuperata pienamente dai problemi alla spalla. E come a Busto Arsizio domenica scorsa, al suo posto nello starting six c’è Lucia Bacchi, molto positiva proprio in Champions League contro il Chemik Police. In diagonale con la ‘beacher’ c’è Valentina Tirozzi, Lloyd e Kozuch compongono la diagonale palleggiatore-opposto, le centrali sono Gibbemeyer e Stevanovic, mentre Sirressi è il libero. L’Agel Prostejov si presenta con la fenomenale Vargas (16 anni) opposta a Weiss, l’ultima arrivata Topic – sostituta della cubana Castaneda rimasta incinta – e Markevich in banda, Steenbergen e Borovinsek al centro, libero è Kovarova.

L’inizio è griffato Stevanovic, primo tempo e muro su Vargas per il 3-2. Le ceche soffrono i servizi tesi delle casalasche, la stessa centrale serba realizza l’ace del 6-4. Due errori in attacco delle ospiti e al primo time out tecnico è 8-4. Lloyd coinvolge tutte le sue attaccanti, di Bacchi il 10-5. Attenta la prima linea rosa, Gibbemeyer respinge il tentativo di Topic e sul 12-5 coach Cada ferma il gioco. Lunghissimo il turno di servizio di Lloyd, la ‘palletta’ di Bacchi fissa il 14-5. Sirressi subisce l’ace di Weiss, ma il mancino di Tirozzi tiene le ceche a debita distanza (16-8). Barbolini insiste sulla pressione in battuta, quella di Kozuch favorisce la slash di Tirozzi (18-10). Cenni di risveglio del Prostejov, ace di Vargas e muro di Topic per il -5 (19-14) che convince il tecnico della Pomì a fermare il gioco. Al rientro ecco due punti in fila con Bacchi e il tocco di seconda di Lloyd. Weiss regala il 23-17, Markevich il 24-18. Steenbergen di nuovo con il servizio fa 24-20. E’ la parallela di Kozuch a chiudere il primo parziale 25-20.

La tedesca mostra tutto il repertorio in avvio di secondo parziale. In sequenza, muro, servizio vincente e mani out per il 5-2. Dall’altra parte Vargas mostra le sue doti, realizzando tutti e quattro i primi punti della sua squadra, e le compagne la seguono (7-6). Si va al time out tecnico sulla diagonale di Bacchi. Sale il livello delle ospiti e sull’errore di Tirozzi è parita a 10. Steenbergen è efficace in primo tempo, nonostante le difese di Bacchi e Sirressi. Lo è altrettanto Stevanovic, 13-11. Weiss gestisce il gioco con rapidità e eludendo spesso il muro casalasco, il parziale resta equilibrato (14-14). Così Barbolini chiede più attenzione e giunge la pronta risposta delle sue giocatrici: due punti di Bacchi producono l’allungo in concomitanza del secondo time out tecnico. Gibbemeyer stampa la pipe di Vargas, Lloyd l’attacco di Markevic e 19-14. La Pomì s’insinua nelle difficoltà ospiti e scappa 23-16 sul pallonetto di Kozuch e l’invasione di Vargas. La giovanissima cubana mette out, 24-16. La imita Markevich e l’11-2 di parziale conduce al 25-16.

Sorprende l’approccio dell’Agel nel terzo set, 2-5 con Vargas ripetutamente a segno. L’ace di Weiss segna addirittura il 3-7. Stevanovic e Lloyd scacciano la paura con due muri granitici sull’enfant prodige cubana, ne segue un terzo di fila della serba e 7-7. La Pomì non perde la lucidità e torna avanti quando l’ennesimo muro – questa volta di Gibbemeyer sul tentativo di seconda di Weiss – fa 12-10. Pallonetto di Kozuch e Cada chiama time out (13-10). Vargas spara fuori e 16-13 alla seconda pausa tecnica. Le ceche non si arrendono e tornano a contatto con un parziale di 0-3. Bacchi ruggisce a muro e il palazzetto si scalda, Vargas fuori giri e 20-17. E’ il colpo del ko, Tirozzi fissa il 23-19 con la parallela. Sfumano due match point, ma al terzo il servizio out del Prostejov regala i tre punti alla Pomì.

IL TABELLINO:
POMì CASALMAGGIORE – AGEL PROSTEJOV 3-0 (25-20, 25-16, 25-21)
POMì CASALMAGGIORE: Bacchi 12, Lloyd 4, Sirressi (L), Gibbemeyer 8, Kozuch 13, Stevanovic 12, Tirozzi 7. Non entrati Cecchetto, Ferrara, Cambi, Piccinini, Olivotto, Rossi. All. Barbolini.
AGEL PROSTEJO : Topic 2, Vargas Abreu 16, Weiss 2, Steenbergen 7, Borovinsek 4, Pereira Soares, Kovarova (L), Markevich 9, Matienzo Linares 3. Non entrati Gambova, Herelova, TinklovÁ. All. Cada.
ARBITRI: Blyaert Geert – Witte Sabine.
NOTE – durata set: 27′, 23′, 26′; tot: 76′. Pomì CASALMAGGIORE: Battute errate 4, Ace 3. Agel PROSTEJOV: Battute errate 8, Ace 5.

GAZZETTA TV
Le partite delle squadre italiane sono trasmesse in diretta su Gazzetta TV, canale 59 del digitale terrestre, e in simulcast su gazzetta.it. Ultimo appuntamento della terza giornata è fissato alle 20.30 di giovedì 26 con la sfida tra Nordmeccanica Piacenza e Rocheville Le Cannet: al microfono Gian Luca Pasini e Rachele Sangiuliano.

Tutti i match della CEV DenizBank Volleyball Champions League sono trasmessi in live streaming su www.laola1.tv.

IL PROGRAMMA DELLA 3^ GIORNATA
Pool A
Dinamo Kazan – Azerrail Baku 26/11
Lokomotiv Baku – Allianz MVT Stuttgart 3-0 (25-18, 25-17, 25-18)
Pool B
Calcit Ljubljana – VakifBank Istanbul 26/11
PGE Atom Trefl Sopot – Igor Gorgonzola Novara 3-0 (25-21, 25-21, 25-21)
Pool C
Eczacibasi VitrA Istanbul – Chemik Police 26/11
Pomì Casalmaggiore – Agel Prostejov 3-0 (25-20, 25-16, 25-21)
Pool D
Vizura Beograd – Volero Zurich 0-3 (17-25, 17-25, 12-25)
RC Cannes – Uralochka NTMK Ekaterinburg 2-3 (21-25, 16-25, 25-18, 25-22, 13-15)
Pool E
Dresdner – Telekom Baku 3-0 (25-16, 25-21, 26-24)
Fenerbahce Grundig Istanbul – Impel Wroclaw 3-0 (25-13, 25-10, 26-24)
Pool F
Nordmeccanica Piacenza – Rocheville Le Cannet giovedì 26 novembre, ore 20.30 DIRETTA GAZZETTA TV
Dinamo Moscow – CS Voley Alba Blaj 3-0 (25-22, 25-23, 25-18)

LE CLASSIFICHE
Pool A: Dinamo KAZAN 6 (2-0), Lokomotiv BAKU 6 (2-1), Azerrail BAKU 3 (1-1), Allianz MTV STUTTGART 0 (0-3).
Pool B: VakifBank ISTANBUL 6 (2-0), PGE Atom Trefl SOPOT 6 (2-1), Igor Gorgonzola NOVARA 3 (1-1), Calcit LJUBLJANA 0 (0-1).
Pool C: Pomì CASALMAGGIORE 6 (2-1), Chemik POLICE 5 (2-0), Eczacibasi VitrA ISTANBUL 4 (1-1), Agel PROSTEJOV 0 (0-3) .
Pool D: Volero ZURICH 9 (3-0), Uralochka-NTMK EKATERINBURG 5 (2-1), Vizura BEOGRAD 3 (1-2), RC CANNES 1 (0-3).
Pool E: Fenerbahce SK ISTANBUL 8 (3-0), DRESDNER SC 5 (2-1), Impel WROCLAW 4 (1-2), Telekom BAKU 1 (0-3).
Pool F: Nordmeccanica PIACENZA 6 (2-0), Dinamo MOSCOW 6 (2-1), CS Voley Alba BLAJ 3 (1-2), Rocheville LE CANNET 0 (0-2).

LE DATE
Fase a gironi
3^ giornata: 24-26 novembre
4^ giornata: 8-10 dicembre
5^ giornata: 19-21 gennaio
6^ giornata: 27 gennaio

Play Off 12
Andata: 9-11 febbraio
Ritorno: 23-25 febbraio

Play Off 6
Andata: 8-10 marzo
Ritorno: 22-24 marzo

Final Four
9-10 aprile

LA FORMULA
La competizione torna alle 24 squadre dopo la scorsa edizione a 20. Mutano dunque i criteri di qualificazione alla fase a eliminazione diretta: al termine delle 6 giornate, accederanno ai Play Off 12 le prime due classificate di ogni Pool e la migliore terza, che prenderà il posto della società organizzatrice della Final Four, qualificata di diritto all’ultimo atto. Le ulteriori quattro migliori terze ‘scenderanno’ in CEV Cup. La classifica delle Pool sarà determinata, come da novità dell’anno scorso, dal numero di partite vinte e solo successivamente dai punti conquistati. Ogni partita vinta per 3-0 e 3-1 assegna tre punti alla squadra vincente e nessuno alla perdente, mentre il 3-2 assegna due punti a chi vince e uno a chi perde. I Play Off 12 e i Play Off 6 si svolgeranno su partite di andata e ritorno e Golden Set in caso di parità di punti ottenuti nel doppio confronto (considerando il sistema di punteggio appena citato). Le tre vincenti i Play Off 6 accederanno alla Final Four, unendosi alla società organizzatrice.