Champions League: la Nordmeccanica passa in Romania

CEV DenizBank Volleyball Champions League:
la Nordmeccanica passa in Romania,
3-0 e primato solitario nella Pool F

La Nordmeccanica Piacenza conquista la seconda vittoria consecutiva nella CEV DenizBank Volleyball Champions League. Le ragazze di Marco Gaspari passano per 3-0 sul campo del CS Volei Alba Blaj, squadra rumena che nel primo turno aveva ottenuto tre punti con il Rocheville Le Cannet, e si proiettano in testa alla Pool F a punteggio pieno. Le emiliane gestiscono il match con apparente semplicità, salvo commettere qualche errore veniale e permettere alle padrone di casa di issarsi fino al 24-23 nel primo set e di rientrare in corsa fino al 23-24 nel terzo. Il punto che chiude il match è di Floortje Meijners, top scorer del match con 15 punti (anche se con 8 errori diretti in ricezione). Ottime percentuali offensive per Indre Sorokaite, 13 punti con il 65%, e Francesca Marcon, 12 con il 67%. Quattro muri per Christina Bauer, buon impatto anche di Laura Melandri, chiamata in causa per sostituire dal secondo set Yvon Belien.

La cronaca. Meijners in diagonale e poi con l’ace firma il 4-7. L’attacco biancoblù è vario, Sorokaite con il pallonetto fa 4-8 e su alzata dietro spettacolare di Ognjenovic buca il muro (6-10). Block in di Bauer e Piacenza sembra in controllo (9-14). Al secondo time out le emiliane conservano il +4 con il tocco di Meijners, 12-16. Un calo improvviso in ricezione consente alle rumene di rientrare fino al -1, così coach Gaspari chiama time out. Sorokaite continua a mostrare tutto il proprio repertorio, altro pallonetto e 17-19. Le padrone di casa, sospinte dal pubblico, capiscono quali sono i punti deboli della Nordmeccanica e realizzano l’ace del sorpasso su Meijners (21-20). Gaspari corre ai ripari inserendo Valeriano in seconda linea. Bauer piazza la fast del pareggio e produce un ace fondamentale per il 22-23. Vesovic pareggia di nuovo con la diagonale, quindi Belien sbatte contro il muro rumeno e 24-23. Qui, al rientro dal time out, il break risolutivo di Piacenza: fast di Belien, pallonetto di Meijners e mani out di Sorokaite per il 24-26.

Il finale del primo set chiarisce alle piacentine che l’avversario è pericoloso. Un’ispirata Sorokaite abbatte il libero dell’Alba Blaj (5-6), quindi infila il mani-out del 7-9. L’ace di Marcon regala il +3. Belien avverte un problema fisico, dentro Laura Melandri. Sul turno di servizio di Meijners la Nordmeccanica avanza, Sorokaite elude il muro schierato con una parallela perfetta: 10-14 e time out per il coach di casa Zakoc. Tocco mancino di Marcon, Djuric va out con la fast e 11-16 alla seconda pausa tecnica. Tentacolare Bauer, muro del +7 (11-18). Le padrone di casa mostrano i propri limiti in ricezione e a muro (invasione del 12-21). Le rumene provano a riavvicinarsi, ma Piacenza non perde la calma e con il primo tempo di Bauer scrive il 2-0 (18-25).

L’agilità con cui la Nordmeccanica si è aggiudicata il secondo parziale forse influisce sull’approccio delle biancoblù in avvio del terzo: ricezioni imprecise ed errori in attacco consentono all’Alba Blaj di salire 8-5 al time out tecnico. Melandri con il muro e la slash ravviva Piacenza, che torna a contatto (9-8). Parità a quota 11 con il tocco morbido di Bauer, imitata da Meijners da seconda linea per l’11-12. Il punteggio resta in equilibrio, il servizio in rete delle padrone di casa conduce al 15-16. Il momento è propizio per lo scatto, Sorokaite alza per Marcon e 15-18. ‘Cisky’ sale di colpi, gioca per due volte con le mani del muro avversario e Piacenza vola 18-21. Bauer mura, ma a sua volta subisce la stampata del 21-23. Immediatamente, però, la capitana trasforma la fast che proietta al match point. Belien sbaglia il servizio, Vesovic trova il mani out e 23-24. Gaspari ferma il gioco e al rientro ci pensa Meijners a chiudere i conti 23-25.

Il prossimo appuntamento per la Nordmeccanica è fissato a giovedì 26 novembre alle 20.30 al PalaBanca contro le francesi del Rocheville Le Cannet.

IL TABELLINO:
CS VOLEI ALBA BLAJ – NORDMECCANICA PIACENZA 0-3 (24-26, 18-25, 23-25)
CS VOLEI ALBA BLAJ: Salaoru 5, Vesovic 12, Boscacci 7, Berdila, Grbac 1, Djuric 3, Nemtanu, Vujovic (L), PlchotovÁ 13. Non entrati Viloiu, Bobi, Chausheva. All. Zakoc.
NORDMECCANICA PIACENZA: Sorokaite 13, Valeriano, Belien 3, Bauer 10, Leonardi (L), Marcon 12, Melandri 3, Meijners 15, Ognjenovic. Non entrati Petrucci, Pascucci, Taborelli. All. Gaspari.
ARBITRI: Micevski Nikola – Zulfugarov Eldar.
NOTE – Spettatori 1500, durata set: 29′, 23′, 26′; tot: 78′. CS Volei Alba BLAJ: Battute errate 7, Ace 7. Nordmeccanica PIACENZA: Battute errate 8, Ace 6.

LA COPERTURA TELEVISIVA e WEB
Tutti i match delle squadre italiane sono trasmessi su Gazzetta TV (canale 59 del digitale terrestre). Il palinsesto della 2^ giornata prosegue alle 20.30 con la diretta dell’atteso scontro tra Pomì Casalmaggiore e Chemik Police, con la telecronaca di Davide Romani e Maurizia Cacciatori. Coppia che alle ore 15.00 di giovedì 12 novembre racconterà anche la differita della gara tra Igor Gorgonzola Novara e Calcit Ljubljana.

Le partite della CEV DenizBank Volleyball Champions League sono visibili in live streaming su laola1.tv.

IL PROGRAMMA DELLA 2^ GIORNATA

Pool A
Allianz MVT Stuttgart – Dinamo Kazan 11/11
Lokomotiv Baku – Azerrail Baku 3-1 (25-14, 22-25, 25-21, 25-21)
Pool B
PGE Atom Trefl Sopot – VakifBank Istanbul 0-3 (17-25, 20-25, 18-25)
Igor Gorgonzola Novara – Calcit Ljubljana mercoledì 11 novembre, ore 20.30 DIFFERITA GAZZETTA TV giovedì 12 novembre, ore 15.00
Pool C
Pomì Casalmaggiore – Chemik Police mercoledì 11 novembre, ore 20.30 DIRETTA GAZZETTA TV
Agel Prostejov – Eczacibasi VitrA Istanbul 0-3 (21-25, 23-25, 22-25)
Pool D
RC Cannes – Volero Zurich 0-3 (25-27, 17-25, 14-25)
Uralochka NTMK Ekaterinburg – Vizura Beograd 3-0 (25-14, 25-21, 25-19)
Pool E
Fenerbahce Grundig Istanbul – Telekom Baku 11/11
Impel Wroclaw – Dresdner SC 11/11
Pool F
Dinamo Moscow – Rocheville Le Cannet 12/11
CS Voley Alba Blaj – Nordmeccanica Piacenza 0-3 (24-26, 18-25, 23-25)

LE CLASSIFICHE

Pool A: Dinamo Kazan 3 (1-0), Azerrail BAKU 3 (1-1), Lokomotiv BAKU 3 (1-1), Allianz MTV STUTTGART 0 (0-1).
Pool B: VakifBank ISTANBUL 6 (2-0), PGE Atom Trefl SOPOT 3 (1-1), Igor Gorgonzola NOVARA 0 (0-1),  Calcit LJUBLJANA 0 (0-1).
Pool C: Eczacibasi VitrA ISTANBUL 4 (1-1), Chemik POLICE 3 (1-0), Pomì CASALMAGGIORE 2 (1-0), Agel PROSTEJOV 0 (0-2) .
Pool D: Volero ZURICH 6 (2-0), Vizura BEOGRAD 3 (1-1), Uralochka-NTMK EKATERINBURG 3 (1-1), RC Cannes 0 (0-2).
Pool E: Impel WROCLAW 3 (1-0), Fenerbahce SK ISTANBUL 3 (1-0), DRESDNER SC 0 (0-1), Telekom BAKU 0 (0-1).
Pool F: Nordmeccanica PIACENZA 6 (2-0), CS Voley Alba BLAJ 3 (1-1), Rocheville LE CANNET 0 (0-1), Dinamo MOSCOW 0 (0-1).

LE DATE
Fase a gironi
2^ giornata: 10-12 novembre
3^ giornata: 24-26 novembre
4^ giornata: 8-10 dicembre
5^ giornata: 19-21 gennaio
6^ giornata: 27 gennaio

Play Off 12
Andata: 9-11 febbraio
Ritorno: 23-25 febbraio

Play Off 6
Andata: 8-10 marzo
Ritorno: 22-24 marzo

Final Four
9-10 aprile

LA FORMULA

La competizione torna alle 24 squadre dopo la scorsa edizione a 20. Mutano dunque i criteri di qualificazione alla fase a eliminazione diretta: al termine delle 6 giornate, accederanno ai Play Off 12 le prime due classificate di ogni Pool e la migliore terza, che prenderà il posto della società organizzatrice della Final Four, qualificata di diritto all’ultimo atto. Le ulteriori quattro migliori terze ‘scenderanno’ in CEV Cup. La classifica delle Pool sarà determinata, come da novità dell’anno scorso, dal numero di partite vinte e solo successivamente dai punti conquistati. Ogni partita vinta per 3-0 e 3-1 assegna tre punti alla squadra vincente e nessuno alla perdente, mentre il 3-2 assegna due punti a chi vince e uno a chi perde. I Play Off 12 e i Play Off 6 si svolgeranno su partite di andata e ritorno e Golden Set in caso di parità di punti ottenuti nel doppio confronto (considerando il sistema di punteggio appena citato). Le tre vincenti i Play Off 6 accederanno alla Final Four, unendosi alla società organizzatrice.