Club Italia di nuovo in campo domenica a Montichiari

Club Italia di nuovo in campo domenica a Montichiari
A poche ore dalla trasferta di Modena per il turno infrasettimanale della Master Group Volley Cup, il Club Italia femminile è pronto a rimettersi in viaggio: domenica 8 novembre alle 18, infatti, la squadra della Federazione Italiana Pallavolo sarà di scena al PalaGeorge di Montichiari (via Giovanni Falcone 84) nella gara della quinta giornata contro la Metalleghe Sanitars Montichiari. La formazione bresciana ha iniziato il suo secondo campionato di serie A1 con tre sconfitte e una vittoria, ottenuta proprio sul campo amico con un prestigioso 3-0 ai danni della Liu Jo Modena; il Club Italia, reduce dalla secca sconfitta proprio con le emiliane, è invece ancora fermo a zero punti.
Nel clan azzurro c’è un naturale desiderio di riscatto dopo il passo falso di mercoledì, unito però alla volontà di non lasciarsi demoralizzare dai primi risultati negativi. Il capitano Sofia D’Odorico, che sul campo di Modena ha tenuto a rassicurare subito le compagne al termine della gara, è convinta delle potenzialità della squadra: “A Modena non abbiamo mostrato il meglio di noi, ma abbiamo ancora tanti allenamenti davanti e già domenica potremo far vedere cosa siamo capaci di fare”. Altrettanto fiducioso il coach Cristiano Lucchi: “Rimanere bloccati in una situazione difficile, come ci è successo con la Liu Jo, è un passo necessario per crescere. Proprio quando le avversarie ti mettono in crisi devi essere capace di uscirne trovando in corsa le soluzioni giuste: è questo che ci dà modo di crescere. Naturalmente dobbiamo mettere in conto che d’ora in poi dall’altra parte della rete nessuno ci farà sconti, come è giusto che sia”.
La Metalleghe Sanitars Montichiari mira a ripetere in questa stagione l’ottimo risultato conseguito lo scorso anno con la qualificazione ai playoff. Dopo la brutta sconfitta interna contro Vicenza, la squadra allenata da Leonardo Barbieri ha mostrato segni di crescita sul campo di Casalmaggiore, pur arrendendosi sul 3-0. Nella rosa biancorossa spicca una leggenda della pallavolo italiana come Simona Gioli, campionessa d’Europa nel 2007 e nel 2009; al suo fianco al centro la belga Dominika Sobolska, mentre in palleggio c’è l’esperta Ludovica Dalia. Le schiacciatrici titolari sono la tedesca Maren Brinker e Cristina Barcellini, anche lei a lungo nel giro azzurro; il libero è Luna Carocci (al Club Italia dal 2004 al 2006) mentre nel ruolo di opposto c’è la polacca Berenika Tomsia, al momento la miglior marcatrice del campionato con 83 punti in 4 partite. La rosa è completata dall’alzatrice Zecchin, dalle schiacciatrici Mingardi e Lombardo e dalla centrale Lualdi.
L’incontro sarà arbitrato da Elisa Fretta di Torino e Massimo Montanari di Ravenna. Curiosità: per la quarta volta in quattro partite le azzurrine sono arbitrate da un direttore di gara donna.
BIGLIETTI – I biglietti per assistere alla gara sono acquistabili online su www.promoballvbf.it o su www.midaticket.it. La biglietteria del PalaGeorge sarà aperta dalle 16.30 di domenica. Il costo dei biglietti è di 10 euro per la curva, 13 per la tribuna, 17 per il parterre e 25 per il parterre VIP; sono previste riduzioni (10 euro tribuna e 14 euro parterre) per i ragazzi dai 6 agli 11 anni e gli over 70. L’ingresso è gratuito per i bambini sotto i 6 anni.
MEDIA – La gara sarà trasmessa in diretta su LVF TV, la Web Tv ufficiale di Lega Pallavolo Serie A Femminile.
Quarta, quinta e sesta giornata di Master Group Sport Volley Cup in live streaming in HD, highlights, interviste e tutte le partite di Serie A1 in modalità on demand. Senza alcun costo. E’ l’incredibile offerta che Lega Pallavolo Serie A Femminile e StreamAMG propongono a tutti gli appassionati di volley femminile: registrandosi su lvftv.com dal 2 all’8 novembre, infatti, chiunque potrà provare gratuitamente tutti i servizi di LVF TV per un periodo di 10 giorni a partire dal momento della registrazione.
Sul sito ufficiale www.lvftv.com tutte le informazioni, i termini e le condizioni dell’imperdibile promozione.
Cosa aspetti?! Prova LVF TV!
Rete 55 Sport (canale 86 del digitale terrestre in Lombardia) trasmetterà la gara in differita lunedì 9 novembre alle 23 e in successive repliche nel corso della settimana.
Aggiornamenti del punteggio in diretta sul sito ufficiale www.legavolleyfemminile.it, sulla pagina Facebook www.facebook.com/ClubItaliaFFFpage e via Twitter su https://twitter.com/ClubItaliaFemm.
PROGETTO S3 –  Le atlete del Club Italia indosseranno per tutto il campionato gli speciali lacci tricolori a supporto di S3, il progetto della Federazione Italiana Pallavolo che rinnova le proposte di gioco rivolte al mondo dei giovani, introducendo la formula della pallavolo 3×3 dalla scuola primaria alla scuola secondaria di II grado. Squadra, Sport e Salute le tre parole chiave del progetto, sostenuto da un testimonial d’eccezione come Andrea Lucchetta.
Maggiori informazioni su www.federvolley.it
Metalleghe Sanitars Montichiari-Club Italia
Metalleghe Sanitars Montichiari: 1 Carocci (L), 3 Dalia, 4 Brinker, 5 Tomsia, 7 Barcellini, 8 Lualdi, 9 Mingardi, 11 Zecchin, 13 Lombardo, 15 Sobolska, 17 Gioli. All. Barbieri.
Club Italia: 1 Bonvicini, 4 Malinov, 5 Spirito (L), 6 D’Odorico, 7 Egonu, 8 Orro, 9 Piani, 11 Danesi, 12 Guerra, 14 Botezat, 15 Berti, 16 Minervini (L), 18 Zanette. All. Lucchi.
Arbitri: Fretta e Montanari.
Il programma della giornata
Domenica 8/11 ore 18
Igor Gorgonzola Novara-Liu Jo Modena (7/11 ore 20.30, diretta su Rai Sport 1)
Unendo Yamamay Busto Arsizio-Imoco Volley Conegliano
Foppapedretti Bergamo-Il Bisonte Firenze (ore 17)
Metalleghe Sanitars Montichiari-Club Italia
Savino Del Bene Scandicci-Sudtirol Bolzano
Obiettivo Risarcimento Vicenza-Nordmeccanica Piacenza
La classifica
Pomì Casalmaggiore, Nordmeccanica Piacenza 10; Igor Gorgonzola Novara*, Liu Jo Modena, Imoco Volley Conegliano 9; Unendo Yamamay Busto Arsizio 6; Sudtirol Bolzano 5; Savino Del Bene Scandicci*, Foppapedretti Bergamo*, Metalleghe Sanitars Montichiari, Obiettivo Risarcimento Vicenza 3; Il Bisonte Firenze 2; Club Italia* 0.
*Una partita in meno