Club Italia, prima vittoria in serie A1

clubitalia1516La data di domenica 22 novembre è destinata a restare nella storia del Club Italia femminile: per la prima volta la squadra della Federazione Italiana Pallavolo vince un incontro nella massima serie, e lo fa con un brillantissimo 0-3 in casa della Sudtirol Bolzano, che regala alle azzurre tre punti pesanti nella classifica della Master Group Sport Volley Cup. Una partita quasi perfetta quella disputata dalle ragazze di Lucchi e Bonitta, che limitano al minimo il numero degli errori, mettono a nudo le difficoltà delle avversarie e mantengono la lucidità anche nei momenti più difficili della gara.
Se il primo set è dominato dal Club Italia, infatti, nel secondo parziale la squadra ospite deve recuperare dal 17-15 e nel terzo dal 17-14: a guidare la rimonta è una straordinaria Anastasia Guerra che, pur essendo bersagliata dalla battuta avversaria (7 ace subiti), chiude la partita con 22 punti e il 68% in attacco, con un solo errore al passivo. Ma ottima è la prestazione di tutte le azzurre, da Alessia Orro, schierata per la prima volta da titolare, a Paola Egonu ed Elisa Zanette (50% offensivo), passando per Berti e Danesi che danno un contributo fondamentale a muro. Buono anche l’apporto della seconda linea con Ilaria Spirito e Ilaria Bonvicini a togliere più volte le castagne dal fuoco. Bolzano, di contro, manifesta difficoltà sia in ricezione (ferma al 43% nel terzo set) sia in attacco, dove la temuta Martinez non va oltre i 15 punti; la più efficace delle sue è Ilaria Garzaro, che crea diversi problemi alle azzurre in attacco e in battuta.
Il Club Italia sale a quota 4 punti in classifica, lasciandosi alle spalle l’ultimo posto, e torna con il morale altissimo al Centro Pavesi FIPAV per preparare la prossima sfida casalinga, in programma domenica 29 novembre al PalaYamamay di Busto Arsizio contro la Foppapedretti Bergamo.

La cronaca:
Buona cornice di pubblico al PalaResia di Bolzano. Prima dell’inizio della gara viene osservato un minuto di silenzio per ricordare il giornalista Adelio Pistelli, recentemente scomparso.
Nel roster iniziale del Club Italia c’è una variazione importante rispetto alle ultime partite di campionato: Alessia Orro è la palleggiatrice titolare, mentre Malinov parte dalla panchina. Nessuna sorpresa invece nel sestetto di Bolzano, che presenta la coppia di schiacciatrici Martinez-Ikic e la brasiliana Mari opposta a Brcic.
Avvio di gara all’insegna dell’equilibrio (5-4), poi sul 6-6 è il Club Italia a piazzare il primo break con il muro di Guerra e due errori avversari. Bonafede chiama time out sul 6-10, ma al rientro in campo Egonu realizza l’ace del più 5; il turno di battuta di Danesi porta poi in dote il 7-14. Bolzano risponde con un incisivo servizio di Brcic e recupera tre punti (11-16), per poi avvicinarsi ulteriormente sul 13-17 con Martinez. Ancora Danesi tiene a distanza le avversarie sul 15-19 ed Egonu firma l’ace del 16-21 che costringe Bolzano al secondo time out; dal 18-22 Guerra e Zanette vanno a chiudere il set con autorità.
Nel secondo set la Sudtirol reagisce mettendo in difficoltà la ricezione azzurra: i servizi vincenti sono di Ikic (5-3) e Manzano (7-4). Il Club Italia però recupera subito con Egonu e Guerra e aggancia la parità a quota 8. Nuovo allungo di Bolzano per il 14-11 con Martinez e nuova risposta di Egonu per il 15-14; le ospiti provano anche a scappare sul 17-19, ma vengono immediatamente raggiunte da Garzaro e Lucchi chiama time out. Al rientro in campo due attacchi consecutivi di Guerra valgono il 19-21, ed è sempre la numero 12 a mettere a segno i punti del 20-23. L’errore in battuta di Ikic procura tre set point: annullato il primo, sul secondo ci pensa Egonu a firmare il 22-25, portando il Club Italia sul 2-0 per la prima volta in questa stagione.
La Sudtirol presenta Waldthaler nel sestetto titolare al posto di Ikic per il terzo set. Le padrone di casa partono a spron battuto, portandosi sul 4-1 con Mari, ma tre muri consecutivi di Berti e Orro ribaltano la situazione per il 6-7. Le due squadre rimangono appaiate (12-11) fino a quando il solito servizio di Garzaro regala alle bolzanine il break del 16-13. Il Club Italia non molla, risale 17-16 grazie a un errore di Mari e completa la rimonta con attacco e servizio vincente di Egonu: 19-19. Nella volata finale l’ace di Zanette e l’attacco di Guerra regalano il 21-23; ancora Guerra conquista due match point, Mari cancella il primo ma sul secondo è Egonu a mettere giù la palla decisiva.

I commenti:
Elisa Zanette: “Siamo davvero contentissime, abbiamo giocato una partita quasi perfetta. La squadra ha tirato fuori la grinta che vediamo ogni giorno in allenamento. Non ci siamo distratte: sapevamo di poter vincere questa partita, avevamo un obiettivo e l’abbiamo raggiunto. Questa vittoria ci dà fiducia e ripaga i tanti sacrifici fatti. Ora andiamo avanti così: sappiamo che ogni partita è diversa dalle altre, l’importante è affrontarle tutte con la stessa aggressività di stasera”.
Ilaria Bonvicini: “Avevamo preparato molto bene questa partita, proprio perché sapevamo che le avversarie erano alla nostra portata. Il lavoro svolto in settimana ha dato i suoi frutti, era importante per il morale. Io personalmente sono contenta, il mio ruolo non è facile ma cerco di farmi trovare sempre pronta quando l’allenatore ha bisogno di me”.

Sudtirol Bolzano-Club Italia 0-3 (18-25, 22-25, 23-25)

Sudtirol Bolzano: Newsome, Paris (L), Garzaro 10, Martinez 15, Mari 12, Manzano 5, Bertolini ne, Boscoscuro, Ikic 1, Lazic ne, Brcic 2, Veglia ne, Waldthaler 2. All. Bonafede.
Club Italia: Bonvicini, Malinov ne, Spirito (L), D’Odorico, Egonu 14, Orro 1, Piani ne, Danesi 8, Guerra 22, Botezat ne, Berti 6, Minervini (L) ne, Zanette 11. All. Lucchi.
Arbitri: Zucca e Piubelli.

Note: Spettatori 900 circa. Bolzano: battute vincenti 9, battute sbagliate 5, attacco 34%, ricezione 57%-34%, muri 4, errori 13. Club Italia: battute vincenti 4, battute sbagliate 8, attacco 53%, ricezione 48%-30%, muri 10, errori 16.


Ufficio Stampa Club Italia femminile
Eugenio Peralta