Coppa Italia Serie A2

Coppa Italia Serie A2:
Forlì passa 3-0 a Pesaro e prenota la finale, Monza in vantaggio su Soverato, 3-1 in casa.
Mercoledì 10 le gare di ritorno

MYCICERO PESARO – VOLLEY 2002 FORLI’ 0-3 (17-25, 21-25, 21-25)
Il Volley 2002 Forlì si dimostra ancora troppo per la myCicero Pesaro, che non gioca la miglior partita casalinga e adesso dovrà compiere un miracolo sportivo in Romagna tra sette giorni. Per le aquile, invece, sarà sufficiente vincere un set nella gara di ritorno per accedere alla finale.

Le ospiti, dopo la netta sconfitta di Chieri cui sono seguite le dimissioni di Marco Breviglieri – sostituito in serata dal vice Michele Briganti in attesa del ritorno dal Brasile di Angelo Vercesi -: Forlì parte a razzo costringendo Bertini a fermare subito il gioco sul 3-9. Hanno un sussulto di orgoglio le padrone di casa che provano a rientrare nel set facendo 3 punti di fila (dal 6-12 al 9-12) ma Forlì, grazie ad Aguero e Saccomani, tiene sempre a debita distanza la myCicero e con un pallonetto di Assirelli si aggiudica il primo parziale.

Comincia a parti invertite la seconda frazione: quattro attacchi vincenti di Arciprete e un muro della Di Marino fanno volare subito Pesaro sul 5-0 (un muro di Aguero su Mezzasoma ferma l’emorragia delle arancionere). Ma le romagnole non demordono e con un controparziale di 8-1 ribaltano la situazione (da 1-6 a 8-6). Da qui si procede punto a punto perché la myCicero risponde con un parzialiano e impatta sul 9 pari. Si va avanti con questo trend fino a che Forlì fa un break di tre punti e prova a scappare (18-15) e difende il vantaggio (19-22) ma le rossoblù non ci stanno e con un 2-0 (21-22 con Arciprete e un errore in attacco delle forlivesi) provano a rimanere agganciate alla frazione. Ma Smirnova, un muro di Saccomani e un errore in ricezione di Ghilardi portano Forlì sul 2-0.

Più equilibrato, almeno in avvio, la terza frazione: le squadre vanno a braccetto fino all’8 pari quando Forlì tenta una prima fuga (10-8) ma la myCicero impatta subito (10 pari) grazie a due battute ficcanti di Mezzasoma. Riscappano ancora le ospiti con Smirnova e Saccomani (15-13) e Bertini mette in campo M’Bra e Bordignon in vece di Mezzasoma e Liliom. Il coach rossoblù cerca di non far scappare Aguero e compagne con il time out discrezionale sul 16-19. E pare sortire gli effetti sperati: un pallonetto di Mastrodicasa, un ace di M’Bra e un muro di Di Iulio impattano ancora il risultato sul 20-20. Due errori consecutivi di Pesaro e un ace fortunoso di Assirelli riportano ancora Forlì  sul +3 (23-20). Un pallonetto out di Mastrodicasa regala set e partita alle ospiti.

“Questa sera le ragazze sono state tutte molto brave – afferma coach Briganti -. Abbiamo giocato e abbiamo fatto quello che dovevamo fare. Ho visto molto impegno, molta attenzione perché questa sera non contava solo vincere ma contava anche come si vinceva. Era importante tornare a casa da Pesaro con una vittoria e il 3 a 0 è certamente un buon viatico per il ritorno”.

“Non abbiamo giocato come sappiamo e abbiamo commesso troppi errori – è questa l’analisi finale di Martina Bordignon –. Dobbiamo essere più determinate e ciniche. Stanche? Non mi piace trovare alibi: dovevamo fare meglio. Ma adesso pensiamo a Chieri perché sarà uno scontro diretto che avremo il vantaggio di giocare in casa e dovremo approfittarne”.

SAUGELLA TEAM MONZA – VOLLEY SOVERATO 3-1 (25-21, 25-20, 23-25, 28-26)
Nella semifinale di andata della Coppa Italia di Serie A2 femminile il Saugella Team Monza conquista la vittoria (nona consecutiva in casa tra campionato e coppa) contro l’ostico Volley Soverato per 3-1. Una prova, quella monzese, di grande qualità, esaltata da una coralità di gioco capace di regalare un importante vantaggio alla squadra di Delmati per il ritorno contro le soveratesi, fissato tra una settimana in Calabria. Una super Valentina Zago (30 punti e 2 muri) insieme alla difese di una Silvia Lussana in giornata di grazia (MVP del match) spianano la strada monzese nei primi due set. Le padrone di casa sono brillanti in attacco (Dekany e Bezarevic), a muro con Candi e Devetag e grazie alla regia ordinata di Dall’Igna. Soverato non riesce a reagire con continuità, sbagliando qualcosa al servizio e in attacco, con Begic, Fresco e Donà a suonare la carica.

Nel terzo set, nonostante l’equilibrio fino al 15-15, sono le ospiti a trovare l’allungo con Fresco (19-15) e Delmati chiama time-out. Due giocate di Dekany valgono la parità monzese (21-21), ma le calabresi piazzano un filotto di tre punti che vale il set point (24-21), le monzesi tornano a meno uno, 24-23, ma Soverato chiude il terzo gioco 25-23.

Nel quarto c’è equilibrio, con i due sestetti che iniziano a sentire l’importanza del parziale. Si vede una bella pallavolo da entrambe le parti: Monza può contare su un ottimo impatto con il match di De Stefani (6 punti ma tutti importanti), Soverato si affida ai lampi di Donà e Fresco e il match viaggia in equilibrio fino al 26-26. Sono due giocate di Zago, vera mattatrice del match, a chiudere set, 28-26, e partita 3-1 per le monzesi. Le brianzole proseguono la loro imbattibilità casalinga (9 su 9 tra campionato e coppa) e guardano al confronto di ritorno con un pizzico di serenità in più.

Valentina Zago (Schiacciatrice Saugella Team Monza): “E’ stata una bella partita, molto equilibrata che ha reso evidente il buon momento che entrambi i sestetti stanno attraversando. Direi che la cosa più importante questa sera rimane la vittoria: un 3-1 che ci permette di pensare con più serenità al confronto di ritorno. Peccato per quel set che abbiamo regalato per qualche errore di troppo, complice anche la stanchezza di questo periodo, anche se la cosa prioritaria rimane comunque aver gioito di nuovo davanti al nostro pubblico”.

Luca Secchi (primo allenatore Volley Soverato): “Nella parte iniziale della gara abbiamo commesso qualche errore di troppo che ha compromesso il primo ed il secondo parziale. Poi siamo stati bravi a non demordere nel terzo set, riprendendo ad esprimere il nostro gioco abituale. Peccato per non aver approfittato nel quarto set dei vantaggi per strappare il tie-break. Vincere un set su questo campo non era assolutamente semplice. Ora il ritorno ci dirà chi arriverà in finale: per il momento complimenti a Monza per aver portato a casa la vittoria”.

COPPA ITALIA A2 – SEMIFINALI DI ANDATA
Mercoledì 3 febbraio, ore 20.30
myCicero Pesaro – Volley 2002 Forlì 0-3 (17-25, 21-25, 21-25)
Saugella Team Monza – Volley Soverato 3-1 (25-21, 25-20, 23-25, 28-26)

I TABELLINI:
MYCICERO PESARO – VOLLEY 2002 FORLì 0-3 (17-25, 21-25, 21-25)
MYCICERO PESARO: Mastrodicasa 9, Bordignon 3, Zannini, Ghilardi (L), Di Iulio 1, M’bra 3, Gennari, Arciprete 7, Mezzasoma 8, Liliom 6, Di Marino 3. Non entrate Sestini, Babbi. All. Bertini.
VOLLEY 2002 FORLì: Smirnova 16, Balboni, Strobbe 2, Gibertini (L), Saccomani 6, Ferrara (L), Aguero 13, Assirelli 10. Non entrate Lombardi Anna, Ventura, Ceron, Bonciani, Guasti. All. Briganti.
ARBITRI: Bassan, Giardini.
NOTE – durata set: 22′, 26′, 24′; tot: 72′.

SAUGELLA TEAM MONZA – VOLLEY SOVERATO 3-1 (25-21, 25-20, 23-25, 28-26)
SAUGELLA TEAM MONZA: Dall’igna 1, Cardani, Devetag 2, Candi 5, Lussana (L), Dekany 15, Mazzaro, Zago 30, De Stefani 6, Bezarevic 9. Non entrate Rimoldi, Visintini, Montesi. All. Delmati.
VOLLEY SOVERATO: Travaglini 5, Fresco 15, Nardini 8, Cumino, Bertone 1, Donà 13, Begic 23, Vietti, Caforio (L), Lupidi. Non entrate Mastrilli. All. Secchi.
ARBITRI: Curto, Cerra.
NOTE – durata set: 22′, 25′, 29′, 35′; tot: 111′.

COPPA ITALIA A2 – SEMIFINALI DI RITORNO
Mercoledì 10 febbraio, ore 20.30

Volley 2002 Forlì – myCicero Pesaro
Volley Soverato – Saugella Team Monza

LA FORMULA
Alla Coppa Italia di Serie A2 partecipano le prime 8 classificate al termine del girone di andata della Regular Season. I quarti di finale, con abbinamenti secondo la stessa classifica (1^ vs 8^, 2^ vs 7^, ecc.), si sono disputati mercoledì 27 gennaio in gara secca in casa delle migliori classificate. Le quattro vincenti si qualificano alle semifinali, da disputarsi su gare di andata, ritorno ed eventuale set di spareggio in caso di una vittoria per parte con lo stesso risultato. La gara di ritorno si gioca in casa della squadra meglio classificata. Le due finaliste si affronteranno in gara secca nella stessa sede della Final Four di A1.

LE DATE:
Semifinali: 3 e 10 febbraio 2016
Finale: 20 marzo 2016