E’ tempo di Champions League

_DSC1626Appena trascorsa la 7^ giornata di Master Group Sport Volley Cup, è di nuovo tempo di CEV DenizBank Volleyball Champions League per le tre squadre italiane impegnate. Tra martedì e giovedì gli incontri della 3^ giornata, già possibili crocevia in ottica qualificazione alla fase a eliminazione diretta. La Igor Gorgonzola Novara sarà di scena martedì in Polonia contro l’Atom Trefl Sopot, verosimilmente il concorrente diretto per il secondo posto dietro al colosso VakifBank Istanbul. Mercoledì la Pomì Casalmaggiore, compresa nella Pool di ferro con Eczacibasi Istanbul e Chemik Police, avrà la chance di riscattare la sconfitta dell’ultimo turno in casa contro l’Agel Prostejov, sulla carta la ‘cenerentola’ del girone. Infine giovedì la Nordmeccanica Piacenza, in testa alla Pool F, affronterà in casa giovedì sera le francesi del Rocheville Le Cannet, con la concreta possibilità di mettere già una seria ipoteca sul passaggio del turno.

La tre giorni europea sarà dunque inaugurata dalla Igor Gorgonzola Novara, di scena alla Hala Ergo Arena di Danzica, casa dell’Atom Trefl Sopot. Agli ordini di Lorenzo Micelli, al secondo anno sulla panchina delle polacche, tante giocatrici già viste in Italia, una proprio a Novara, ovvero la centrale Maja Tokarska. Quindi l’altra centrale Efimienko (ex Conegliano), la palleggiatrice serba Radenkovic (ex Piacenza) e l’esperta schiacciatrice olandese Grothues, passata a Parma e Giaveno. Da tenere d’occhio l’opposta Zaroslinska, così come altre giocatrici del roster nel giro della nazionale polacca, dal libero Durajczyk alla banda Kaczorowska. Le azzurre di Luciano Pedullà stanno attraversando un momento delicato a causa delle due sconfitte consecutive in Campionato con Casalmaggiore e sabato scorso con Montichiari. L’assenza di Caterina Bosetti ha modificato gli equilibri delle piemontesi, che da un’eventuale vittoria di prestigio potrebbero trarre serenità per il Campionato. Per entrambe le squadre finora un successo e una sconfitta, il doppio confronto potrebbe rivelarsi determinante per la qualificazione.

Mercoledì sarà la volta della Pomì Casalmaggiore, al secondo impegno casalingo consecutivo. Dopo aver sfiorato la rimonta da 0-2 con il Chemik Police, le rosa di Massimo Barbolini affrontano l’Agel Prostejov, team della Repubblica Ceca che è ancora fermo a quota zero e a secco di set vinti. Un impegno comunque da non sottovalutare per le Campionesse d’Italia in carica, che anche nell’ultimo weekend hanno dimostrato l’ottimo stato di forma imponendosi per 3-0 al PalaYamamay di Busto Arsizio. Da valutare le condizioni di Francesca Piccinini, ottimamente sostituita in Campionato da Lucia Bacchi. L’Agel, allenato da Miroslav Cada, ha nella 16enne cubana Vargas Abreu la bocca da fuoco principale (autrice di 32 punti contro l’Eczacibasi), mentre dall’alto capo della diagonale c’è la tedesca ex Bergamo Katlheen Weiss. Oltre alla Vargas, nel roster figurano altre due cubane, anch’esse attaccanti di palla alta, ovvero Castaneda Simon e Matienzo Linares, Attenzione inoltre alla centrale olandese Steenbergen. L’obiettivo delle casalasche è sfruttare il doppio incontro con le ceche per mettere pressione alle altre due avversarie di un girone assolutamente equilibrato.

La Nordmeccanica Piacenza chiuderà la tre giorni continentale nel match di giovedì sera contro il Rocheville Le Cannet, squadra francese allenata da un italiano, Riccardo Marchesi. Da dimenticare l’avvio stagionale delle transalpine, a zero sia in Champions League che in Campionato (quattro sconfitte in altrettante gare). Nemmeno le ragazze di Marco Gaspari si avvicinano alla sfida con il morale alle stelle, dopo le due sconfitte in Campionato con Modena e Conegliano, però approcciano la sfida dall’alto dei 6 punti nella Pool E, frutto dei due successi su Dinamo Kazan e CS Volei Alba Blaj, e con l’ottica di ottenere in anticipo il pass per i Play Off 12. Sarà una gara particolare per la capitana biancoblù Christina Bauer, visto che dall’altra parte della rete ritroverà la sorella minore Anne-Sophie. Più che alla ‘piccola’ Bauer, Piacenza dovrà prestare attenzione alla giovane opposta ucraina Nyukhalova, alle dominicane Martinez e Marte Frica e alla schiacciatrice francese Fedele. Nello starting six anche l’italiana Marina Zambelli (scuola Volley Bergamo). Prima battuta alle 20.30.

GAZZETTA TV
Le partite delle squadre italiane saranno trasmesse in diretta su Gazzetta TV, canale 59 del digitale terrestre, e in simulcast su gazzetta.it. Il primo appuntamento è fissato alle ore 18.00 di martedì 24 novembre con Atom Trefl Sopot-Igor Gorgonzola Novara, commento affidato a Gian Luca Pasini e Maurizia Cacciatori. Il giorno successivo toccherà alla Pomì Casalmaggiore, che al PalaRadi ospiterà le ceche dell’Agel Prostejov: diretta alle 20.30 con la telecronaca di Davide Romani e Maurizia Cacciatori. Infine altra prima serata giovedì 26 con la sfida tra Nordmeccanica Piacenza e Rocheville Le Cannet, al microfono Gian Luca Pasini e Rachele Sangiuliano.

Tutti i match della CEV DenizBank Volleyball Champions League sono trasmessi in live streaming su www.laola1.tv.

IL PROGRAMMA DELLA 3^ GIORNATA

Pool A
Dinamo Kazan – Azerrail Baku 26/11
Lokomotiv Baku – Allianz MVT Stuttgart 25/11
Pool B
Calcit Ljubljana – VakifBank Istanbul 26/11
PGE Atom Trefl Sopot – Igor Gorgonzola Novara martedì 24 novembre, ore 18.00 DIRETTA GAZZETTA TV
Pool C
Eczacibasi VitrA Istanbul – Chemik Police 26/11
Agel Prostejov – Pomì Casalmaggiore mercoledì 25 novembre, ore 20.30 DIRETTA GAZZETTA TV
Pool D
Vizura Beograd – Volero Zurich 25/11
RC Cannes – Uralochka NTMK Ekaterinburg 25/11
Pool E
Dresdner – Telekom Baku 25/11
Fenerbahce Grundig Istanbul – Impel Wroclaw 25/11
Pool F
Nordmeccanica Piacenza – Rocheville Le Cannet giovedì 26 novembre, ore 20.30 DIRETTA GAZZETTA TV
Dinamo Moscow – CS Voley Alba Blaj 25/11

LE CLASSIFICHE

Pool A: Dinamo KAZAN 6 (2-0), Azerrail BAKU 3 (1-1), Lokomotiv BAKU 3 (1-1), Allianz MTV STUTTGART 0 (0-2).
Pool B: VakifBank ISTANBUL 6 (2-0), Igor Gorgonzola NOVARA 3 (1-1),  PGE Atom Trefl SOPOT 3 (1-1), Calcit LJUBLJANA 0 (0-1).
Pool C: Chemik POLICE 5 (2-0), Eczacibasi VitrA ISTANBUL 4 (1-1), Pomì CASALMAGGIORE 3 (1-1), Agel PROSTEJOV 0 (0-2) .
Pool D: Volero ZURICH 6 (2-0), Vizura BEOGRAD 3 (1-1), Uralochka-NTMK EKATERINBURG 3 (1-1), RC CANNES 0 (0-2).
Pool E: Fenerbahce SK ISTANBUL 5 (2-0), Impel WROCLAW 4 (1-1), DRESDNER SC 2 (1-1), Telekom BAKU 1 (0-2).
Pool F: Nordmeccanica PIACENZA 6 (2-0), Dinamo MOSCOW 3 (1-1), CS Voley Alba BLAJ 3 (1-1), Rocheville LE CANNET 0 (0-1).

LE DATE
Fase a gironi
3^ giornata: 24-26 novembre
4^ giornata: 8-10 dicembre
5^ giornata: 19-21 gennaio
6^ giornata: 27 gennaio

Play Off 12
Andata: 9-11 febbraio
Ritorno: 23-25 febbraio

Play Off 6
Andata: 8-10 marzo
Ritorno: 22-24 marzo

Final Four
9-10 aprile

LA FORMULA

La competizione torna alle 24 squadre dopo la scorsa edizione a 20. Mutano dunque i criteri di qualificazione alla fase a eliminazione diretta: al termine delle 6 giornate, accederanno ai Play Off 12 le prime due classificate di ogni Pool e la migliore terza, che prenderà il posto della società organizzatrice della Final Four, qualificata di diritto all’ultimo atto. Le ulteriori quattro migliori terze ‘scenderanno’ in CEV Cup. La classifica delle Pool sarà determinata, come da novità dell’anno scorso, dal numero di partite vinte e solo successivamente dai punti conquistati. Ogni partita vinta per 3-0 e 3-1 assegna tre punti alla squadra vincente e nessuno alla perdente, mentre il 3-2 assegna due punti a chi vince e uno a chi perde. I Play Off 12 e i Play Off 6 si svolgeranno su partite di andata e ritorno e Golden Set in caso di parità di punti ottenuti nel doppio confronto (considerando il sistema di punteggio appena citato). Le tre vincenti i Play Off 6 accederanno alla Final Four, unendosi alla società organizzatrice.