Finali di Coppa Italia, si alza il sipario

Finali di Coppa Italia, si alza il sipario:
sabato al Pala De André di Ravenna le semifinali
Montichiari-Piacenza e Casalmaggiore-Bergamo.
Diretta su Rai Sport HD dalle 17.30

Saranno Metalleghe Sanitars Montichiari e Nordmeccanica Piacenza ad aprire le Finali di Coppa Italia, l’evento organizzato da Lega Pallavolo Serie A Femminile e Master Group Sport in programma nel weekend al Pala De André di Ravenna. Lombarde ed emiliane alle 17.30 saranno le protagoniste della prima semifinale della Coppa Italia di A1, cui seguirà la sfida tra Pomì Casalmaggiore e Foppapedretti Bergamo, al via alle 20.30. Le due vincitrici si affronteranno domenica pomeriggio, alle 17.45, per la conquista della 38^ edizione della manifestazione. Tre partite in diretta esclusiva su Rai Sport 1 e in alta definizione su Rai Sport HD (rispettivamente canali 57 e 557 del digitale terrestre), commentate dalla coppia Maurizio Colantoni e Andrea ‘Lucky’ Lucchetta. Nella due giorni ravennate, si assegnerà anche la 19^ Coppa Italia di Serie A2: la trionfatrice uscirà dall’attesissimo duello tra Volley 2002 Forlì e Volley Soverato, in agenda domenica alle 14.45.

Ancora disponibili gli ultimi tagliandi per la due giorni di gare: le casse del Pala De André saranno aperte dalle ore 11.00 di sabato 19 e domenica 20 marzo.

METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI – NORDMECCANICA PIACENZA  sabato 19 marzo ore 17.30
Delle due semifinali, quella tra Metalleghe Sanitars Montichiari e Nordmeccanica Piacenza è certamente quella meno prevista. Le bresciane di Leonardo Barbieri, infatti, vi sono arrivate grazie all’impresa realizzata nella gara secca dei quarti di finale al PalaVerde, quando riuscirono a eliminare l’Imoco Volley Conegliano – già allora capolista della Master Group Sport Volley Cup – recuperando da uno svantaggio di 7-13 nel tie-break. Più facilmente è giunta a Ravenna la formazione di Marco Gaspari, che a febbraio sfruttò il fattore campo per superare per 3-0 la Liu Jo Modena. La partita ha una sua ovvia favorita, che è proprio Piacenza, da domenica scorsa seconda in Campionato e ancora in corsa anche in Champions League. Ma Montichiari, sollevata da qualsiasi pressione, pensa a un secondo scherzetto dopo quello giocato alle pantere trevigiane. È pur vero che le biancorosse non hanno mai vinto contro le biancoblù nei 4 precedenti, tutti disputati in Regular Season. Solo nella gara di ritorno della scorsa stagione le bresciane si avvicinarono al successo, sconfitte al quinto set.

“Sono molto contento di questa qualificazione soprattutto per la società che vede raggiunto un risultato importante – spiega il coach Leonardo Barbieri -. A livello di emozioni, le manifestazioni come questa sono bellissime per chi le gioca e per che le vive: con le partite dentro-fuori si respira un’atmosfera particolare anche tra i Club. Contro Piacenza non partiremo certo rassegnati”. “È una gioia immensa per noi: vivremo la semifinale di Ravenna come il coronamento di un’esperienza bellissima – aggiunge la capitana di Montichiari, Ludovica Dalia -. Ci aspettiamo tanto divertimento anzitutto, ma non diamo per scontata l’eliminazione. Piacenza è una squadra forte in tutti i reparti e ha obiettivi diversi dai nostri, ma la partita secca – lo abbiamo visto a Conegliano – ha quel margine di non prevedibile che, se partiamo con aggressività, potrebbe fare la differenza. L’importante è scendere in campo e uscirne a testa alta”.

“Ci avviciniamo a questa Final Four con tante partite nelle gambe ma con la consapevolezza e la voglia di riportare il trofeo a Piacenza – chiarisce coach Marco Gaspari -. Il pronostico è del tutto aperto, noi siamo pronti sia fisicamente che mentalmente; la mia squadra sa l’importanza dell’appuntamento e la concentrazione è altissima. Per noi sono settimane davvero intense perché siamo impegnati contemporaneamente in tre competizioni, con quindi partite ogni tre giorni, ma la nostra ‘fame’ di vittoria – sono certo – ci spingerà a superare gli ostacoli e ci porterà lontano”. “Arriviamo alla Final Four di Coppa Italia con la soddisfazione e l’orgoglio di esserci qualificate giocando bene la gara dei quarti di finale – sottolinea Christina Bauer, che vinse la Coppa Italia nel 2012 con la Unendo Yamamay Busto Arsizio -. Le altre tre squadre, Bergamo, Casalmaggiore e Montichiari sappiamo essere forti e la lotta per arrivare alla Coppa sarà quindi molto combattuta. Per arrivare vincenti dovremo essere al top su due partite disputate a poche ore di distanza l’una dall’altra. La nostra arma in più dovrà essere la fiducia e la consapevolezza che in questo periodo stiamo facendo bene, come testimonia il fatto che siamo ancora in corsa in ben tre diverse competizioni e vincere la Coppa Italia rappresenterebbe per noi una bella soddisfazione”.

POMI’ CASALMAGGIORE – FOPPAPEDRETTI BERGAMO  sabato 19 marzo, ore 20.30
Sulla carta più equilibrato il confronto tra Pomì Casalmaggiore e Foppapedretti Bergamo, due squadre che per motivi diversi hanno voglia di prendersi il trofeo. Le rosa di Massimo Barbolini per allungare il sogno che nell’ultimo anno ha portato alla VBC lo Scudetto, la Supercoppa Italiana, la Final Four di Champions League da società organizzatrice e pure la doppietta Campionato-Coppa Italia sulla sabbia del Lega Volley Summer Tour 2015. Le rossoblù di Stefano Lavarini per aggiungere alla ricca bacheca un titolo che manca da quattro anni (la Supercoppa del febbraio 2012). Nel cammino verso la Final Four, la Pomì ha avuto la meglio, non senza faticare, della Savino Del Bene Scandicci, sconfitta 3-1 al PalaRadi. Straripante fu la prestazione della Foppa, capace di spadroneggiare per 3-0 sul campo dell’Igor Gorgonzola Novara. Prima sfida in ‘campo neutro’ tra i due team, in una serie che vede le rosa in vantaggio per 5-1 e vincenti in tutti gli ultimi 5 scontri diretti. Mai, però, le orobiche hanno reso la vita facile alle casalasche, che in nessun caso si sono imposte per 3-0.

“La Pomì è ancora in corsa su tutti i fronti. La Coppa Italia è l’obiettivo più prossimo e vogliamo arrivarci preparati – sentenzia Massimo Barbolini, al primo anno sulla panchina rosa -. La semifinale con Bergamo sarà una partita difficile, contro una squadra ben costruita; l’eventuale finale sarà contro la squadra più in forma in quel momento, e dunque una partita altrettanto difficile. Per affrontarle, l’unica strategia sarà cercare di giocare al nostro meglio”. “Nelle ultime partite di Campionato era importante rimanere concentrati e continuare a crescere – il pensiero della capitana Valentina Tirozzi -. Alle Final Four di Coppa Italia abbiamo iniziato a pensarci all’inizio di questa settimana. Bisognerà dare il massimo ed essere attente e spietate. Bergamo è una squadra in crescita; in Campionato l’abbiamo sconfitta, ma in una gara ‘o dentro o fuori’ non si può sottovalutare nessuno”.

“Ci presentiamo all’appuntamento in una condizione ottima soprattutto dal punto di vista mentale – racconta il coach della Foppa, Stefano Lavarini -. La dimostrazione che abbiamo dato a noi stessi con la vittoria di Novara nei quarti, di essere capaci di fare molto bene contro una grande squadra nel momento che conta, ci lascia molta carica. Casalmaggiore è una squadra che gioca una pallavolo di grossa sostanza, molto equilibrata, con una grande capacità di conservare il numero degli errori e di rigiocare una palla in più per poter attendere l’avversario. Un gruppo che ha grossissima qualità e grandissima pazienza, per questo credo che servirà subito aggressività e determinazione. La Foppapedretti è costituita da un gruppo di giocatrici abituate alle grandi sfide: quando la posta in palio è alta, sono in grado di mettere in campo tutto il loro valore”. “Vogliamo la Finale, come tutte le quattro partecipanti – afferma Paola Paggi, Campionessa del Mondo 2002 -. La vittoria in semifinale sarebbe per noi un passo importantissimo, perché poi in Finale può succedere un po’ di tutto. Siamo in un momento buono, lo hanno dimostrato le ultime partite che ci hanno aiutato ad arrivare al top. La nostra arma in più è che siamo dodici giocatrici che possono giocare, nel senso che durante l’anno ci stiamo alternando molto. Quindi nel momento in cui una è in difficoltà può respirare tranquillamente perché c’è un’alternanza buona. Casalmaggiore si può battere a partire dalla battuta, perché se hanno la palla in mano, come noi, hanno un gioco molto veloce. Quindi bisogna infastidire la loro ricezione in modo da sistemare meglio muro e difesa. E poi bisogna fare attenzione alle loro centrali, che hanno un muro importante”.

VOLLEY 2002 FORLI’ – VOLLEY SOVERATO  domenica 20 marzo, ore 14.45
Stanno dominando la Master Group Sport Volley Cup di Serie A2, in quello che è diventato un avvincente ‘testa a testa’, destinato a durare fino al termine della Regular Season. Volley 2002 Forlì e Volley Soverato si troveranno domenica 20 marzo una di fronte all’altra per il primo trofeo di stagione. Le aquile romagnole, allenate dal coach brasiliano Angelo Vercesi, non hanno mai lasciato la leadership della classifica e puntano a imporre la propria superiorità sulle calabresi di Luca Secchi, autrici di un lungo inseguimento coronato con l’aggancio di due settimane fa. Forlì e Soverato si incontrano per la sesta volta nella storia, sempre in Serie A2. Finora i precedenti sorridono alle calabresi, che si sono imposte in 4 occasioni su 5. Dopo la finale di Coppa Italia, le due squadre si ritroveranno di fronte per un duello altrettanto importante domenica 10 aprile, che probabilmente decreterà la squadra promossa direttamente in Serie A1.

“A Ravenna sarà una bella festa della pallavolo italiana e noi siamo felici e orgogliosi di farne parte – esordisce Angelo Vercesi -. Sarà una gara secca, per cui non ci sarà favorito. Dipenderà tutto da come le due squadre arriveranno al match. Vincerà la squadra che sarà più preparata per quel momento e che avrà in campo l’atteggiamento giusto. Innanzitutto dovremo cercare di essere tranquilli, giocare come sappiamo e divertirci, perché facciamo parte di una festa. Di sicuro ci prepareremo sia tecnicamente che tatticamente ma solo se ci divertiremo riusciremo a vincere”. “In una partita secca, come è la finale di Coppa Italia che giocheremo contro Soverato, non c’è una delle due squadre che parte favorita – assicura la capitana Alessandra Ventura -. Vincerà chi dimostrerà di avere più pazienza, senza farsi prendere dall’ansia di cercare una rapida conclusione. Da parte nostra ci impegneremo a giocare come sappiamo fare, senza pensare all’emozione che può affiorare sapendo che si sta giocando una finale importante. Dobbiamo quindi essere lucidi e freddi nel gioco, cercando innanzitutto di divertirci, coscienti del fatto che se siamo arrivati fino a qua significa che ce lo siamo meritato”.

“In quanto finale di Coppa Italia, è una partita che va oltre gli equilibri che il Campionato ha mostrato fino ad oggi – conferma Luca Secchi, coach di Soverato -. Sono contento per lo spettacolo che ci sarà, dato che si affronteranno due squadre che in questa stagione sono state tra le più regolari e protagoniste del Campionato; sarà una sfida aperta a qualsiasi tipo di risultato che vede da una parte Forlì, una squadra forte, con tanta qualità nei singoli e tanta esperienza e, dall’altra, una squadra che ha fame e composta da giocatrici che per la maggior parte sono alla loro prima finale”. “Non mi sembra ancora vero di essere in finale e siamo tutte soddisfatte di quanto fatto fino ad ora – esprime la sua emozione Alessia Travaglini -. Non possiamo accontentarci proprio adesso, l’entusiasmo è a mille. Arrivati a questo punto faremo di tutto per portarcela a casa la Coppa, ma pensiamo un passo alla volta perché ogni partita per noi sarà una finale fino alla fine del campionato. Sarà comunque una sfida che resterà nella nostra storia”.

GLI ARBITRI DELLE FINALI
Gianni Bartolini, Marco Braico, Federico Del Vecchio, Giorgio Gnani, Rossella Piana, Massimo Rolla, Vittorio Sampaolo, Ilaria Vagni.
Le designazioni verranno effettuate nella serata di venerdì 18 marzo.

VIDEO CHECK
Le Finali di Coppa Italia di Ravenna rappresentano una svolta storica per la pallavolo femminile italiana. Per la prima volta in assoluto, infatti, viene introdotto – solo nella Final Four di Serie A1 – il Video Check, la tecnologia sviluppata dalla Lega Pallavolo Maschile che si basa su un sistema di telecamere ad alta frequenza capaci di catturare immagini ad alta definizione e dirimere i dubbi su casi particolari:

•    Fallo di servizio
•    Invasione a rete
•    Palla dentro o fuori
•    Tocco a muro
•    Tocco dell’antenna

Il Video Check può essere richiesto da uno dei due allenatori in panchina entro 7 secondi dal termine dell’azione. Entrambe le squadre hanno il diritto di richiedere il Video Check due volte per ogni set. Se il controllo delle immagini porta ad una modifica della decisione arbitrale in favore della squadra che lo ha richiesto, il numero delle ‘chiamate’ a disposizione per la squadra richiedente rimarrà inalterato per quel set. Gli spettatori del Pala De André potranno vedere in tempo reale le immagini prodotte dal Video Check sui maxischermi posti all’interno dei palazzetti, così come i telespettatori seduti davanti agli schermi di Rai Sport HD.

NOVITA’: LA RETE A MAGLIE STRETTE
Le Finali di Coppa Italia segneranno l’esordio di un’altra novità per il volley rosa di Serie A: semifinali e finale della Coppa Italia di Serie A1 si disputeranno con la rete a maglie strette, che in via sperimentale Lega Pallavolo Serie A Femminile e Master Group Sport hanno concesso al Gold Sponsor Samsung.

LVF TV
La Finale della 19^ Coppa Italia di Serie A2 sarà trasmessa in diretta su LVF TV, la web-tv ufficiale della Lega Pallavolo Serie A Femminile. In occasione della gara tra Volley 2002 Forlì e Volley Soverato, LVF TV offre una grande opportunità a tutti i sostenitori delle due squadre (e non solo): inserendo in fase di registrazione il codice ‘A2COPPAITALIA‘ fino a domenica 20 marzo, potranno acquistare uno degli abbonamenti disponibili con il 50% di sconto:
• HALF SEASON: abbonamento fino al 30 giugno 2016
• MONTHLY PASS: abbonamento mensile, valido 30 giorni dalla sottoscrizione

Entrambi gli abbonamenti consentono di accedere a:
• Il live di 5 partite di ogni giornata del Campionato di Serie A1 Femminile, con la sola esclusione dell’anticipo/posticipo trasmesso da Rai Sport.
• Le gare dei Play Off Scudetto non trasmesse su Rai Sport.
• La differita di tutte le partite del Campionato di Serie A1 Femminile con la formula VOD (VideoOnDemand), incluse quelle trasmesse da Rai Sport, a partire da 24 ore dopo la fine del match e solo in Italia, Citta del Vaticano e San Marino.
• Highlights (già disponibili poche ore dopo la fine dei match), interviste ai protagonisti, rubriche e altri contenuti speciali.

VOLLEY TIM CUP
Per il secondo anno consecutivo, le Finali di Coppa Italia ospiteranno la finalissima della Volley TIM Cup, l’iniziativa promossa da TIM e Centro Sportivo Italiano con la partecipazione della Lega Pallavolo Serie A Femminile che avvicina la pallavolo delle professioniste a quella giocata dalle ragazze, promuovendo tra le adolescenti il gioco di squadra e i valori dello sport. La finalissima si disputerà al Pala De André domenica 20 marzo, prima della finale di Coppa Italia di Serie A2.

PHOTOGALLERY
Nella sezione dedicata del sito di Lega e sulla pagina ufficiale Flickr le foto di tutte e quattro le partite in programma al Pala De André, a cura di Filippo Rubin. Tutte le immagini sono utilizzabili, previa citazione del credito Rubin x LVF.

SOCIAL
I social media della Lega Pallavolo Serie A Femminile coinvolgeranno le migliaia di fan con strumenti di interazione prima, dopo e durante le Finali di Coppa Italia. Tra questi, il live-tweet su Twitter dei match della due giorni ravennate. Su Facebook news, immagini in esclusiva del weekend di gare, video e backstage. Su Youtube i servizi di preview, gli highlights di tutte e 4 le partite e dirette video con le protagoniste. Su Instagram le immagini più affascinanti.

CARTELLA STAMPA
E’ disponibile QUI la cartella stampa ufficiale dell’evento.

IL PROGRAMMA
FINAL FOUR 38^ COPPA ITALIA SERIE A1:
Sabato 19 marzo, ore 17.30 (diretta Rai Sport HD)

Metalleghe Sanitars Montichiari – Nordmeccanica Piacenza
Sabato 19 marzo, ore 20.30 (diretta Rai Sport HD)
Pomì Casalmaggiore – Foppapedretti Bergamo
Domenica 20 marzo, ore 17.45 (diretta Rai Sport HD)
Finale 1° – 2° posto

FINALE 19^ COPPA ITALIA SERIE A2:
Domenica 20 marzo, ore 14.45 (diretta LVF TV)

Volley 2002 Forlì – Volley Soverato