#FIVBWomensU23: le azzurre di Cristofani chiudono al sesto posto

Italy players cheering up before the match against ChinaAnkara. Nel Mondiale Under 23 femminile le azzurrine di Luca Cristofani hanno chiuso al sesto posto, dopo esser state battute dalla Cina 3-0 (25-21, 25-20, 27-25).

L’Italia si è schierata in campo con Cambi in regia, opposto Nicoletti, schiacciatrici Guerra e D’Odorico, centrali Bonifacio e Danesi, libero De Bortoli.

Dopo i primi due parziali in cui è stata la Cina ad avere la meglio, nel terzo Bonifacio e compagne hanno avuto l’opportunità di riaprire la gara, ma le palle set sprecate sono costate la sconfitta.

Tabellino: ITALIA-CINA 0-3 (21-25, 20-25, 25-27)

ITALIA: Cambi 2, D’Odorico 7, Bonifacio 5, Guerra 14, Nicoletti 14, Danesi 5 Libero: De Bortoli. Bosio, Zanette, Berti 1, Degradi 1. Non entrate: Angelina. All. Cristofani

CINA: Chen, Qin 3, Song 19, Zheng 11, Li Y. 11, Li W. 5. Libero: Huang. Xu, Cheng, Duan 3, Wang 2. Non entrate: Fan. All. Xu
ARBITRI: Ramirez (Dom) e Bouzidi (Alg)

Durata set: 24’, 25’, 29’.
Italia: 15 bs, 10 a, 4 m, 23 et.
Cina: 5 bs, 9 a, 7 m, 17 et.

 

Comunque soddisfatto il tecnico azzurro Luca Cristofani: “Siamo arrivati a questa competizione con una squadra davvero molto giovane, era importante fare esperienza. Posso affermare con certezza che abbiamo giocato un buon torneo”. Altrettanto positivo è il bilancio di Anastasia Guerra: “Nonostante la sconfitta, abbiamo giocato un buon match e abbiamo dimostrato un grande spirto di squadra, giocando l’una per l’altra”.

(foto FIVB)