FOPPAPEDRETTI BERGAMO-NORDMECCANICA PIACENZA 1-3

FOPPAPEDRETTI BERGAMO-NORDMECCANICA PIACENZA 1-3

Finisce in quattro set la sfida del PalaNorda che metteva di fronte la Foppapedretti e la Nordmeccanica Piacenza. E’ quest’ultima ad arraffare il bottino, passando in vantaggio, facendosi raggiungere, ma capace di riafferrare subito il vantaggio e di tenerselo stretto

LA GARA. Sono due squadre ferite dagli ultimi risultati in campionato quelle che si presentano al PalaNorda, Piacenza reduce però dal turno di riposo della scorsa domenica che ha concesso maggior tempo per preparare il match.
In campo ci sono Sorokaite, Belien, Bauer, Marcon, Petrucci, Pascucci e il libero Leonardi per Piacenza, Gennari, Aelbrecht, Paggi, Barun, Lo Bianco, Sylla e il libero Cardullo per la Foppapedretti. Che parte con qualche scoria da scrollarsi di dosso. Sul 13-17 entra in campo Celeste Plak, Piacenza arriva a giocarsi 5 set point e la Foppapedretti li annulla uno dopo l’altro. Una rimonta che resta però incompleta e che le ospiti bloccano sul 24-26.
Ma a questo punto le rossoblù si sono tolte di dosso tutte le remore e iniziano il secondo parziale come un uragano: 10-2. Piacenza inserisce Valeriano e l’ex Melandri ma il turno in battuta di Barun fa male alle avversarie e al time out tecnico è 12-2. DI nuovo ace di Barun ed è 13-2. Da qui è il crescendo di una sinfonia: Barun (83% di efficacia in attacco e 6 ace) e Plak implacabili in battuta come in attacco, Aelbrecht a muro (3) e Cardullo a ricevere (100% di positività in ricezione, 75% perfetta). Ed è 25-15.
Parità e si riparte. L’avvio regala spettacolo con scambi lunghi ed emozionanti. Ma Piacenza commette meno errori, difende con pazienza e si sgancia. Sul 14-20 rientra Sylla, ma la Nordmeccanica ormai ha preso il largo e chiude 17-25.
Tornano le vecchie paure e l’avvio del quarto set è di marca piacentina. Le rossoblù però non mollano e il sorpasso arriva con il time out tecnico: 12-11. Si riparte punto a punto, Piacenza controsorpassa e sul 13-15 Lavarini rigioca la carta Sylla per Plak. Barun prova a tenere la Foppapedretti aggrappata al match ma l’uragano croato non èp sufficiente: Piacenza chiude 20-25.

IL PROSSIMO TURNO. Domenica trasferta in terra bresciana: la Foppapedretti sarà a Montichiari per il match della decima di Regular Season.

Foppapedretti Bergamo-Nordmeccanica Piacenza 1-3 (24-26, 25-15, 17-25, 20-25)
Foppapedretti Bergamo:
Mori n.e., Plak 9, Frigo n.e., Gennari 10, Cardullo (L), Aelbrecht 13, Paggi 4, Barun-Susnjar 27, Lo Bianco 4, Mambelli n.e., Sylla 2. All. Lavarini
Nordmeccanica Piacenza: Sorokaite n.e., Valeriano n.e., Belien n.e., Bauer n.e., Leonardi (L), Marcon n.e., Melandri n.e., Poggi (L) n.e., Petrucci n.e., Pascucci n.e., Meijners n.e., Taborelli n.e., Ognjenovic n.e. All. Gaspari
Arbitri: Stefano Cesare e Dominga Lot

Note
Durata Set:
29’, 21’, 24’, 26’
Muri: Bergamo 12, Piacenza 3
Battute Vincenti: Bergamo 8, Piacenza 6
Battute Sbagliate: Bergamo 8, Piacenza 9
Spettatori: 1.204
Incasso: € 8.973