IGOR, è ora di Champions League

D3S_8043La prima volta nella CEV Denizbank Champions League della Igor Volley vive il suo momento più magico, dopo l’esordio bello ma sfortunato di Instanbul, con la prima casalinga delle azzurre di Luciano Pedullà nella massima competizione europea. Le azzurre ospiteranno le campionesse di Slovenia del Calcit Ljubljana, che hanno esordito a loro volta con una sconfitta contro il Sopot (0-3). Appuntamento alle 20.30 al Pala Igor Gorgonzola di Novara per un match che sarà poi trasmesso in differita (vista la contemporaneità con altri impegni italiani nella massima coppa europea) su Gazzetta TV giovedì mattina. In diretta, il match sarà trasmesso in streaming su www.laola1.tv .
«Sono sicuro che proveremo emozioni uniche giocando un match di Champions League nella nostra città – spiega il tecnico azzurro Luciano Pedullà – e non vediamo l’ora di scendere in campo per un match importante ed emozionante. In Italia spesso si tende a considerare solo le competizioni nazionali ma personalmente credo che affrontare le migliori squadre d’Europa è quanto di meglio ci sia per allenatori e giocatrici. Abbiamo perso la partita d’esordio ma abbiamo anche dimostrato di non essere così lontani da un grandissimo club quale è il Vakifbank. Ora vogliamo conquistare la prima vittoria nella competizione anche se sono certo che Ljubljana scenderà in campo per renderci la vita difficile».

Anche perché il club sloveno insegue a sua volta la prima vittoria: «Serviranno massima concentrazione e determinazione dal primo all’ultimo pallone giocato se vogliamo ottenere un risultato positivo, che sarebbe molto importante anche per la classifica e per le nostre ambizioni di conquistare l’accesso alla fase Playoff».
Sulle avversarie del Calcit, Pedullà aggiunge: «La Slovenia è una delle nazioni in ascesa del movimento pallavolistico e dato che molte atlete del Calcit vengono dalle nazionali giovanili, ci troveremo di fronte a una squadra dalla buona esperienza internazionale».

La regista azzurra Noemi Signorile non sta nella pelle: «A Istanbul abbiamo mostrato a tratti davvero un’ottima pallavolo e sono certa che miglioreremo costantemente se continuiamo a lavorare come stiamo facendo. Ora abbiamo una occasione da cogliere, giocare un match importante in casa, e sono certa che faremo di tutto per ottenere un ottimo risultato. Non sarà facile: come noi Ljubljana ha perso la prima partita e come noi vogliono ottenere il massimo da questa seconda sfida. La Champions League? Credo sia fantastico trovarsi faccia a faccia con le migliori squadre del mondo. Per noi sarebbe importante conquistare il passaggio del turno e faremo di tutto per raggiungere l’obiettivo».

Azzurre che si presenteranno all’impegno orfane di Caterina Bosetti, vittima di un infortunio alla caviglia sinistra nel corso dell’allenamento di lunedì. Per lei, tempi di recupero ancora da valutare; al suo posto, è stata convocata la capitana della formazione di B1 della Igor Volley, Laura Masciullo