IGOR, IL 2016 SI APRE CON IL BOTTO: NICOLE FAWCETT

IGOR, IL 2016 SI APRE CON IL BOTTO: LA STELLA NICOLE FAWCETT IN AZZURRO

Si apre con il botto il 2016 della Igor Volley: il club azzurro ha infatti concluso l’ingaggio della stella statunitense Nicole Fawcett, martello (capace di agire sia da schiacciatrice che nel ruolo di opposto) classe 1986 (ha compiuto 29 anni lo scorso 16 dicembre) campione del mondo con gli USA nel 2014. La fuoriclasse americana ha disputato la prima parte di stagione con la squadra cinese del Fujan, mettendo a segno 285 punti. Punti che non sono bastati per portare la sua squadra alla qualificazione alle semifinali scudetto.

Nativa di San Antonio ma cresciuta nell’Ohio, Nicole ha ereditato dalla madre (che ha giocato per l’università di Wright State) la passione per la pallavolo e dal nonno materno (giocatore di baseball, lanciatore dei Baltimore Orioles nel 1945) il talento per lo sport. La sua carriera pallavolistica è iniziata al liceo, con la Benjamin Logan High School con cui per quattro anni consecutivi ha stabilito il record di attacchi a segno (arrivando, al contempo, anche alle finali statali di salto in alto per due anni di fila, 2004 e 2005) prima di passare nel 2005 tra le fila della Penn State University con cui ha centrato il record in attacco in un singolo match (88,9% di efficienza, con zero errori su 18 tentativi) della lega universitaria, superando il precedente stabilito addirittura nel 1983. Dopo aver vinto nel 2007 e nel 2008 il campionato universitario (venendo premiata, al secondo titolo, anche Mvp del campionato), la prima esperienza da “pro” arriva proprio a Novara, con un periodo di prova nel gennaio 2009 prima della decisione di giocare nella lega portoricana. Poi il campionato russo (Kaliningrad), quello brasiliano (Minas), ancora quello portoricano e quello cinese (Evergrande) prima del triennio in Corea del Sud (Seongnam) in cui si toglie anche la soddisfazione personale di conquistare nel 2013 il record (poi infranto da Elitsa Vasileva nella stagione successiva) di punti messi a segno in un singolo incontro, ben 55. Il resto è storia recente, con il passaggio al Funjan e poi alla Igor Volley fino al termine della stagione 2015-2016. Nicole Fawcett fa parte della nazionale americana maggiore fin dal 2009 e proprio con la selezione a stelle e strisce è attualmente impegnata, in preparazione del torneo di qualificazione alle prossime Olimpiadi in programma dal 7 al 9 gennaio a Lincoln nel Nebraska. Sulla strada della neo-azzurra, Repubblica Dominicana, Canada e Portorico, tra le cui fila milita l’altra azzurra Aurea Cruz.

«Abbiamo sempre detto che saremmo intervenuti sul mercato solo qualora si fosse presentata l’occasione di ingaggiare un’atleta di altissimo livello – spiega il d.g. azzurro Enrico Marchioni – in grado di incrementare la qualità di squadra. Nicole Fawcett non necessita di presentazioni, per lei parla il palmares e la grande esperienza in campo internazionale risulterà a tutti gli effetti un valore aggiunto importante per la nostra squadra. Siamo orgogliosi, anche perché l’atleta ha scelto noi nonostante, come normale che fosse, avesse offerte da diversi top club. Offerte che ha declinato pur di vestire la maglia azzurra, dimostrando anche grandissima correttezza nei nostri confronti».

Un volto nuovo e un ritorno, sebbene per il momento in via puramente temporanea: dopo aver rescisso il proprio contratto con Aversa (A2), l’ex igorina Costanza Manfredini ha chiesto e ottenuto di potersi allenare con il club. Sarà presente già oggi in palestra con le altre azzurre.