Igor Novara, microfoni ai protagonisti

modena-novara-067jpg_99_1385419113.jpgIgor Novara, microfoni ai protagonisti. Pedullà: “Grandissima prestazione”.

Luciano Pedullà (allenatore Igor Volley Novara): «Abbiamo giocato una grande partita, vincendo con merito contro un avversario di altissimo livello che, prima di oggi, aveva perso solo due partite in campionato. Devo fare i miei complimenti a tutte le ragazze, per come sono state capaci di rimanere sempre in partita, anche nei momenti difficili, facendo poi la differenza nei momenti decisivi. Siamo stati eccellenti in difesa, commettendo pochissimi errori. Ero fiducioso per la partita fin dall’amichevole di mercoledì con Ornavasso: avevo visto una squadra in gran salute, capace di giocare molto bene contro un avversario solido e competitivo. Ci aspettano due sfide ravvicinate? La squadra ha il giusto atteggiamento e sono sicuro che disputeremo ancora delle ottime prestazioni».

Mauro Chiappafreddo (allenatore Liu Jo Modena): «Purtroppo siamo mancati nella fase di contrattacco, è stato il nostro problema principale e lo abbiamo pagato. Onore a Novara, sapevamo che era una partita molto difficile e purtroppo non siamo riusciti a giocare al meglio delle nostre possibilità. Siamo andati in difficoltà quando la ricezione non è stata perfetta, per il resto non siamo stati lucidi abbastanza, sbagliando molto nei momenti decisivi in cui abbiamo palesato troppo nervosismo».

Valeria Rosso (capitano Igor Volley Novara): «Penso che oggi tutta la squadra meriti un applauso, per la vittoria, per la prestazione e anche perché abbiamo vinto, per la prima volta, una partita così tesa e combattuta. Non abbiamo mai mollato, nemmeno quando eravamo sotto, e nei momenti decisivi siamo state praticamente perfette. Siamo una squadra compatta, chiunque viene chiamato in causa offre sempre il suo apporto: penso anche a Mollers, che oggi è entrata in un momento delicato e ha fatto benissimo, reagendo nel migliore dei modi alla pressione di dover sostituire Kim nel quarto set».

Francesca Piccinini (capitano Liu Jo Volley Modena): «Novara è stata più lucida di noi in fase di contrattacco, noi invece abbiamo avuto poca pazienza. Merito a loro per la vittoria, personalmente sono delusa per la mia prestazione, ho tirato a occhi chiusi, una cosa che non è da me, e purtroppo ho sbagliato tanto. Dobbiamo rimboccarci le maniche, mantenendo un atteggiamento positivo: non dobbiamo dimenticarci quanto di buono fatto fin qui e il fatto che se siamo in alto, evidentemente, è perché valiamo quella posizione in classifica».

Chiara Bellei (schiacciatrice Igor Volley Novara, attualmente ferma per infortunio): «Il mio recupero procede bene, sto lavorando sul ginocchio e sono arrivata più o meno a metà nel recupero. Lavoro quotidianamente in un centro specializzato, ora ho cominciato a lavorare in maniera più dinamica dopo i primi mesi, i più duri. Il rientro? Ormai si parla della prossima stagione, personalmente non vedo l’ora».
Ufficio Stampa Agil Volley