IGOR, PRESENTATO IL NUOVO TECNICO MARCO FENOGLIO

IGOR, PRESENTATO IL NUOVO TECNICO MARCO FENOGLIO

Presentato ufficialmente il nuovo tecnico della Igor Volley, Marco Fenoglio, che in giornata ha già diretto i primi allenamenti della squadra, al fianco del suo staff. A spiegare le ragioni del cambio alla guida della prima squadra, i vertici del club azzurro, con la presidente suor Giovanna Saporiti che ha dato per prima il benvenuto al nuovo allenatore: «Serviva una svolta e abbiamo scelto di prendere una decisione forte, al fine di provare a restituire entusiasmo alla squadra. Non è stata una scelta presa d’impeto ma ragionata e condivisa da tutte le forze in causa e che va al di là dei risultati conquistati dalla squadra fin qui o in questo ultimo periodo. Ora siamo già concentrati su Marco Fenoglio, che è il nostro presente e futuro e siamo soddisfatti del primo impatto e della personalità che ha dimostrato fin dal primo incontro con la squadra».

Più nello specifico è andato Fabio Leonardi, amministratore delegato del title sponsor del club Igor Gorgonzola srl: «Nella finale persa con Casalmaggiore lo scorso anno abbiamo visto la squadra smarrita proprio quando più contava e segnali analoghi abbiamo ricevuto in questa stagione dal match di Cremona e poi dalla partita persa malamente contro il Sopot dopo un primo set in cui sembravamo in controllo assoluto. Fino all’ultimo abbiamo valutato di proseguire il percorso tracciato ma ci siamo resi conto che la squadra stessa non seguiva più l’allenatore e abbiamo voluto cambiare direzione, prima di ritrovarci tra qualche tempo a fare i conti nuovamente con gli stessi problemi. Tutti insieme abbiamo preso questa decisione e la scelta è ricaduta su un tecnico che apporterà, in tutti i sensi, grandi cambiamenti».

Il nuovo tecnico azzurro, Marco Fenoglio, ha rilanciato: «Dieci anni fa arrivai a Bergamo, in una società ambiziosa e desiderosa di vincere. Ora mi trovo nelle stesse identiche situazioni: sono in un top club e sono felice di condividerne progetti e ambizioni. Penso solo al campo, agli allenamenti e alla squadra che voglio in tempi brevi portare in linea con quella che è la mia filosofia di gioco. Sono entusiasta: l’approccio dimostrato dalle ragazze è un’ottima base e sono sicuro che lavorando bene riusciremo a competere per quelli che sono gli obiettivi societari. Il mercato? Penso solo alla partita con Piacenza e poi penserò a quella di Vicenza: lavoro solo per fare sei punti in queste due partite, lascio alla società ogni tipo di valutazione. Io faccio l’allenatore, nient’altro».

Chiosa per il direttore generale del club, Enrico Marchioni: «Non è tempo di pensare al mercato, anche perché cambiando allenatore vedremo cose completamente diverse in allenamento e, di conseguenza, in partita. Quando sarà il momento opportuno trarremo delle conclusioni assieme a Marco, nel mentre siamo concentrati sugli obiettivi a breve termine. Quel che è certo è che se mai si porranno le condizioni per concludere innesti che ci facciano fare un salto di qualità, faremo di tutto per coglierle nel migliore dei modi».