IGOR, PRIMA “STECCA” IN CAMPIONATO

IGOR, PRIMA “STECCA” IN CAMPIONATO: LE AZZURRE CADONO 3-0 A CREMONA

Prima sconfitta in campionato per la Igor Volley di Luciano Pedullà, sconfitta malamente per 3-0 a Cremona, al termine di un match segnato dall’approccio rinunciatario e dai troppi errori delle azzurre (ben 30 in appena tre set). Un brutto k.o. che, di fatto, costa anche alle azzurre la “palma” di unica squadra ancora imbattuta del campionato.

Le “rosa” di Barbolini scendono in campo con Kozuch opposta a Lloyd, Gibbemeyer e Stevanovic al centro, Piccinini e Tirozzi in banda e Sirressi libero; azzurre schierate con Fabris opposta a Signorile, Chirichella e Guiggi al centro, Cruz e Malesevic in banda e Sansonna libero.

L’avvio del match è nettamente favorevole alle azzurre che prima tengono bene il campo con Fabris e Chirichella protagoniste poi, dopo la fast della centrale partenopea (7-7), prendono il largo con due punti in rapida successione dell’opposto croato per il 7-11. Azzurre avanti anche al timeout tecnico (10-12) prima della reazione delle padrone di casa che vale il pari (13-13, errore di Chirichella in battuta) e, poco dopo, addirittura il sorpasso sul 16-14 (errore di Malesevic in attacco). Pedullà ferma il gioco invano, l’errore di Stevanovic sul 17-17 è l’ultimo “squillo” azzurro prima dell’assolo delle cremonesi che scappano 21-18 e, poco dopo, 24-21 con il muro di Stevanovic. Chiude Tirozzi in parallela, 25-22.

Guiggi fa (3-5) e disfa (6-6, fallo in palleggio), Gibbemeyer e Kozuch firmano il primo break di Casalmaggiore sul 10-8 e Tirozzi manda le squadre al timeout tecnico sul 12-9. Fabris ricuce fino al 14-12, poi il set di Novara finisce anzitempo: sul turno in battuta di Tirozzi le “rosa” fanno il vuoto, propiziando un parziale di 11-1 che chiude il set, dopo due errori di Cruz, sul 25-13.

Nonostante tutto è ancora di Novara il primo spunto con Chirichella e Guiggi che fanno a muro 5-8; è un fuoco di paglia, però, perché Kozuch impatta “stoppando” Cruz (10-10) e, dopo il timeout di Pedullà, sorpassa firmando il 12-11 al timeout tecnico. Gibbemeyer, ancora a muro, scava il solco mentre Pedullà ferma invano il gioco; Kozuch avvicina il traguardo sul 22-18, Stevanovic chiude con il primo tempo del 25-19.

Per la Igor, ritorno in campo tra sette giorni esatti con l’anticipo casalingo con Montichiari (ore 18.30 di sabato al Pala Igor Gorgonzola) prima della trasferta europea di Sopot in Champions League.

CASALMAGGIORE – IGOR VOLLEY NOVARA 3-0 (25-22, 25-13, 25-19).
Casalmaggiore
: Bacchi ne, Lloyd 4, Sirressi (L), Cecchetto (L) ne, Ferrara ne, Gibbemeyer 8, Cambi ne, Piccinini 2, Olivotto ne, Kozuch 14, Stevanovic 11, Tirozzi 6, Matuszkova ne. All. Barbolini.
Igor Volley: Rousseaux, Bruno, Wawrzyniak ne, Malesevic 8, Guiggi 7, Cruz 7, Bonifacio,  Chirichella 5, Sansonna (L), Signorile 1, Bosio, Fabris 12. All. Pedullà.