IGOR, sei atlete del club agli Europei

IGOR_FOPPA_155Ultimi giorni di attesa in vista del grande evento continentale del volley femminile, al via sabato tra Belgio e Olanda. Saranno ben sei le atlete azzurre impegnate all’Europeo, quota cui va aggiunta anche la presenza, alla guida della nazionale tedesca, del tecnico Luciano Pedullà. Quattro le igorine impegnate con la divisa azzurra della nazionale italiana: le centrali Martina Guiggi e Cristina Chirichella, la schiacciatrice Caterina Bosetti e il libero Stefania Sansonna. Una ciascuna le azzurre impegnate con le nazionali di Serbia (la schiacciatrice Tijana Malesevic) e Croazia (l’opposto Samanta Fabris). Il tutto mentre dall’altra parte del mondo, in nord America, l’altra schiacciatrice azzurra Aurea Cruz è pronta a rappresentare ai campionati continentali Norceca il suo Portorico.

Tornando agli Europei, la nazionale italiana partirà dalla Pool A di Apeldoorn (dove nello scorso inverno le azzurre di Luciano Pedullà sono scese in campo per la sfida di Challenge Cup alle olandesi padrone di casa), con esordio previsto sabato alle 18.30 contro la Polonia della ex azzurra Maja Tokarska. Nel girone delle azzurre anche la Slovenia e l’Olanda che le azzurre affronteranno rispettivamente domenica (ore 18.30) e lunedì (ore 20.00). Partirà da Rotterdam (Olanda) e dalla sfida alla Bielorussia (inizio sabato alle 18.30) l’avventura della Croazia di Samanta Fabris, che poi sfiderà domenica la Bulgaria (18.00) e lunedì la Russia (20.00). Derby tutto azzurro nella Pool D di Eindovhen (Olanda), dove sabato (ore 18.00) la Serbia di Tijana Malesevic sfiderà la Germania di Luciano Pedullà. Serbia che proseguirà la sua avventura con le sfide a Repubblica Ceca (domenica, ore 18.00) e Romania (lunedì, ore 20.00) mentre la Germania se la vedrà domenica con la Romania (15.00) e lunedì (17.00) con la Repubblica Ceca. La formula del Torneo promuove direttamente ai quarti di finali le quattro formazioni vincenti i rispettivi gironi (il B si gioca in Belgio, ad Antwerp) mentre prevede sfide secche tra le seconde e le terze classificate per decidere le altre quattro squadre qualificate ai quarti di finali. In questo caso, il girone A (Italia) si incrocia con il C (Croazia), mentre il B si incrocia con il D (Serbia e Germania). Gli spareggi si giocheranno mercoledì prossimo ad Antwerpen (Belgio) e Rotterdam (Olanda), che saranno anche le sedi, giovedì, dei quarti di finale. A seguire, un giorno di pausa prima del gran finale di Rotterdam con le semifinali (sabato prossimo) e le finali (domenica) che assegneranno il titolo di Campione d’Europa.

Intanto, la formazione azzurra è pronta a riabbracciare Sara Bonifacio: la centrale reduce dal sesto posto al Mondiale under 23 (e dal premio di miglior centrale del torneo) e dal bronzo al Mondiale under 20 raggiungerà nelle prossime ore Novara per aggregarsi alla squadra al lavoro agli ordini di Daniele Adami. Squadra che domenica scenderà in campo a Castellamonte per il Trofeo Terra Canavese, contro la neopromossa in serie A1 Bolzano (inizio ore 17.30). Per le azzurre si tratterà del quinto test amichevole stagionale, primo contro una formazione della massima serie.