Il 3 maggio la partenza delle azzurre per Tokyo

Il Consiglio Federale ha fissato per il 3 maggio la partenza delle azzurre per Tokyo

Il Consiglio Federale della Fipav, riunitosi il 15 marzo 2016 a Milano ha preso in esame la situazione dei rapporti con la Lega di Serie A Femminile e ha evidenziato che a tutt’oggi, nonostante i contatti intercorsi, la Lega non ha sottoscritto la nuova convenzione dopo la scadenza della precedente al 31 ottobre 2015 e ha fornito ampia prova di scarsa disponibilità a discutere le problematiche di organizzazione dei campionati federali.

La Federazione ha valutato inoltre l’urgente necessità di assumere provvedimenti in vista della trasferta della Nazionale Seniores Femminile a Tokyo per il torneo di qualificazione olimpica che si terrà dal 14 maggio 2016 e che rappresenta un momento decisivo dell’attività del quadriennio olimpico e un obbiettivo irrinunciabile per tutto il movimento della pallavolo (ivi comprese le società partecipanti ai massimi campionati italiani) e dello sport italiano, in quanto a tale impegno è legata l’ultima possibilità di partecipare o meno ai Giochi Olimpici 2016 di Rio.

Poiché tale trasferta presenta innumerevoli difficoltà ed insidie, sia per il disagio del viaggio, sia per il calendario degli incontri, che prevede da subito avversarie ostiche e agguerrite, il Consiglio Federale ha stabilito:

1) di fissare la data di partenza della atlete inderogabilmente nella mattinata del giorno 3 maggio 2016, per consentire un minimo tempo per viaggio, ambientamento e preparazione tecnico atletica;

2) che la FIPAV e la Lega dovranno incontrarsi in tempi brevi, al fine di definire in via ultimativa le problematiche aperte, fermo restando che, in caso di esito negativo, la FIPAV assumerà le decisioni necessarie in materia di organizzazione dei Campionati di Serie A1, A2 Femminile, con ogni provvedimento ulteriore e conseguente.