IMOCO VOLLEY: ARRIVA LA CENTRALE ANNA DANESI

UN GIOIELLINO ALL’IMOCO VOLLEY: ARRIVA LA CENTRALE ANNA DANESI
Un’altra perla nella collana dell’Imoco Volley 2016/17: sarà con le Pantere nella prossima stagione una delle giocatrici piu’ promettenti nel panorama del volley femminile italiano, la ventenne Anna Danesi, centrale rivelazione del campionato con il Club Italia (quarta della A1 per muri a segno con 70 nella sua prima stagione nella massima serie!), che nel giro di pochi mesi è diventata anche uno dei punti forti della Nazionale maggiore impegnata attualmente nelle qualificazioni olimpiche a Tokyo.
Anna Danesi, nata a Brescia il 20 aprile 1996, studia Scienze Motorie ed è una centrale moderna, forte a muro e in battuta e capace di attaccare con ottima efficacia.
Ha iniziato a giocare sulle orme della sorella a cinque anni con l’Orago Volley per poi nel 2011 entrare nel settore giovanile di Villa Cortese con cui ha vinto due scudetti U18. Dopo le prime convocazioni nelle nazionali giovanili, nel 2013/14 ha fatto la B1 con Volleyro’ Casal de’ Pazzi, e con la Nazionale Pre-Juniores (coach l’attuale allenatore dell’Imoco Volley, Davide Mazzanti) ha conquistato l’argento europeo e disputato il mondiale di categoria. Nel 2014/15 in A2 e lo scorso anno con il battesimo in A1 la Danesi ha giocato con il Club Italia e l’estate scorsa assieme ad Anna Nicoletti e Chiara De Bortoli ha conquistato il bronzo ai Mondiali Juniores in Portorico, venendo anche nominata seconda miglior centrale della rassegna iridata. A fine 2015 la prima convocazione in Nazionale maggiore: con Bonitta gioca sia il preolimpico continentale ad Ankara a gennaio, sia attualmente a Tokyo.
Un’atleta in rampa di lancio che assicura all’Imoco Volley un talento assoluto sia per il presente che per il futuro.

“Ritrovare coach Davide Mazzanti è stata la molla fondamentale per la mia scelta di venire a giocare a Coneglianoci ha detto Anna al telefono da Tokyo – , ho lavorato con lui in Nazionale giovanile e mi sono trovata benissimo, è un allenatore che lavora bene e soprattutto fa crescere le giovani, quindi per me è l’ideale. E poi cosa c’e’ di meglio per iniziare dopo l’assaggio della A1 con il Club Italia che il club che ha vinto lo scudetto? La società mi piace, i tifosi so che sono tantissimi ed entusiasti, ci sarà anche la Champions, insomma non vedo davvero l’ora di iniziare questa nuova avventura.”