IMOCO VOLLEY: ARRIVA LA SCHIACCIATRICE ELISA CELLA

IMOCO VOLLEY: ARRIVA LA SCHIACCIATRICE ELISA CELLA

L’Imoco Volley annuncia di aver messo sotto contratto la toscana  Elisa Cella (Prato, 4 giugno 1982), schiacciatrice di 186 cm, atleta di provata esperienza, anche internazionale, che sarà un prezioso tassello nel nutrito scacchiere a disposizione di coach Mazzanti per il team gialloblu’ 2016/17.

Dopo gli esordi giovanili nella Sestese Volley, nel 1997/98 Cella è in B2 con Scandicci e nello stesso periodoentra in pianta stabile nelle selezioni nazionali giovanili: con l’Italia Juniores vince la medaglia d’oro al Campionato Europeo 1998.

Nella stagione 1998-99 il salto al professionismo, con il ritorno a Sesto Fiorentino, in Serie A2, dove gioca per due campionati. Nel ’99 è premiata come Miglior Under 20 della A2.
La prima volta in A1 arriva nel 2000 con il Vicenza Volley, dove vince la Coppa CEV. Ne 2001-02 ritorna in A2, a Forlì, aggiudicandosi la Coppa Italia di categoria ed ottenendo la promozione in Serie A1, dove gioca nell’annata successiva.
Poi è sa Corridonia, in Serie A2, e nel 2004-05 veste allo Start Volley Arzano, nella stessa categoria, con cui conquista una nuova promozione nel massimo campionato italiano, che disputerà con lo stesso club nell’annata seguente; nel 2005 ottiene le prime convocazioni in Nazionale maggiore con cui vince vince la medaglia d’argento al World Grand Prix ed al Campionato Europeo, oltre a partecipare a diversi tornei minori.

Nella stagione 2006-07 passa a Jesi, anche se a metà campionato 2007-08 viene ceduta a Piacenza, in Serie A2. Torna in Serie A1 ingaggiata dal Sassuolo Volley per disputare il torneo 2008-09, tuttavia nella stagione successiva ritorna nella seconda serie con l’Aprilia Volley, vincendo per la seconda volta la Coppa Italia di Serie A2 e ottenendo una nuova promozione: lo stesso traguardo sarà raggiunto anche al termine del campionato 2010-11 con il Parma Volley Girls.

Il ritorno in Serie A1 coincide con il ritorno nella formazione Piacenza per la stagione 2011-12; poi decide di provare l’esperienza all’estero e nella stagione 2012-13 si trasferisce in Polonia, per giocare nel Bialski Klub Sportowy di Bielsko-Biała, militante nella ORLEN Liga, mentre nell’annata 2013-14 è al Béziers Volley, nella Ligue A francese.

Dal 2014 ritorna in Italia, in Serie A2, con l’Obiettivo Risarcimento Vicenza con cui, confermandosi specialista nelle promozioni, conquista la A1 giocata lo scorso anno con la squadra berica. E’ anche una specialista del beach volley, infatti ha vinto per tre volte il campionato Sand Voley 4×4 di Lega.

“Quando Davide Mazzanti – ci ha detto la schiacciatrice toscana – mi ha chiamato proponendomi di giocare la prossima stagione a Conegliano ho subito senza dubbi manifestato la mia volontà di sposare il progetto. E’ scelta una scelta facile, quello che ha fatto l’Imoco è sotto gli occhi di tutti, e le ambizioni che ha questa grande società corrisponde con i miei obiettivi futuri. Nella mia carriera non ho mai vinto un trofeo importante anche se ci sono andata vicino e il mio obiettivo e il mio progetto di questa parte di carriera è quello. Sono tornata in Italia a Vicenza due anni fa, da dove ero partita,  e ringrazio la società vicentina perchè come volevo lì ho potuto mettermi in luce e trovare la consapevolezza giusta. L’anno da titolare giocato in A1 mi ha dato convinzione e sicurezza, adesso è il momento di mettere a frutto e trovare il risultato importante e qui è il posto giusto. Sonob felicissima di essere all’Imoco Volley e di aver fatto parte dei piani di questo grande club.”
Hai parlato con coach Mazzanti del tuo ruolo in campo? “Non ho mai avuto occasione di lavorare insieme, ma sono contenta perchè è un allenatore molto in gamba che porta al top la squadra con la sua grinta e trasmette alla squadra una grande carica, e questo fa la differenza. Questo mi rispecchia molto, sono un’agonista e mi piace giocare in questo modo. Per quanto riguarda il mio ruolo so che dovro’ essere pronta a fare quello che il coach mi chiederà nella stagione, la mia specialità è la ricezione e il lavoro in seconda linea, ma mi reputo completa anche sotto rete e in attacco.”
Conosci alcune tue compagne?
Con Moki ho gocato anni fa ad Aprilia, con Jenny Barazza nelle nazionaligiovanili e anche con Serena Ortolani ho giocato nella nazionale maggiore, le altre le conoscero’ presto!
Il Palaverde è il settimo uomo in campo per le Pantere dell’Imoco, contenta di giocare di fronte a tanta gente e al calore del tifo gialloblu’?
“Sarà bello giocare al Palaverde da “pantera”, non vedo l’ora. Con Vicenza mi ricordo la bolgia che c’era, la tantissima gente che sosteneva i colori gialloblu’. Certamente è una cosa che intimidisce le avversarie e carica la squadra di casa. Adesso che tutta quella gente sarà lì dalla mia e nostra parte sarà bellissimo e sono curiosa di provare al più presto quelle sensazioni. Per chi gioca con grinta e agonismo come me avere una spinta in più come quella del Palaverde è molto stimolante.
Spero che potremo regalare grandi soddisfazioni a tutti i tifosi anche quest’anno.
Cosa farai quest’estate in attesa del raduno?
Gioco a beach, faro’ forse qualche torneo se mi verrà l’ispirazione giusta,.vado in palestra, mi terro’ in forma seguendo anche l’indicazione dello staff di Conegliano. La settimana prossima parlero’ con il preparatore atletico che dara’ a tutte una tabella da seguire durante l’estate per arrivare in forma al raduno. Non vedo l’ora!