LA BANCA DI FORLI’ DA’ APPUNTAMENTO AL VILLA ROMITI DOMENICA 3 ALLE 18 ARRIVA MODENA

 

Banca di Forlì attesa dalla terza giornata della Master Group Sport Volley Cup – 69° Campionato di Serie A1 Femminile in programma domenica 3 novembre alle ore 18.00 Come domenica scorsa, Ventura e compagne convocano a gran voce la città e tutti gli appassionati per sostenerle nell’avvincente sfida casalinga con la Liu Jo Modena. Le prime due partite, disputate contro le corazzate di Piacenza e Busto Arsizio, hanno mostrato una squadra caparbia e pronta a lottare con il cuore su ogni pallone. Al carattere si aggiunge il trend del gioco apparso in evidente crescita nell’ultima gara con Busto Arsizio. Un trend che cerca conferma nella prima delle tre gare consecutive che la Banca di Forlì disputerà con Modena. Dopo questo turno di campionato Modena e Forlì saranno avversarie anche negli ottavi di finale di Coppa Italia in programma il 10 novembre (a Modena) ed il 17 (a Forlì).

LE AVVERSARIE Al di là dei successi che verranno dal campo, la prima vittoria firmata dalla Liu Jo Volley è quella di aver riportato il volley femminile a Modena, città campione d’Italia per ben dodici volte, grazie all’acquisizione del diritto sportivo di Villa Cortese. La rinnovata dirigenza ha dato vita ad un nuovo ciclo creando una squadra che ha nomi di grido e di esperienza come quelli di Francesca Piccinini, Paola Cardullo, Lucia Crisanti e Giulia Rondon ed atlete giovani, talentuose ed assolutamente futuribili come l’opposta croata Fabris, la schiacciatrice italiana Perinelli ed il duo belga Rousseaux (schiacciatrice) ed Heyrman (centrale). A guidare questa nuova realtà sono stati chiamati Mauro Chiappafreddo e Cristiano Camardese (lo scorso anno finalisti in Coppa Italia sulla panchina del Villa Cortese), coadiuvati da Enrico Barbolini. A riposo nello scorso turno, la Liu Jo Volley Modena arriva a Forlì forte della vittoria al tie break ottenuta sul campo della matricola Ornavasso. Nel primo match della stagione, superlativo il contributo di Francesca Piccinini e della giovane Perinelli (classe ’95), l’arma in più della panchina. Nel percorso di avvicinamento alla gara di domenica le modenesi hanno disputato un’amichevole con la Pomi Casalmaggiore, superando il test con un agevole 3-0. Lo starting six tipo è formato da Rondon in palleggio, Fabris opposta, Ruseva e Crisanti centrali, Piccinini e Rousseaux schiacciatrici con Paola Cardullo nel ruolo di libero.

QUI BANCA DI FORLI’ La Banca di Forlì ha sfruttato il venerdì festivo di Ognissanti per allenarsi un’ora in più, con tre ore dedicate alla tecnica invece delle consuete due. Un impegno superiore che ha contraddistinto tutta la settimana, dedicata principalmente alla correlazione muro difesa, fase che nel match con Busto Arsizio era parsa a tratti deficitaria. Si svuota l’infermeria con Sara Coriani che ha recuperato quasi al 100% dalla distorsione alla caviglia. Il libero forlivese potrà non solo essere iscritta a referto, come successo domenica scorsa, ma anche essere utilizzata. Con i punti che metterà a segno domenica, Carmen Turlea abbatterà un altro personal best, il traguardo dei 4600 punti realizzati nelle 14 regular season italiane (13 di A1 e 1 di A2) è infatti a sole cinque lunghezze. Prima della gara di domenica, Ventura e compagne potranno sfruttare altri due allenamenti quello di domani (dalle 13.30 al Villa Romiti) e quello di rifinitura pre gara di domenica mattina).

LE DICHIARAZIONI Alice Piolanti: “Domenica vorrei che riuscissimo a concretizzare qualcosa in più rispetto alla prime due gare. Prima di tutto vorrei che il Villa Romiti diventasse un punto a nostro favore. Credo molto nell’importante del fattore campo, ogni volta che giochiamo dobbiamo uscire dal nostro campo con la certezza di aver venduto cara la pelle. Dal Villa Romiti, pur perdendo, non dobbiamo mai uscire sconfitte. Sembra un paradosso, un gioco di parole, ma tra l’aver perso ed essere sconfitto per un atleta c’è una grandissima differenza. Aver lavorato così tanto sul muro in settimana mi ha reso felicissima, non solo perché gioco in un ruolo (centrale ndr) caratterizzato da questo fondamentale ma soprattutto perché lo ritengo di importanza strategica. Senza muro non può esserci difesa e noi sulla difesa dobbiamo iniziare a puntare molto di più. A pretendere qualcosa di più. Non mettere giù la palla è snervante per qualsiasi attaccante. A video abbiamo visto che Modena ha un parco attaccanti niente male. Si va dalla tecnica di Piccinini alla potenza di Fabris e Rousseaux che colpiscono la palla molto alta. Scenderemo in campo molto motivate e con voglia di riscatto. Le due sconfitte le abbiamo metabolizzate in maniera differente. Non hanno intaccato il nostro umore, ma se con Piacenza siamo certe di aver dato il massimo, con Busto Arsizio c’è il rammarico di non aver sfruttato un vantaggio importante come quello del primo set. Biagio Marone: “Ho chiesto alla mia squadra gli straordinari a muro ed in difesa per due motivi. Il primo è perché credo che da questa fase dobbiamo assolutamente raccogliere di più, il secondo perché penso che le avversarie che ci attendono domenica possano, con attenzione e molto impegno, essere lette e meglio marcate rispetto, ad esempio, alle attaccanti di Piacenza. Quella con Modena sarà una partita difficile perché ha giocatrici di grandissimo talento ma dall’altra parte della rete, per la prima volta, avremo una squadra che non si conosce a memoria, che sta costruendo il proprio gioco e la propria identità. A causa dell’infortunio in pre season di Rondon, è una formazione che sta sviluppando l’intesa con il proprio palleggiatore proprio in queste partite. Questo ci rende più simili alle nostre avversarie e ci carica di pressione positiva. Domenica avremo maggiori possibilità di essere noi a determinare quello che accadrà in campo. Più saremo brave, più avremo chance di raccogliere qualcosa da questo match. Con Piacenza e Busto Arsizio sapevamo di dover attendere e approfittare di un loro calo, con Modena dobbiamo avere la forza e la voglia di fare ed imporre il nostro gioco sfruttando il fatto che come noi sono una squadra giovane in alcuni suoi elementi chiave ed in fase di costruzione.

EX E PRECEDENTI Essendo la Liu Jo Volley Modena un sodalizio neonato nel panorama pallavolistico italiano non vi sono ex. Pur avendo scritto pagine della loro carriera a Modena, Paggi e Guatelli hanno, infatti, giocato per una differente società. Per lo stesso motivo non ci sono precedenti.

ARBITRI L’incontro sarà diretto da Francesco Piersanti (Perugia) e Simone Santi (Città di Castello – PG)

BIGLIETTERIA La biglietteria del Villa Romiti aprirà alle ore 16.30 per ritiro accrediti ed acquisto biglietti/abbonamenti. Il costo dei biglietti è di 10 euro l’intero, 5 euro il ridotto (ragazzi dai 9 ai 18 anni e over 65). Il biglietto è gratuito per i bambini fino ad otto anni. Sono attive le promozioni per i gruppi sportivi previa prenotazione. Per info: icotvolley@icot.it.

 

MEDIA Lunedì 4 novembre alle ore 22.30 Nuova Rete, media partner del Volley 2002, trasmetterà la differita della partita Banca di Forlì – Liu Jo Volley Modena.