Le Azzurre qualificate per Rio 2016 vincono anche il torneo

Preolimpico femminile – Le Azzurre qualificate per Rio 2016 vincono anche il torneo
Tokio. Si è concluso con la vittoria dell’Italia il Torneo Mondiale di Qualificazione Olimpica. La squadra di Marco Bonitta, che nella giornata finale ha avuto la meglio per 3-0 sul Kazakhstan è l’unica ad aver raccolto sei vittorie nelle sette partite disputate. Il successo è arrivato grazie alla affermazione al tie-break del Giappone sull’Olanda.
Questa vittoria, per quanto non porti nulla di materiale, deve essere intesa con un risulto di buon auspicio per il futuro di una formazione che soltanto dall’inizio dell’anno ha voltato pagina.
RISULTATI – 1a giornata – 14 maggio:  Corea del Sud-Italia 1-3; Thailandia-Dominicana 3-1; Kazakhistan-Olanda 1-3; Giappone-Perù 3-0. 2a giornata – 15 maggio: Italia-Thailandia 3-1; Perù-Dominicana 3-0; Olanda-Corea del Sud 0-3; Giappone-Kazakhistan 3-0. 3a giornata – 17 maggio: Kazakhistan-Perù 1-3; Dominicana-Italia 0-3; Thailandia-Olanda 0-3; Corea del Sud-Giappone 3-1.  4a giornata – 18 maggio: Perù-Italia 3-0; Kazakhistan-Corea del Sud 0-3; Olanda-Dominicana 3-0; Giappone-Thailandia 3-2. 5a giornata – 20 maggio: Thailandia-Kazakhistan 3-0; Corea del Sud-Perù 3-1; Italia-Olanda 0-3; Giappone-Dominicana 3-0. 6a giornata – 21 maggio: Corea del Sud-Thailandia 2-3 (25-19 25-22 27-29 24-26 12-15); Kazakhistan-Rep. Dominicana 1-3 (20-25 25-22 12-25 20-25); Perù-Olanda 0-3 (16-25 14-25 17-25); Italia-Giappone 3-2 (23-25 27-25 27-25 21-25 15-9). 7a giornata – 22 maggio: Rep. Dominicana – Corea del Sud 3-0 (25-23 25-11 28-26); Thailandia – Perù 3-0 (25-17 26-24 25-23); Italia-Kazakhistan; Olanda – Giappone 2-3 (25-20 13-15 25-21 30-32 11-15)
CLASSIFICA – Italia 6v (17 p), Olanda 5v (16p), Giappone 5v (14p), Corea del Sud 4v (13p), Thailandia 4v (12p); Perù 2v (6p), Dominicana 2v (6p), Kazakhstan 0v (0p).
Si sono qualificate per il torneo olimpico di Rio 2016: Italia, Olanda, Giappone e Corea del Sud
DIOUF – Torna al lavoro Valentina Diouf, che da domani 23 maggio sino a venerdì 27 sarà in collegiale con le altre azzurre che non hanno partecipato al Torneo di Qualificazione Olimpica in Perù, ma che saranno utilizzate nel corso del World Grand Prix.

Preolimpico femminile – Le azzurre chiudono con sei vittorie (Kazakhstan ko 3-0)
Tokio. Si è chiusa con un bottino di sei vittorie la partecipazione delle azzurre al Torneo Mondiale di Qualificazione Olimpica. Nell’ultimo incontro, con il biglietto per Rio già in tasca, le ragazze di Marco Bonitta hanno battuto nettamente il Kazakhstan che ha concluso il suo cammino in Giappone con nessun successo all’attivo.
Logicamente il bilancio finale della squadra italiana è ampiamente positivo. Del Core e compagne hanno centrato l’importantissimo obiettivo della qualificazione, ma soprattutto hanno mostrato interessanti progressi sul piano del gioco e del rendimento, rispetto alla qualificazione continentale di Ankara. La strada intrapresa è sicuramente quella giusta. Prima delle Olimpiadi ci sarà la possibilità di migliorare ancora, con l’obiettivo di presentarsi in Brasile con il ruolo di mina vacante in un torneo che si annuncia di altissimo livello.
il ct tricolore a qualificazione conquistata, ha deciso di lasciare spazio alle giovani del gruppo (lasciando però a riposo la giovanissima alzatrice malinov) ed ha schierato una formazione under 22, con una sola fuoriquota Imma Sirressi, libero di 26 anni che nell’occasione ha preso il posto di Monica De Gennaro. Per il resto l’Italia si è schierata con Malinov in regia, Egonu opposto, Chirichella e Danesi centrali, Sylla e Gennari di banda. Formazione rimasta in campo sino al termine del match.
il match non ha regalato grandi emozioni, la squadra tricolore ha trovato qualche difficoltà soltanto in avvio quando si è trovata ad inseguire 10-14. Poche battute e il risultato si è capovolto e la gara non ha avuto più storia.
Best scorer Paola Egonu, che ha “martellato” con grande continuità rendendosi utile anche a muro: 21 punti il suo bottino finale. Bene anche Alessia Gennari e Anna Danesi, che ha sfruttato l’occasione per mettersi in evidenza.
ITALIA-KAZAKHSTAN 3-0 (25-22  25-16 25-19)
ITALIA: Danesi  12, Malinov 3, Gennari 12, Chirichella 7, Egonu 21, Sylla 6, Sirressi (L), Non entrate:  De Gennaro (L),  Piccinini, Orro, Del Core, Centoni, Ortolani, Guiggi. All. Bonitta.
KAZAKHSTAN: Lukomskaya 1, Beresneva 4, Anikonova 4, Shenberger 15, Zhdanova 6, Isaayeva 1, Fendrikova (L), Akilova 1, Kavtorina (L ), Tatko 6, Rubtsova 3. Non entrate: Sitkazinova, German, Anarbayeva, All. Shapran.
ARBITRI: Al Naama (Qat) e Epilcalsky (Bra)
Italia: bs 6, a 4, mv 8, et 17.
Kazakhstan: bs 3, a 1, mv 3, et 14.

Pallavoliamo