Le giovanili mettono… LeAli

Quattro titoli provinciali, uno per ciascuna categoria, un secondo posto regionale e la medaglia d’argento nella finale Scudetto Under 16, passando per l’ottimo piazzamento nel Torneo Campesan. Sono gli impressionanti risultati ottenuti dalle squadre giovanili LeAli Padova Volley Project, che scaldano i motori in vista di nuova entusiasmante stagione.

Il prestigio ottenuto in campo ha fatto crescere l’interesse e ci sono state numerose richieste di provini da parte di tante atlete, durante tutta l’estate. Questo ha portato all’allestimento di due squadre Under 13, composte da ragazze nate dal 2003 al 2005, allenate da Ornella Dengo e Laura Agostini.

Sempre a Ornella Dengo è affidata anche la nuova rosa dell’Under 14, con ragazze classe 2002 e 2003, che prenderanno parte anche al campionato Under 18.

Le due squadre Under 16 vivono nel segno della continuità, con pochi innesti nei due gruppi che nelle scorse stagioni hanno fatto vedere una crescita continua e significativa. L’Under 16 Junior schiera atlete 2001 e 2002, allenate dalla new entry Federica Tisato, sarà impegnata anche nel campionato di Seconda Divisione e tenterà la qualificazione al Torneo Nazionale Campesan.

Stesso obiettivo anche per l’Under 16 Senior, guidata da Annalisa De Felip, che sarà iscritta anche al campionato regionale di Serie D.

Confermato l’impegno su due fronti anche per l’Under 18 – Serie C, dove alle atlete classe ’98 già presenti nella passata stagione, si aggiungono nuovi arrivi e qualche ragazza proveniente dall’Under 16 reduce dall’argento alla Finale Nazionale. In panchina il trio composto dal coach della prima squadra Lorenzo Amaducci, insieme a Alberino Scanferla e Giulia Camporese.

Lo staff delle giovanili si completa con Stefano Marconi e Maria Silvestri, che seguiranno la preparazione atletica e la fase piscina e sala-pesi di tutte le atlete inserite nei gruppi Under 16 e 18; e il fisioterapista Luca Springolo.

“I grandi risultati degli ultimi anni spingono Padova Volley Project ad alzare l’asticella ogni stagione – dichiara orgogliosa Alessandra Bertocco – seguendo il nostro mantra che solo l’ottimo lavoro sui singoli porta ad avere strepitosi e duraturi risultati sportivi di squadra. Certo confermarsi ogni anno è difficile, ma vogliamo puntare al massimo in ogni categoria e se possibile migliorare quanto sino ad ora fatto. Certo è molto ambizioso, ma oltre alle vittorie ciò che conta per noi è che LeAli Volley Project continui ad essere il riferimento della pallavolo giovanile padovana”.

E per farlo nel migliore dei modi la società ha organizzato un vero e proprio ritiro a Gionghi, frazione di Lavarone, quattro giorni ad alto tasso tecnico-sportivo per arrivare all’inizio dei campionati in condizioni ottimali. Si parte giovedì 10 e si torna domenica 13, con 80 persone coinvolte, di cui oltre 60 sono atlete, dall’Under fino alla 18.

“E’ un’occasione importantissima per fare gruppo – sottolinea Alessandra Bertocco – L’obiettivo è quello di divertirsi, ma soprattutto di lavorare. Infatti sono previsti 6 allenamenti, due al giorno con le ragazze divise in due squadre, in campo due ore ciascuna la mattina e due ore al pomeriggio. Inoltre ci sarà a disposizione anche la palestra e la sala pesi”.

Domenica ci sarà una riunione con tutti i genitori per presentare la stagione e, per finire, la prima squadra ha in serbo una sorpresa.