L’Obiettivo Risarcimento sfiora l’impresa a Monza nonostante l’emergenza

Saugella Team Monza – Obiettivo Risarcimento 3-1 (25-20, 26-24, 21-25, 27-25)

Saugella Team Monza: Bruno 14, Viganò ne, Garavaglia 10, Boldoni 3, Pozzoni, Saveriano ne, Rinaldi 16, Bonetti 21, Facchinetti 13, Pastrenge ne, Bisconti (L). All. Mazzola
Obiettivo Risarcimento: Pastorello 6, Peretto ne, Sestini 6, Lanzini (L), Milocco 19, Andreeva 15, Baggi 4, Ghisellini ne, Fiori ne, Fronza 9, Cialfi 4. All. Rossetto
Arbitri: Cassarino da Siracusa e Nicolazzo da Lamezia Team

Non è mai facile giocare in emergenza, lo è ancor meno farlo contro la prima della classe (che ha comunque dovuto a fare a meno di Viganò). L’Obiettivo Risarcimento a Monza ha dato tutto quel che poteva dare, riuscendo a vincere il terzo set e portando ai vantaggi le padrone di casa nel secondo e quarto set, con un briciolo di rammarico per di non averli chiusi e portato a casa almeno un punto, ma con la consapevolezza che potersela giocare con tutti, anche se non al 100%.

Con Peretto inutilizzabile, Baggi e Ghisellini con problemi fisici, è toccato a Cialfi orchestrare il gioco e Sestini cimentarsi nel ruolo di schiacciatrice, un modulo di gioco che avuto i problemi maggiori in difesa, ma che ha funzionato ben oltre le aspettative. Si poteva fare qualcosina meglio dalla linea dei nove metri, ma le biancoblu hanno comunque offerto una buonissima prova, recuperando spesso svantaggi di 3-4 punti e lottando alla pari delle quotate avversarie, non dando mai loro la sicurezza di aver vinto il match.

Obiettivo Risarcimento in campo con Cialfi al palleggio in diagonale con Andreeva, Milocco e Sestini in banda, Pastorello e Fronza al centro, Lanzini libero.

Il primo punto del match lo mette a terra Milocco, i cinque successivi sono però di Monza, che gioca in modo più ordinato. Sestini ed Andreeva accorciano a -2, Fronza a muro firma l’11-10, ma azione dopo azione le padrone di casa riallungano: 14-11, 18-13, 20-14, con Sestini che fatica specialmente in difesa, fondamentale che un centrale non è certo abituato ad effettuare. Prima della fine del set le biancoblu riescono a recuperare un solo punto: 25-20.

Equilibrato il secondo set, con Monza che forma il primo break sul 7-5 e prova ad allungare a muro (12-8), ma l’Obiettivo Risarcimento non molla. Cialfi a muro accorcia, Milocco pareggia e Monza sbaglia: 15-16. Andreeva conquista il primo doppio vantaggio, che le biancoblu riescono a tenere per un po’ prima del pareggio delle padrone di casa sul ventiduesimo punto. L’Obiettivo Risarcimento arriva per prima a quota 24 con Milocco, ma nel finale non è abbastanza incisivo e Monza chiude anche ils econdo set: 26-24.

E’ ancora della Saugella il primo break del terzo set, che con parziale di 5-0 si porta sul 10-6. Due muri consecutivi, uno di Fronza e uno Cialfi, fanno tornare in corsa le biancoblu, che sprecano però la palla della possibile parità e Monza che torna a +3. L’Obiettivo Risarcimento ci riprova poco dopo sfruttando un paio di errori delle padrone di casa, poi Andreeva con un pallonetto firma il sorpasso sul 17-18. Altro pallonetto, poi la fucilata del 19-22 e poco dopo arriva il 21-25.

Nel quarto set le vicentine si trovano subito ad inseguire le avversarie e sull’11-7 Baggi prende il posto di Sestini. Le biancoblu sbagliano troppo e Monza vola sul 14-8. Pastorello prova ad accorciare al servizio, ma è nuovamente -6; l’Obiettivo Risarcimento ci riprova poco dopo: Pastorello mura, Baggi va a segno e Milocco la segue per il 19-18. La Saugella tenta di riprendere il largo, ma Fronza trova il muro del 22-22 e il sorpasso è immediato. Si gioca punto a punto e dopo due set-ball annullati alle biancoblu, le padrone di casa chiudono sul 27-25 set e partita.

Soddisfatto il presidente Grison: “Siamo scesi in campo con formazione mai vista, anche con cambi di ruolo… L’andamento della squadra è stato però positivo, ci manca almeno un punto che era stra meritato. Applaudo tutte le ragazze sottolineando però che questa grinta e tenacia la devono mettere in campo ogni domenica”.

Alida Pretto
Ufficio Stampa Volley Towers