L’Openjobmetis vola a Frosinone

 ORNAVASSO  – Di nuovo a Frosinone. Penultima trasferta della stagione 2012/2013 (in A2) e prima del 2013/2014 (in A1), la città ciociara è una piazza che le Api hanno iniziato a conoscere bene e nella quale sono chiamate a dimostrare continuità di gioco e risultati dopo il positivo esito della sfida con la Liu●Jo Modena.

Con quello di domani – inizio ore 18, arbitri Fabio Gini di Cagliari e Antonio Longo di Grosseto, diretta internet su Sportube 2 – gli scontri tra Ihf e Openjobmetis sono 7, di cui 4 vinti dalle giallonere e 2 dalle laziali, che in casa però si sono imposte 2 volte su 3, cioè in tutte le occasioni che s’è giocato al palasport frusinate tranne che nella tiratissima semifinale playoff di maggio, conclusa al tie break in favore di Ghilardi e compagne.

Il campo è dunque ostico, anche in A1 e anche se l’Ihf ha bagnato l’esordio in A1 con una sconfitta (3-1) a Conegliano. Le ragazze allenate da Mario Regulo Martinez (suo vice è Joel Despaigne) si presentano con un sestetto quasi del tutto rivoluzionato rispetto a quello che s’è aggiudicato la Coppa Italia di A2 e che è stato protagonista di uno strepitoso girone di ritorno fatto di 13 vittorie consecutive. Delle “vecchie” titolari sono rimaste solo l’opposto croato Sonja Percan e il libero (probabilmente il migliore dell’A2 2012/2013) Jole Ruzzini. Il posto di Valeria Zaninoggi all’Openjobmetis, in cabina di regia è stato preso da Giulia Agostinetto, di nuovo titolare dopo due stagioni da seconda a Pesaro e Conegliano. Tutta nuova la coppia di centrali. Salutata Barbara Campanari che s’è presa un anno sabatico è arrivata un’altra big: Simona Gioli, che non ha bisogno di presentazioni. La affianca Laura Frigo, varesina classe ’90, l’anno scorso a Piacenza e Chieri, cresciuta nell’Orago con Serena Moneta. Se Gioli è rientrata in Italia dopo alcune stagioni all’estero, lo stesso ha fatto Veronica Angeloni, che ha lasciato la fredda Russia per la Ciociaria, prendendosi un posto da titolare tra le schiacciatrici insieme all’americana – per la prima volta nel nostro campionato – Rachel Ann Kidder. A Conegliano le bianconere hanno ceduto di schianto nei tre set persi, sorprendendo però l’Imoco nella seconda frazione. La prova è stata sicuramente sottotono, ma non per questo sminuisce il valore della squadra, che oltretutto debutta in casa.

In casa Ornavasso la settimana è scorsa senza problemi, con le Api al lavoro per correggere gli errori palesati contro Modena. Per Frosinone non partirà la colombianaIvonee Daniela Montano Lucumi, che ha ottenuto il visto di ingresso ma il cui volo dal Sudamerica è programmato tra domani e lunedì. È la partita delle ex per Matea IkicValeria Zanin. La prima ha lasciato l’Ihf in estate e ora la ritrova in A1. La seconda sino a venerdì scorso era senza squadra e ora, in meno di una settimana, riaffronterà le compagne dell’anno scorso.

—