Massimo Bellano presenta la sfida contro Forlì

_DSC4581-1Openjobmetis Ornavasso, Bellano: “A Forlì con grandi motivazioni”

Allenamento in terra piemontese e partenza in direzione Forlì. L’Openjobmetis Ornavasso ha vissuto così il suo sabato, vigilia del match contro la truppa guidata da Biagio Marone, sfida fondamentale per continuare a inseguire il treno play-off. Massimo Bellano, allenatore delle Api, in sede di presentazione della gara che si consumerà domani alle 18 presso il palazzetto Villa Romiti, con somma lucidità ha commentato la situazione in casa giallonera, toccando diverse tematiche.

Fattore Logan Tom
“Logan Tom a Forlì ci sarà. In questo momento credo che sia a un 65-70 % del suo potenziale, per alcuni mesi non si è allenata con continuità e, di conseguenza, fisicamente crescerà di settimana in settimana. Stiamo parlando di una grande giocatrice, deve solamente ritrovare al meglio il contatto con la partita, ma ritengo che il suo contributo sia destinato a svilupparsi in maniera esponenziale”.

Insidie del match
“Ci attende una partita difficile perché affronteremo una squadra chiamata all’ultimo giro per poter rientrare nel discorso salvezza. Hanno delle buone carte da giocarsi e, ovviamente, non potremo permetterci il benché minimo errore. Dobbiamo affrontare questa sfida con grande carica agonistica e con elevate motivazioni. Senza abbassare la guardia”.

Caratteristiche Banca di Forlì
“Hanno tanti cambi, diverse soluzioni e recentemente hanno rinforzato l’organico in maniera corposa. Inoltre, a testimonianza delle loro ambizioni, non dobbiamo sottovalutare il fatto che abbiano preso Georgina Pinedo, giocatrice di spessore e di esperienza”.

Impegni ravvicinati
“Archiviato il match contro Forlì, dovremo proiettarci immediatamente verso l’impegno casalingo di mercoledì sera contro Piacenza. Anche per questo motivo, un bel risultato in quel di Forlì, ci consentirebbe di affrontare nel migliore dei modi la sfida contro i campioni d’Italia in carica. I punti iniziano a pesare e non possiamo permetterci di abbassare minimamente la concentrazione”.

Romeo Agresti
Ufficio Stampa – Openjobmetis Ornavasso