Master Group Sport Volley Cup A1: Conegliano sfata il tabù Piacenza

Master Group Sport Volley Cup: che spettacolo al PalaVerde!

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO - REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZADi fronte a 5000 spettatori, Conegliano sfata il tabù Piacenza. Alla Rebecchi non bastano i 34 punti di Bosetti.

L’anticipo di RAI Sport 1 della 19^ giornata della Master Group Sport Volley Cup vede affrontarsi, per la terza volta in questa stagione, le prime della classe: è battaglia vera tra Imoco Volley Conegliano e Rebecchi Nordmeccanica Piacenza, con la formazione di Gaspari che, al termine di cinque interminabili e spettacolari set, ottiene il decimo successo consecutivo in Campionato – l’ultima sconfitta il 22 dicembre proprio contro Piacenza – e conquista due punti preziosi per accorciare la classifica nel campionato di serie A1 di voley femminile e portarsi a -3 dalla Rebecchi Nordmeccanica.

Lo spettacolo puro che le due squadre sanno offrire esalta i 5.000 del PalaVerde. Nessuno, in campo e sugli spalti, si risparmia e il gioco espresso accende gli entusiasmi. Scambi lunghissimi, difese mozzafiato, attacchi potenti. Tutto il repertorio del grande volley femminile è servito.

L’Imoco Volley Conegliano è apparsa, sin dalle prime battute, squadra più spregiudicata e sicura di sé rispetto alla formazione scesa in campo nei precedenti scontri diretti, conquistandosi di fatto l’appellativo di prima antagonista delle piacentine. In casa Piacenza, Leggeri e compagne hanno dimostrato, ancora una volta, di essere la vera squadra da battere: sotto di un set, le ragazze di Caprara hanno saputo ribaltare la situazione senza mai perdere la pazienza e l’intelligenza tattica che le contraddistingue, abdicando sotto i colpi di una Conegliano in gran serata, trascinata da una Fiorin in grande spolvero (MVP del match) e da una Nikolova vera leader delle pantere.

Al via, Gaspari schiera Lloyd-Nikolova, Gibbemeyer-Barazza, Fiorin-Barcellini, con De Gennaro libero. Dall’altra parte della rete Caprara risponde con Ferretti-Bosetti , Leggeri-De Kruijf, Van Hecke-Meijners e Sansonna.

Primo set giocato con molta attenzione. Da entrambe le parti l’imperativo è sbagliare il meno possibile, e il parziale corre sul filo del perfetto equilibrio almeno fino al time out tecnico. Van Hecke e Bosetti tentano il primo allungo, Gibbemeyer e un’attenta Nikolova impattano (3-3). Ci riprova Piacenza con Bosetti a muro (4-6) ma Conegliano non si scompone e riaggancia ancora con Nikolova (9-9). Si prosegue punto a punto fino all’errore al servizio di Bramborova che manda Conegliano al time out tecnico sul +1.

Al ritorno in campo le padrone di casa sembrano poter dare la svolta al set: una Nikolova imprevedibile consente a Conegliano di costruirsi un primo discreto vantaggio. Brava anche Gibbemeyer, determinante a muro (17-15). Bosetti e Meijners cercano di frenare le avversarie, ma una doppia Nikolova (47% in attacco al termine del set) porta le sue sul +3. In chiusura di parziale, con quattro palle set a disposizione, sale in cattedra Fiorin che chiude sul 25-21.

All’ingresso in campo, l’Imoco Volley sembra maggiormente in grado di condurre il set, ma di fatto né Conegliano né Piacenza riescono a spezzare la sostanziale parità: Nikolova prosegue sulle percentuali del primo parziale, il servizio insidioso di Fiorin mette in difficoltà la ricezione di Piacenza e Bosetti (34 punti per lei a fine gara) pare essere l’unica in grado di mantenere a galla le sue (7-7). Van Hecke sbaglia al servizio, Meijners trova la parità, Bosetti e un ace della schiacciatrice belga riportano le ospiti avanti di un punto. Le piacentine tentano l’allungo con De Kruijf, a cui risponde l’ace di Barcellini (11-14).
Conegliano comincia a vacillare, confusa dalla trama di gioco paziente ed efficace di Leggeri e compagne. Mentre aumentano le percentuali in difesa delle ospiti, calano quelle in attacco delle pantere (23%). Il turno in battuta di Bosetti segna il gap decisivo (16-21 con un ace). Nikolova di potenza cerca la sferzata, ma Conegliano sembra un po’ in bambola. Meijners mette a terra l’importantissimo pallone del 17-24. Con sette palle set a disposizione, Van Hecke risponde presente e alla prima occasione chiude sul +8 per le ospiti.

Pallavolo di altissimo livello nel terzo set. Gibbemeyer e Nikolova si esaltano a vicenda, le mani di Ferretti cercano e trovano con continuità quelle di Meijners (72% in attacco). La Rebecchi Nordmeccanica si porta avanti con la numero 7, una doppia Nikolova è determinante, prima sulle mani del muro piacentino, subito dopo con un pallonetto chirurgico (12-10). Sansonna vola in ogni angolo di taraflex, Bosetti si dimostra la solita fuoriclasse e, con Leggeri, costruisce il vantaggio del +3 (15-18). Barcellini sfrutta una disattenzione in difesa di Meijners per il -2 (17-19), De Kruijf e Bosetti allungano fino al 20-24. Chiude un primo tempo di Leggeri per l’1-2 di Piacenza.

La diagonale vincente di Fiorin fa subito intuire che la posta in palio è alta per Conegliano che in questo quarto set si gioca il dentro o fuori. (1-0). Meijners mette a terra i palloni che contano, al muro di Fiorin risponde quello di Gibbemeyer (4-5). Il gioco si sviluppa all’insegna dell’equilibrio, fino al mini break di Nikolova e Fiorin (10-8). Ancora Fiorin per il vantaggio Conegliano al time out tecnico (12-9). Al rientro, un lungo e bellissimo scambio premia Lucia Bosetti per il -2 Piacenza. Nikolova è sempre efficace, Barcellini gioca con profitto sulle mani del muro piacentino (16-10). Splendido il triplice recupero di Sansonna sugli attacchi di Conegliano. Bosetti non spreca lo sforzo del suo libero e stampa sulle mani del muro per il 19-15. Barcellini tenta l’allungo, Van Hecke spaventa le pantere, ma una doppia Fiorin decide che l’epilogo si giocherà al tie break.

Bosetti e Van Hecke iniziano col piede giusto il quinto set. Nikolova impatta a quota due, Gibbemeyer e un attacco out delle ospiti segna il 4-3. Barazza, Nikolova e Fiorin fanno filotto per il 9-6 Conegliano. In contro tempo il muro di Piacenza sul 10-7 di Fiorin, che è una vera e propria furia. Tre punti pesanti, di cui due a muro, portano l’Imoco al 13-8. Piacenza non molla e cerca di riaprire il match portandosi sul 14-11. Spetta a Fiorin sfatare il tabù Rebecchi Nordmeccanica e regalare il decimo successo consecutivo alle pantere mettendo a terra il pallone del 15-11.

Pronta a ripartire subito Lucia Bosetti, che commenta così il match: “Complimenti a Conegliano, ha giocato una partita di altissimo livello e alla fine ha vinto con merito. Se loro sono queste sarà un bel Play Off, sono veramente forti e hanno trovato continuità. I miei 34 punti? Bene, ma alla fine ero morta..”

Guarda avanti anche Marco Gaspari, allenatore dell’Imoco: “Sono molto soddisfatto di questa vittoria, la decima in fila. Una gara molto simile dal punto di vista mentale a quella con Bergamo, abbiamo continuato a giocare come stiamo facendo in questo periodo, siamo una squadra che sta facendo bene il suo lavoro, ordinata e determinata. Un grande gruppo che sta rispondendo bene a quello che voglio dalla squadra, non solo io, ma tutto lo staff. Nel tie break eravamo in crescita, come a Bergamo, quindi sia mentalmente che fisicamente stiamo bene. Ora pensiamo a chiudere bene la Regular Season per poi giocarci tutto nei Play Off, dove sarà un’altra storia.”

Domenica alle 18.00 il resto della 19^ giornata, con la sfida Liu Jo Modena – Unendo Yamamay Busto Arsizio su Sportube 2 e sul sito ufficiale di Lega.

Master Group Sport Volley Cup: il tabellino
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 3-2 (25-21, 17-25, 21-25, 25-19, 15-11)
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Lloyd 1, Gibbemeyer 9, Fiorin 25, Daminato (L), Donà 1, De Gennaro (L), Nikolova 22, Barcellini 17, Barazza 8. Non entrate Kauffeldt, Calloni, Bechis, Tirozzi. All. Gaspari.
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Leggeri 5, De Kruijf 7, Van Hecke 17, Meijners 20, Ferretti 1, Sansonna (L), Bramborova, Caracuta, Bosetti 34, Vindevoghel. Non entrate Poggi, Valeriano, Manzano. All. Caprara.
ARBITRI: Goitre, Boris.
NOTE – Spettatori 5000, durata set: 28′, 27′, 30′, 33′, 18′; tot: 136′.

Master Group Sport Volley Cup: il programma della 19^ giornata (domenica 23 marzo, ore 18.00)

Imoco Volley Conegliano – Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 3-2 (25-21, 17-25, 21-25, 25-19, 15-11)
Robur Tiboni Urbino – Foppapedretti Bergamo
Liu Jo Modena – Unendo Yamamay Busto Arsizio DIRETTA SPORTUBE 2
IHF Volley Frosinone – Banca di Forlì
Pomì Casalmaggiore – Openjobmetis Ornavasso
Riposa: Igor Gorgonzola Novara

Master Group Sport Volley Cup: la classifica

Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 43, Imoco Volley Conegliano 40, Foppapedretti Bergamo 33, Liu Jo Modena 31, Unendo Yamamay Busto Arsizio 29, Igor Gorgonzola Volley Novara 29, Pomì Casalmaggiore 24, Openjobmetis Ornavasso 17, Robur Tiboni Urbino 14, Ihf Volley Frosinone 9, Banca Di Forlì 4.

Tutti i risultati live sul sito ufficiale www.legavolleyfemminile.it

 

Ufficio Stampa
Lega Volley Femminile