Millenium Belsorriso ancora imbattuta

millenium belsorriso 1Brescia segna la settima vittoria consecutiva, la quarta per 3-0, su un Ata Trento mai domo che ha giocato con grande intensità fino alla fine.

Che la trasferta trentina non sarebbe stata un’allegra passeggiata di montagna lo si era detto, e così è stato. Brescia si impone bene ma deve sudare per contenere una squadra che ha messo in mostra il suo meglio, giocando con continuità in tutte le fasi dell’incontro, subendo poco in ricezione. Oltre ai 3 punti portati a casa c’è da segnalare l’esordio stagionale in gara ufficiale per Marta Ghisolfi, anche se non ancora al meglio, ha recuperato l’infortunio al dito che l’ha tenuta lontano dal campo per diverse settimane.

Mazzola disegna il suo sestetto iniziale che vede la diagonale composta da Saveriano e Baldi, Garavaglia e Rinaldi in banda, Dall’acqua e Lapi al centro, e infine Portalupi libero. Trento risponde con Morolli al palleggio opposta a Festi, Bottura e Paoloni in banda, Zeni e Filippin al centro, Bazzanella libero.

Trento parte decisamente forte, difende 4-5 attacchi bresciani e passa 3-0. Baldi e Rinaldi riportano subito in carreggiata Belsorriso Millenium e poco dopo Dall’acqua regala sia il primo vantaggio 6-7 con un pallonetto, sia il +2 al tempo tecnico. Le padrone di casa non mollano e le due squadre restano appaiate. Alcuni colpi di intelligenza e buone difese consentono a Belsorriso di andare 14-16. Sul 17-19 coach Mongera chiama il tempo ma Rinaldi azzecca la palombella del +3. Trento non concede nulla in ricezione e si riporta a -1, con il match che a questo punto diventa una partita a scacchi fra i due coach che cambiano le carte in tavola. Sul 23-22 dentro Biava che mette a terra il 23 pari, ma quando Trento pesca il 24-23 Garavaglia annulla il set ball con una prodezza. Belsorriso Millenium vince il set 24-26 con una zampata finale.

Secondo set caratterizzato da un inizio con molti errori delle bresciane, ma in qualche modo rimangono agganciate alle padrone di casa. Resta in campo una Biava chirurgica in attacco, poi il cambio: Dentro Ghisolfi per Dall’acqua. In questa fase le trentine sono più precise e meno fallose, passano dunque in vantaggio. Un ace di Ghisolfi e uno di Baldi regalano il pareggio a Millenium, e grazie a Baldi e Garavaglia trova il doppio vantaggio al secondo tempo tecnico. Sul 19-22 entra Rinaldi su Biava per alzare il muro e Baldi trova l’ace, sul 20-24 rientra Biava, anche Trento cambia ma il muro lombardo chiude subito il set 20-25.

La partita resta molto tattica, con un gioco discreto ma non brillante. Belsorriso sembra poter allungare ma Trento spinge in battuta e recupera con un break che le porta addirittura 12-9, tanto che coach Mazzola chiama tempo, e poi inserisce Dall’acqua x Ghisolfi. Ecco il contro break per Brescia che spinge bene con palla alta e riacciuffa le atine. Si prosegue con un sostanziale pareggio: Baldi risponde a Bottura, Garavaglia a Festi. La mossa vincente è la “solita” Dall’ara, il cui turno di battuta propizia l’allungo decisivo fino al 18-24 con 2 ace e 4 battute taglienti. A Brescia non resta che chiudere 19-25 sfruttando una palla out avversaria.

Studio 55 Ata Trento – Belsorriso Millenium Brescia 0-3 (24-26, 20-25, 19-25).

Ata Trento: Bottura 11, Morolli 1, Paoloni 9, Bazzanella (L), Festi 10, Zeni 6, Deanesi, Filippin 8, Nahum 3, Pedrotti. Allenatore: Mongera.
Millenium Brescia: Dall’acqua 4, Baldi 15, Garavaglia 14, Portalupi (L), Biava 6, Rinaldi 5, Ghisolfi 4, Saveriano 4, Dall’ara 2, Lapi 3. Allenatore: Mazzola. Assistente: Zanelli.

Emanuele Catania

Volley Millenium Brescia
General Manager