Millenium c’è: 3 punti pesantissimi contro la Bruel

Con la giusta grinta Brescia si impone 3-1 sulla Bruel Bassano del Grappa, contendente diretto per la sfida salvezza, addolcendo così il suo Natale.

 
Vittoria doveva essere e vittoria è stata, meglio ancora a punteggio pieno contro un avversario diretto e, prima del match, a pari punti in classifica. Una vittoria che vale doppio, una boccata d’ossigeno per terminare al meglio l’anno solare e proseguire con gli allenamenti natalizi con la giusta convinzione che, l’obiettivo è alla portata delle bresciane.

Il sestetto base per Millenium è schierato con Baldi opposto, D’angelo e Pionelli in banda, Raccagni e Cima come centrali, Treccani in palleggio e Calzoni libero. Primo set abbastanza lineare, con le padrone di casa che vogliono partire bene, e sono in particolare le due bande a spingere bene. Il piglio è quello giusto: Millenium respinge i tentativi di rimonta delle giovanissime avversarie e Brescia passa 25-17 senza troppe sofferenze.

Altra storia il set successivo, dove l’ennesimo balck-out del Millenium porta Bassano del Grappa a prendere fiducia dei propri mezzi. Dall’altra parte manca la correlazione fra un muro, poco incisivo con solo 3 punti all’attivo in 4 set, e una difesa che non brilla. Le bresciane ci mettono la grinta per rimediare in dirittura d’arrivo ma la frittata è fatta 23-25.

L’inizio del terzo set è il momento della verità, quello in cui Brescia deve reagire per non farsi travolgere dall’entusiasmo delle giovanissime ma promettenti avversarie (la banda Guerra e l’alzatrice Malinov sono nel giro della nazionale juniores), e dopo un avvio esitante ecco che le 13 di Castillo ingranano la quarta, guidate dalla prestazione maiuscola della più esperta Raccagni, che dal centro fa segnare 16 punti a referto. L’intesa con Treccani è valida, e anche il palleggio prende fiducia, tanto che la bresciana porta a casa 4 punti con 3 ace. Le velleità di rimonta vicentine sono spente sul nascere.

Nel quarto set Castillo non muove le pedine, a differenza del suo avversario che prova alcuni cambi per giocarsi il tutto per tutto. Niente da fare perché Baldi e Pionelli pungono la non perfetta diversa avversaria, mentre quella lombarda sistema le sbavature (Calzoni e D’angelo quasi al 60% di positiva, Pionelli al 70%). Millenium conduce saldamente ed è il biondo opposto bresciano a chiudere con un siluro il 25-20 finale.

Dando uno sguardo alla classifica Millenium si porta così al decimo posto a pari merito con Martignacco, nona dopo la secca sconfitta nel derby udinese contro l’Atomat, e Cerea, undicesima dopo i 2 punti guadagnati contro Ata Trento.

 

IMG_6586

Vai su youtube e guarda uno spezzone di partita con il commento finale di coach Castillo: www.youtube.com/watch?v=b4j5wl7Lyb0

Dettagli: Volley Millenium Brescia – Bruel Bassano del Grappa 3-1 (25-17, 23-25, 25-18, 25-20)

Millenium Brescia: Baldi 19, D’angelo 13, Cima 5, Treccani 4, Pionelli 17, Raccagni 16, Calzoni (L). A disposizione: Dall’acqua, Casali, Bellini, Camanini, Trentini. Allenatori: Castillo, Corrini.

Bruel Bassano: Zarpellon 3, Malinov 7, Pamio 2, Scarpati 9, Comunello, Zanon G. 11, Guerra 22, Compostella 2, Scanavacca (L). A disposizione: Zanon C. (L). Allenatori: Malinov, Arsenov.

In occasione del Santo Natale, durante il match sono state estratte a sorte tante bottiglie di pregiato Lugana del nostro sponsor Olivini, quanti set sono stati giocati. Congratulazioni ai fortunati e Buon Natale a tutti.

 

foto 2