Montichiari e Bruel Bassano, accordo firmato!

Promoball Vbf allarga i suoi orizzonti: formalizzato l’accordo con Bruel Volley
Bassano, primo passo verso un nuovo polo giovanile d’élite!

Montichiari – Brescia, 28 agosto 2015

accordo promoball - bruelVenerdì, prima della festa in piazza per la presentazione al pubblico della sua seconda
stagione in A1, Promoball Vbf ha presentato in conferenza stampa un’altra grande
novità: l’accordo con la società Bruel Volley Bassano centrato sul settore giovanile.

Al PalaGeorge, alle ore 18.30, si è parlato della nuova avventura che parte dalla
collaborazione tra le due società per costruire un polo d’eccellenza, una scuola di
formazione d’élite – quale già ha dimostrato di essere la realtà vicentina sotto la guida
tecnica di Atanas Malinov, figura di caratura mondiale – che si ancori ad un team di A1
che ha peraltro sempre avuto un occhio di riguardo per il vivaio bresciano.

I presidenti Zampedri e Passuello hanno illustrato gli obiettivi e le motivazioni che li
hanno portati a costruire questa sinergia, con l’intento di investire sui giovani talenti e
dare loro uno sbocco di respiro nazionale, verso le squadre Brunopremi.com di B1 e
Metalleghe Sanitars di A1.

“Vogliamo partire come sempre con i piedi ben piantati a terra per essere certi di
riuscire a gettare le basi di quel polo d’eccellenza che è il punto d’arrivo per entrambe
le società coinvolte. Questo primo anno serve da verifica reciproca della fattibilità del
progetto, ma noi sentiamo che la strada è già segnata”, è il commento di Giuseppe
Zampedri
, che ricorda: “Il lavoro che si è impostato oggi mira a dare la possibilità ai
giovani talenti di raggiungere una ribalta nazionale che spesso è ostacolata da
campanilismi miopi”. Gli fa eco il vicepresidente Lorenzotti: “ Noi proviamo a lavorare
realisticamente per dare una nuova prospettiva alle giovani atlete”.

Le giovani della Brunopremi.com di B1 hanno partecipato nel pomeriggio alla seduta
tecnica di Metalleghe Sanitars Montichiari condotta da coach Leonardo Barbieri, che
conferma: “Ho potuto vedere sul campo i risultati che la scuola di Bruel volley può
raggiungere grazie alla guida di Malinov: credo che questa collaborazione accelererà di
molto il percorso di crescita del settore giovanile, tassello sempre centrale nella
filosofia mia e di Promoball”.

Il presidente Antonio Passuello ha raccontato le difficoltà importanti che si incontrano
nel gestire il settore giovanile e ha sottolineato l’importanza che assume per Bruel
avere una partnership con una società di A1, pur con la consapevolezza che il
percorso sia solo all’inizio. “Alle giovani su cui ci concentriamo viene chiesto di
trasferirsi in foresteria a Bassano, dove studiano e fanno una grande scuola di volley,
ma convincere le famiglie è un passo delicato. Sapere che c’è alle spalle dell’atleta
anche una società di A1, è un punto fermo in più per le famiglie e per noi è una
boccata di ossigeno in termini di possibilità di avvicinare un numero maggiore di talenti
ogni anno, visti i costi di cartellino spesso esorbitanti”.

Atanas Malinov centra la questione: “Servono intelligenza e competenza per portare i
giovani talenti fino alla loro realizzazione. Troppo spesso le ragazze arrivano a
presentarsi sulla scena della B1 e della A2, senza poi fare il salto finale, a
completamento della crescita. Ci sono troppi interessi che deviano il percorso proprio
in quell’ultima fase di passaggio. Per riuscire a coltivare davvero un talento occorrono
tanta pazienza e un investimento grande sul settore giovanile, in termini di energia e
intelligenza da parte delle società. Scovare un talento è l’inizio, ma farlo realizzare è il
vero risultato.”

Cinzia Giordani Lanza

Ufficio stampa Promoball Vbf Montichiari – Metalleghe Sanitars