MyCicero Pesaro di scena al PalaCampanara

Pesaro - Soverato A2 (25)Secondo turno casalingo consecutivo per la myCicero che attende la visita delle campane della Clendy Aversa, reduci dalla netta vittoria interna a spese della Omia Anagni.

Dopo la brillante vittoria ottenuta, nel turno infrasettimanale, al cospetto della Kioto Caserta, la Bertini’s band cerca la seconda vittoria consecutiva (che significherebbe la prima doppietta stagionale).

Entrambe le squadre sono quinte, a 9 punti, e una vittoria da “3” rappresenterebbe un bel balzo in classifica per le pesaresi oltre a dare certezze al gruppo ancora alla ricerca di una propria dimensione.

Babbi e compagne, pur giocando sempre su buoni livelli, hanno perso a Chieri e a Monza commettendo qualche ingenuità di troppo che ha minato, leggermente, il processo di crescita: ma la partita con Caserta ha mostrato una squadra gagliarda, mai doma, che è uscita alla distanza sfiancando le campane alla distanza: l’asse muro-difesa ha tolto ossigeno alle ospiti, dando vigore alle rossoblù che hanno chiuso il match in crescendo.

Ma domenica sarà un’altra partita: questo campionato ha dimostrato che si può vincere con tutte ma, altrettanto, se non si è concentrate a dovere, il rischio di perdere con chiunque è dietro l’angolo. La myCicero ha l’occasione di dimostrare, soprattutto a se stessa, che la fase di apprendistato è terminata dando continuità di risultati e acquisendo qualche certezza in più.

“Aversa è una squadra ben equilibrata – esordisce così il vice di Bertini, Luigi Portavia – che, al contrario di altre compagini di questa categoria, non ha individualità spiccate: quindi dovremo fare attenzione, indistintamente, a tutte le nostre avversarie. Rispetto a noi hanno un gioco un po’ più lento ma questo non deve trarre in inganno: dovremo stare concentrate al massimo perché, a questi livelli, nessuno regala nulla”.
“La partita sarà molto equilibrata – conclude Portavia – ma noi giochiamo in casa: la nostra salvezza dovrà, necessariamente, passare per le partite interne ma già a Trento abbiamo dimostrato di saper vincere fuori casa e a Chieri e a Monza avremmo meritato qualcosa in più”.

Il match, che sarà arbitrato dai sigg.ri Toni e Merli, comincerà alle ore 18. Si potrà seguire anche su Radio Incontro e sulla App della Lega “Livescore”.