Nazionale Femminile: domani a Napoli l’Italia in campo contro la Germania

Nazionale Femminile: domani a Napoli l’Italia in campo contro la Germania

 

Fervono i preparativi a Napoli per il ritorno della nazionale femminile azzurra, che domani (ore 19.30) al PalaVesuvio affronterà in amichevole la Germania di Luciano Pedullà.

Come da tradizione si attende un risposta calorosa del pubblico campano, soprattutto considerando la forte componente partenopea dell’Italia, rappresentata da quattro atlete: il capitano Antonella Del Core, Monica De Gennaro, Cristina Chirichella e Valentina Tirozzi.

Le ragazze di Bonitta hanno raggiunto Napoli verso le ore 13, dopo aver ricevuto in mattinata la visita del Presidente del Coni Giovanni Malagò che si è intrattenuto con le azzurre al Centro Giulio Onesti, ribadendo ancora una volta la propria vicinanza alla nazionale italiana.

Nel tardo pomeriggio Diouf e compagne svolgeranno una seduta di allenamento per prendere confidenza con l’impianto di gioco. Per l’Italia sia il test di domani che quello di domenica (ore 19.30 con diretta RaiSport 2), rappresenteranno le ultime due uscite prima del Campionato Europeo, che si svolgerà dal 26 settembre al 4 ottobre in Olanda e Belgio.

Per l’Italia si tratterà, quindi, di due incontri importanti contro un’avversaria di alto livello, che serviranno al ct Bonitta per trarre preziose indicazioni in vista del debutto nella rassegna continentale: il 26 settembre contro la Polonia ad Apeldoorn.

“Veniamo da un lungo periodo di lavoro – le parole del tecnico tricolore – durante il quale abbiamo disputato diversi test a porte chiuse e l’amichevole contro l’Azerbaijan a Piazza Santa Croce. Adesso è venuto il momento di testare sul campo la nostra condizione, perché l’Europeo si avvicina sempre di più. Voglio vedere come le ragazze metteranno in pratica le cose che abbiamo provato in allenamento, e questo mi servirà anche per prendere la decisione finale sul gruppo che verrà in Olanda. L’obiettivo è quello di presentarci alla gara d’esordio nel miglior stato di forma possibile”.

Oltre al valore tecnico, però, la sfida di domenica sarà l’occasione per ricordare il giornalista Giancarlo Siani: ucciso dalla camorra il 23 settembre 1985. Per il trentennale della sua scomparsa l’Associazione Nazionale Magistrati, in collaborazione con la Fondazione Pol.i.s., l ’Associazione Giancarlo Siani, la FIPAV, il Comitato Regionale Campania e il Comune di Napoli, ha promosso l’iniziativa dal titolo “Un muro contro le mafie”. L’obiettivo è quello di onorare Siani anche come uomo di sport, essendo stato sia giocatore di pallavolo che allenatore a livello giovanile.

“Sono molto orgoglioso di poter prendere parte a questa iniziativa. – spiega Bonitta – Credo che sia uno dei compiti principali dello sport farsi veicolo per promuovere i valori sociali. Ho la certezza che ci saranno tanta persone sugli spalti per onorare la memoria di Siani, perchè eventi come questo creano un forte legame tra la gente e chi scende in campo. Sarà un davvero un bello spot per la pallavolo.”

Prima del fischio iniziale di domani verrà osservato un minuto di silenzio in ricordo dell’ex ct azzurro Sergio Guerra, scomparso nei giorni scorsi.  

LE 16 AZZURRE – Alzatrici Lo Bianco e Malinov; Attaccanti Caterina Bosetti, Lucia Bosetti, Centoni, Costagrande, Del Core, Diouf, Sorokaite e Tirozzi; Centrali Arrighetti, Chirichella, Folie e Guiggi; Liberi De Gennaro e Sansonna.

LA GERMANIA – Queste le atlete a disposizione di Luciano Pedullà: Kozuch, Weiss, Brinker, Apitz, Beier, Stigrot, Thomsen, Durr, Silge, Pettke, Weihenmaier, Geerties, Kauffeldt e Brandt.