Non c’è due senza tre: Daniela Nardini, centrale della Beng Rovigo, si racconta

Un curriculum da fare invidia quello di Daniela Nardini, la forte centrale con la maglia numero 5 della Beng Rovigo Volley che racconta la sua esperienza di alto livello con oltre 11 anni in serie A. Una ragazza che primeggia oltre che nello sport, anche negli studi di Agraria dell’università di Udine. 

 
Nata in provincia di Udine, Daniela Nardini ha iniziato a giocare a 15 anni nel suo paese d’origine, poi ha trascorso degli anni in serie B con la squadra del Sangiorgina fino a quando ha preso il volo verso la serie A trasferendosi nelle prime tre stagioni a Cavazzale, in provincia di Vicenza, fino ad arrivare nell’ultima stagione a giocare con il Casalmaggiore, compagine arrivata seconda in classifica nel campionato di A2 con ben 63 punti.
Nella nostra regione non c’erano e non ci sono le possibilità per giocare da professionisti – afferma Daniela Nardini – allora ho avuto la fortuna di poter varcare i confini regionali e di percorrere la mia strada e di crescere sia come atleta, sia come persona. Nel mio futuro spero di continuare a giocare ancora a lungo e soprattutto di laurearmi in agraria, una materia che mi è sempre affascinata per i vastissimi ed interessanti argomenti sulla natura”.
 
Daniela in casa Beng si trova molto bene: “Fin da subito tutto lo staff tecnico e soprattutto le altre atlete mi hanno fatto sentire a mio agio – commenta Daniela Nardini – si è instaurato un bel rapporto e penso che gli esiti si siano visti anche durante le partite dove tutte cerchiamo di aiutarci. In questo campionato non pensavo ci fosse un inizio così esplosivo per la Beng, ma il lavoro svolto dai coach fa capire che siamo una squadra che sta crescendo, anche se ci sono ancora delle cose da sistemare. Nessun dramma comunque, sono sicura che sarà un bel campionato, ma il risultato si vedrà soltanto alla fine”. 
 
Domenica 8 dicembre la Beng si rincontrerà con la compagine della Puntotel Sala Consilina, squadra  già affrontata durante gli ottavi di finale di Coppa Italia, la partita sarà ripresa dalla troupe di RaiSport: Questa settimana ci siamo preparate con i coach per affrontare la Sala Consilina – continua Daniela Nardini – negli ottavi di Coppa Italia abbiamo vinto anche se le avversarie ci hanno dato filo da torcere, soprattutto in trasferta a Salerno. Comunque spero valga ancora la regola del ‘non c’è due senza tre’. Dopo il primo stop qui in casa speriamo di dare ancora della belle emozioni e ricambiare il favore al pubblico rodigino, che non ci ha mai fatto mancare il proprio sostegno”.