NORDMECCANICA, IL PIENO DI SODDISFAZIONI

A BUSTO ARSIZIO VITTORIA DA TRE PUNTI DI FRONTE AL CLUB ITALIA

Sorokaite_BZ6V3213BUSTO ARSIZIO (VARESE) – Ancora un successo per Nordmeccanica Volley. Dopo la magica partita di Champions League contro la Dinamo Mosca, la formazione di Marco Gaspari ottiene la prima vittoria esterna in campionato. A Busto Arsizio, al termine di una gara decisamente combattuta, Piacenza s’impone col punteggio di 3-1 di fronte a un brillante Club Italia.
Nordmeccanica conferma i progressi sul piano del gioco e infila la seconda affermazione consecutiva tra campionato e Champions League, la terza in quattro partite ufficiali.

LA GARA – Il Club Italia comincia meglio: suoi i primi 4 punti. Nordmeccanica Volley ricuce con pazienza: un muro di Meijners vale la parità a quota 10, un altro di Bauer il primo vantaggio, 11-10. Piacenza adesso è convinta e convincente. Così, la progressione della squadra di Gaspari diventa davvero efficace. Un ace di Meijners porta Nordmeccanica sul 19-13. Belien e Bauer al centro si mettono in evidenza e Piacenza arriva al set point: 24-15. Il Club Italia non si arrende, recupera qualche punto, ma poi cede 25-19. Ottima Meijners, con 10 punti e il 64% in attacco.

L’inizio del secondo parziale è decisamente più equilibrato: 10-10 e poi 19 pari, nessuna delle due squadre riesce a prendere un margine rassicurante. Poi, guizzo Nordmeccanica: un parziale di 5-0 la porta avanti 23-19. Piacenza a buon punto, capace di arrivare sul 24-21. Ma poi qualcosa s’inceppa e non basteranno 5 set point per chiudere il parziale. La rimonta del Club Italia permette alla squadra di Lucchi e Bonitta di chiudere al quarto set point: 31-29.

Nel terzo parziale la formazione di Gaspari parte meglio: 4-1. Il gioco di Piacenza adesso è particolarmente efficace. Meijners firma il punto del 14-10, Sorokaite quello del 17-12. Il Club Italia s’impegna al massimo, ma la scena è tutta per Nordmeccanica Volley, che torna in vantaggio nel conto dei set chiudendo 25-16. In evidenza Meijners e Sorokaite con 6 punti a testa.

L’avvio di quarto set è tutto per Piacenza, che prende immediatamente il largo, sullo slancio adesso produttivo al massimo: 4-0, 6-1 e ancora 12-5 al time out tecnico e 14-6. Nordmeccanica padrona del campo. Il Club Italia lotterà fino in fondo, ma Piacenza non ci concederà distrazioni.

CLUB ITALIA-NORDMECCANICA PIACENZA 1-3
(19-25; 31-29; 16-25; 15-25)
CLUB ITALIA Bonvicini, Malinov 5, Spirito (L), D’Odorico 7, Egonu 8, Orro, Piani 12, Danesi 4, Guerra 15, Botezat 1, Berti 7, Zanette 3. All. Lucchi e Bonitta.
NORDMECCANICA PIACENZA Sorokaite 19, Valeriano, Belien 14, Bauer 4, Leonardi (L), Marcon 2, Melandri 6, Poggi (L), Petrucci, Pascucci 4, Meijners 23, Taborelli, Ognjenovic 4. All. Gaspari.
Arbitri: Sessolo e Florian. Spettatori 800.

Laura Rovellini