Obiettivo Risarcimento a Bolzano per cercare l’allungo

Obiettivo Risarcimento a Bolzano per cercare l’allungo
Il Neruda è un avversario storico, il risultato del match è tutto da scrivere

 

Ultimi giorni di allenamento, poi domenica sarà il momento della trasferta a Bolzano per l’ottava giornata di campionato. Per le ragazze dell’Obiettivo Risarcimento ovviamente niente mercatini di Natale, quelli li lasciano ai tifosi che, come ormai da tradizione, partiranno in pullman al mattino per una giornata in compagnia che si chiuderà sugli spalti del PalaResia.

Sono ben 11 (di cui 8 tie break e un solo 3-0) i precedenti tra il campionato di B1 e quello di A2, Coppa Italia, Playoff e tornei amichevoli, con il conto che vede le vicentine avanti per 6-5, con l’ultima vittoria arrivata all’inizio della scorsa stagione nel Città di Trento, mentre l’ultimo successo in una gara ufficiale risale alla trasferta del 26 dicembre 2013. Quattro le atlete che hanno vissuto tutti gli incontri: Lanzini e Pastorello per l’Obiettivo Risarcimento, Bertolini e Waldthaler per il Sudtirol.

In questi anni il Neruda ha sempre preceduto in classifica il team di Rossetto, ora per la prima volta si trova invece ad inseguire e Cella e compagne proveranno a non farsi raggiungere. Le altoatesine, infatti, hanno 5 punti in classifica (3 in meno delle biancoblu, anche se con una partita in meno in quanto hanno già effettuato il turno di riposo), frutto della vittoria per 3-1 contro Firenze e quella al tie break con Conegliano, entrambe conquistate in casa, dove però domenica scorsa è arrivata l’inaspettata sconfitta netta ad opera del Club Italia.
Una squadra, quindi, desiderosa più che mai di riscatto e per questo ancor più pericolosa, come se i “nomi” delle giocatrici non bastassero. Bolzano ha riportato in Italia una campionessa mondiale (2011) ed olimpica (2008) come l’opposta brasiliana Mari (a Pesaro dal 2006 al 2008) e messo a segno in extremis il colpo Martinez, vale a dire la giovane domenicana dotata di potenza e centimetri (è alta più di 2 metri) che è stata l’MVP degli ultimi mondiali under 20 vinti proprio dalla Repubblica Domenicana. E’ lei la miglior realizzatrice delle bolzanine, settima in classifica per quanto riguarda i punti a set. Con lei in banda c’è la croata Ikic, arrivata in Italia ai tempi di Coviello, sua connazionale la palleggiatrice Brcic, mentre al centro c’è la vicentina Garzaro (nata pallavolisticamente al Riviera Volley Barbarano) e l’esperta Manzano. Libero Paris, lo scorso anno a Soverato.
PROSSIME PARTITE – Dopo Bolzano, l’Obiettivo Risarcimento scenderà in campo al palasport di Via Goldoni mercoledì 2 dicembre alle ore 20.30 contro Modena, mentre domenica 6 osserverà il turno di riposo per poi tornare ancora tra le mura di casa il 13 dicembre contro il Club Italia.

LVF TV – La partita sarà trasmessa della web tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile, che trasmette in diretta streaming in HD, con grafica e commento della squadra locale. Con soli € 4.95 è possibile accedere ai contenuti di LVF TV per 24 ore e provare l’esperienza del grande volley di Serie A senza sottoscrivere alcun abbonamento.