Obiettivo Risarcimento, arriva Katie Carter

L’Obiettivo Risarcimento ha il suo opposto: è la californiana Katie Carter, nata a Victorville il 10 ottobre del 1985, 192 cm d’altezza, un braccio pesante e l’esperienza necessaria per poter aiutare il team del presidente Grison a raggiungere il traguardo della salvezza.
La società vicentina ha visto in lei la giusta esuberanza e un potenziale leader, una figura in grado di catalizzare l’attenzione, e dopo un periodo di corteggiamento Katie ha finalmente detto sì.

La sua è una carriera iniziata nel campionato studentesco con l’UCLA – una delle università più importanti e prestigiose al mondo – poi un continuo girovagare per il mondo che fanno di lei una giocatrice con un grande spirito di adattamento: Porto Rico, Spagna, Indonesia, Turchia, Azerbaigian, Svizzera, Corea del Sud, Repubblica Ceca, Polonia, ed infine Cina, dove sta attualmente disputando i play-off. In mezzo anche il beach volley, giusto per tenersi sempre in allenamento.

In attesa del suo arrivo, l’Obiettivo Risarcimento dovrà disputare queste prime due difficili partite dal girone di ritorno contro Casalmaggiore e Conegliano – le prime due della classe – in 10. Katie, infatti, dovrebbe aggregarsi alla squadra a pochi giorni dal match contro Montichiari del 31 gennaio. Fiducia quindi a Karolina Goliat, la più giovane del gruppo, che in amichevole contro Modena ha fatto vedere una buona varietà di colpi, risultato la best scorer del match.

 

Alida Pretto

Ufficio Stampa

Obiettivo Risarcimento Volley S.S.D. a R.L.