Obiettivo Risarcimento: buona la prima. Imoco superato in 3 set

Rossetto avverte: “Non perdiamoci in facili entusiasmi”

Obiettivo Risarcimento Vicenza – Imoco Volley Conegliano (25-18, 25-16, 25-17)

Obiettivo Risarcimento: Goliat 7, Lanzini (L), Cella 12, Drpa 7, Partenio 9, Pastorello 9, Wilson 11, Prandi 2, Bisconti (L). All. Rossetto
Imoco: Vasilantonaki 10, Bechis, Serena, Ortolani 7, Santini 9, Cibin, Masiero, Ceolin 2, Guerrato (L), Barazza 1. All. Mazzanti

ORL’Obiettivo Risarcimento esce vittorioso dalla prima amichevole della stagione, superando in tre set piuttosto netti un Imoco Conegliano imbottito di giovani, con la capitano biancoblu Elisa Cella best scorer, seguita da Arielle Wilson. Un risultato che dice poco, come ha commentato a fine partita lo stesso tecnico Delio Rossetto, ma era importante iniziare con il piede giusto.

L’Obiettivo Risarcimento scende in campo con Prandi al palleggio in diagonale con Drpa, Pastorello e Wilson al centro, Cella e Partenio in banda, Lanzini libero; l’Imoco risponde con Bechin-Ortolani sulla diagonale palleggio-opposto, Vasilantonaki e Santini in banda, Barazza e Ceolini al centro, Guerrato libero.
E’ Drpa a firmare il primo punto vicentino della stagione, con Partenio che a muro regala il primo break alle biancoblu, che mettono in campo una grande intensità difensiva e con gli attacchi di Drpa e Cella e il muro di Wilson vanno alla prima sosta tecnica sul 12-6. Qualche sbavatura permette alle avversarie di recuperare terremo, ma Pastorello e Wilson a muro “dicono no” e l’Obiettivo Risarcimento riallunga per il 17-10. Mazzanti chiama entrambi i time out a sua disposizione, ma le pantere non riescono a prendere le giuste contromisure, con Partenio e Prandi che pungono anche al servizio. Barazza a muro annulla due palle set, poi Pastorello chiude il primo set sul 25-18 con lo stesso fondamentale.

Al ritorno in campo c’è Bisconti nel ruolo di libero ed è l’Imoco e conquistare i primi 3 punti del parziale, con le biancoblu che riportano subito la situazione in parità. Il sorpasso arriva con un errore delle avversarie e Wilson conquista subito il doppio vantaggio sfruttando una palla rigore: 7-5. Drpa dalla seconda linea manda le squadre al time out tecnico sul 12-8. Pastorello allunga al servizio, Wilson in fast, Cella e Drpa martellano ed è la capitana biancoblu a chiudere sul 25-16.

Rossetto schiera Goliat nel terzo set ed è subito 4-0. L’Obiettivo Risarcimento tiene il vantaggio per qualche scambio, poi alcuni errori permettono all’Imoco di rifarsi sotto e impattare sull’ottavo punto. Partenio riconquista il doppio vantaggio (12-10), Goliat incrementa direttamente con il servizio (2 gli ace diretti consecutivi), Partenio con lo stesso fondamentale respinge il tentativo di rimonta delle trevigiane, che poi ci riprovano per il 17-15. Le biancoblu stringono i denti e tornano a +4, Cella e Goliat danno spettacolo nel finale, Pastorello conquista a muro la palla-match e alla seconda occasione Cella mette a terra la palla del 25-17 che decreta la fine del match.

“L’unico aspetto sul quale mi sento di spendere due parole è la difesa, dove ho visto una gran voglia di raccogliere ogni pallone” esordisce mister Rossetto che avverte: “Non perdiamoci in facili entusiasmi in una gara che dal punto di vista del risultato non dice niente. I segnali di tutto il collettivo sono comunque stati positivi”.

Con questa prima amichevole l’Obiettivo Risarcimento chiude la sua quarta settimana di lavoro. La squadra tornerà in palestra già lunedì pomeriggio, in attesa della prima uscita casalinga di venerdì.

Alida Pretto
Ufficio Stampa
Obiettivo Risarcimento Volley S.S.D. a R.L.